articolo scritto da facebook icona autore twitter icona autore

Morto Stefano Iacobone dopo un incidente. Chi era il nuotatore

Morto Stefano Iacobone dopo un incidente. Chi era il nuotatore
Morto Stefano Iacobone dopo un incidente. Chi era il nuotatore

Tragica notizia per il mondo del nuoto. A distanza di pochi mesi dalla morte di Sara Anzanello, campionessa di volley italiana, è scomparso il nuotatore Stefano Iacobone. L’atleta di soli 31 anni è deceduto a causa di un incidente stradale nella notte tra giovedì 21 marzo e venerdì 22 marzo

Morto Stefano Iacobone, dove è avvenuto l’incidente

L’incidente stradale si è verificato lungo la statale 42 che porta verso Castel Rozzone e Arcene, a Treviglio in provincia di Bergamo. L’auto è finita fuori strada: nel violento impatto contro la carreggiata, i nuotatore (delfinista) è morto tragicamente nonostante l’arrivo dei soccorsi della Croce Rossa di Treviglio.

Morto Stefano Iacobone, i successi dell’atleta

L’atleta lombardo era tesserato per la società Master Melzo Nuoto. In passato ha nuotato per il Team Lombardia MGM e per l’Ispra Nuoto allenato dal tecnico Bonora. A ricordare i tanti successi di Iacobone è la stessa Federazione Italiana Nuoto.

Campione italiano nei 100 farfalla ai tempi dell’Ispra con cui aveva stabilito nel 2009 il record italiano della 4×100 mista in vasca corta. Azzurro in diverse occasioni tra cui gli Europei di Stettino, a livello individuale deteneva il 14° crono italiano all-time in 52″98 e il 34° nei 200 (2’00″20), mentre da 25 metri aveva di personale 52″98 e 1’54″87 (12esimo all time).

Morto Stefano Iacobone, cordoglio Federazione Italiana Nuoto

Il cordoglio della Federazione Italiana Nuoto: “Ai familiari e agli amici giungano le più sentite condoglianze del presidente della Federazione Italiana Nuoto Paolo Barelli, dei presidenti onorari Lorenzo Ravina e Salvatore Montella, dei vice presidenti Andrea Pieri, Francesco Postiglione e Teresa Frassinetti, del segretario generale Antonello Panza, del consiglio e degli uffici federali, e di tutto il movimento natatorio azzurro”.

Ad esprimere alla famiglia le più sentite condoglianze anche il presidente del Comitato regionale lombardo della Federazione italiana nuoto, Danilo Vucenovich, insieme ai componenti del consiglio direttivo e ai funzionari del Crl.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

ultima modifica: venerdì, 22 Marzo 2019