articolo scritto da facebook icona autore twitter icona autore

Pensioni ultima ora: data maturazione requisiti e decorrenza pensione

Pensioni ultima ora data maturazione requisiti decorrenza pensione an
Pensioni ultima ora: data maturazione requisiti e decorrenza pensione

Differenza decorrenza pensione anticipata e maturazione requisiti


Pensioni ultima ora: cosa cambia col decreto n. 4/2019? Moltissimo in termini di anticipo pensionistico. Non a caso sono già decine di migliaia le persone che, stando agli annunci, hanno chiesto di aderire a Quota 100. Più di 50.000 mila in base a quanto dichiarato da esponenti del MoVimento 5 Stelle e della Lega. E l’Inps proprio di recente si è detta nelle condizioni di recepire rispettando i tempi la mole di lavoro.

Pensioni ultima ora, pensione anticipata

Insieme alla possibilità di andare in pensione per chi ha raggiunto il doppio requisito – 62 anni di età e 38 anni di contributi versati – ci sono anche altre novità. Per esempio proprio nella logica di favorire l’uscita anticipata dal mercato del lavoro e dare più possibilità ai giovani è stato annullato l’allungamento dei termini in base al meccanismo dell’aspettativa di vita. Detta in altre parole, il sistema della pensione anticipata avrebbe scontato un allungamento dei termini di 5 mesi. Il decreto ha bloccato l’introduzione del termine dei 5 mesi. Pertanto la pensione anticipata è consentita a chi ha raggiunto il termine contributivo di 42 anni e 10 mesi per gli uomini e 41 anni e 10 mesi per le donne.

Pensioni ultima ora, le finestre di 3 mesi

Rispetto a quanto detto c’è però da considerare l’inserimento delle cosiddette finestre mobili. In pratica il primo assegno arriva tre mesi dopo il raggiungimento dei termini. Per cui per chi ha raggiunto – in base a Quota 100 – i due requisiti entro il 31 dicembre 2018 riceverà il primo assegno 1° aprile. Mentre per gli altri si aggiungeranno tre mesi dal termine di decorrenza degli stessi requisiti. La stessa finestra mobile, sempre di tre mesi, è da applicare a chi usufruirà della pensione anticipata (42 anni e 10 mesi uomini, 41 anni e 10 mesi donne).

LO SPECIALE SULLE PENSIONI A QUESTO LINK

Pensioni ultima ora, finestra di 6 mesi per dipendenti del pubblico impiego

Per i dipendenti del pubblico impiego la finestra mobile sarà di 6 mesi. Un termine più lungo dovuto alla necessità di rimpiazzare i lavoratori in uscita dovendo scontare per tempo l’espletamento dei concorsi necessari per assumere nel pubblico impiego.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

ultima modifica: giovedì, 21 Marzo 2019