articolo scritto da facebook icona autore twitter icona autore

Quanto ha guadagnato Nunzia De Girolamo e stipendio parlamentare

Quanto ha guadagnato Nunzia De Girolamo e stipendio parlamentare
Quanto ha guadagnato Nunzia De Girolamo e stipendio parlamentare

Patrimonio Nunzia De Girolamo


Nonostante fosse ormai divenuta un volto noto della coalizione del centrodestra, la De Girolamo non ha visto confermare il suo posto in Parlamento alle scorse Politiche. Da allora ha cominciato una carriera nel giornalismo – scrivendo sul Tempo – e in Tv, prima come inviata del programma Non è l’Arena e adesso come concorrente di Ballando con le Stelle.

Nunzia De Girolamo: la carriera

Nunzia De Girolamo è nata a Benevento il 10 ottobre del 1975; è sposata con l’esponente del Partito Democratico Francesco Boccia. Il deputato Dem si è candidato alle recenti primarie del Pd. La coppia ha una bambina di nome Gea, nata nel 2012. La De Girolamo dopo aver conseguito la maturità classica nella sua città si è laureata in Giurisprudenza alla Sapienza di Roma.

Risale al 2008 la sua prima esperienza in Parlamento, eletta alla Camera tra le fila del Popolo delle Libertà. Confermata alle Politiche del 2013, ricopre il ruolo di Ministro delle Politiche Agricole nel Governo Letta; lascia l’incarico nel gennaio 2014 dopo essere stata coinvolta in un’inchiesta sulla sanità beneventana. Nel 2016 è rinviata a giudizio con l’accusa di associazione a delinquere finalizzata alla concussione e al voto di scambio.

Si candida per un seggio in Parlamento anche il 4 marzo scorso tra le fila di Forza Italia (prima militava nel Nuovo Centro Destra di Angelino Alfano). D’altra parte, alla fine non verrà scelta per correre nel suo collegio, cioè quello di Avellino-Benevento, ma in quello decisamente più ostico per il centrodestra di Bologna-Imola dove, appunto, mancherà la riconferma.

Nunzia De Girolamo: quanto guadagna

Secondo la Dichiarazione 2018, che si riferisce quindi a quanto guadagnato nel 2017, Nunzia De Girolamo ha percepito un imponibile di 100.118 euro. Nel periodo d’imposta in questione era deputata. Nella dichiarazione del 2014, che dunque si riferisce al 2013, anno in cui per diversi mesi ha ricoperto il ruolo di ministro, il suo reddito imponibili si è attestato a quota 98.471 euro.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

ultima modifica: mercoledì, 17 Aprile 2019