articolo scritto da facebook icona autore twitter icona autore

Bolletta luce o gas e sostituzione contatore mancata, spetta l’indennizzo

Bolletta luce o gas sostituzione contatore mancata
Bolletta luce o gas e sostituzione contatore mancata, spetta l’indennizzo

Indennizzo sostituzione contatore


Non è soltanto la bolletta luce o gas a creare grattacapi, ma anche la sostituzione del contatore. Più nel dettaglio, la sostituzione del contatore mancata. Ovvero, prendiamo il caso di una società che comunica all’utente il cambio di contatore, fissando così un appuntamento. Naturalmente l’utente deve essere presente al momento della sostituzione. Tuttavia, nel giorno e nell’ora indicata non arriva nessuno. Il contribuente ha perso qualche ora o metà della sua giornata per rispettare un appuntamento disatteso dall’altra parte. In questo caso spetta un indennizzo?

Bolletta luce e gas: sostituzione contatore mancata, indennizzo in arrivo

Quanto sopra riportato è un episodio realmente accaduto (e ripetuto per ben due volte) raccontato al Salvagente. L’utente in questione aveva poi richiesto legittimamente un indennizzo, sentendosi rispondere che questo diritto non esiste. In realtà esiste eccome ed è stabilito dall’ARERA nell’Atlante del Consumatore.

Bolletta luce e gas: sostituzione contatore, appuntamento mancato. Cosa dice ARERA

Facendo riferimento all’ATTO 574/2013/R/gas, l’Autorità spiega quanto segue.

“Se per realizzare l’allacciamento, per attivare la fornitura o per effettuare altre prestazioni è necessaria la presenza del cliente, il distributore dovrà concordare con lui un appuntamento”. Inoltre, “il venditore non può addebitare costi al cliente se questi non è presente all’appuntamento concordato”.

Al tempo stesso, e qui l’aspetto più importante, “per gli appuntamenti è prevista una fascia di puntualità, indicata dal distributore, che non può superare le 2 ore”. In caso la responsabilità del ritardo o del mancato rispetto dell’appuntamento sia del distributore, “il cliente dotato di un contatore fino alla classe G6 (di norma domestico) deve ricevere un indennizzo automatico di 35 euro”.

Bolletta luce e gas: sostituzione contatore mancata, cosa fare

Come abbiamo visto, quindi, l’indennizzo spetta se l’appuntamento non viene rispettato per responsabilità del distributore. Responsabilità in senso lato, perché anche qualora i lavori di sostituzione siano affidati ad altre aziende, è sempre il distributore a farsi carico di quanto accade. Pertanto, l’utente che ha diritto all’indennizzo è tenuto a insistere, eventualmente anche facendo appello alle associazioni di tutela dei consumatori, finché non gli viene dato ciò che gli spetta di diritto.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

ultima modifica: martedì, 16 Aprile 2019