25/06/2019

Pensioni ultima ora: M5S “Senza Quota 100 lavoratori nella gabbia”

autore: Giuseppe Spadaro
Pensione anticipata a 59 anni con Quota 100: requisiti e come usare lo scivolo
Pensioni ultima ora: M5S “Senza Quota 100 lavoratori nella gabbia”

Pensioni ultima ora: nuovo aggiornamento da parte dell’Inps delle domande ricevute per Quota 100. Il dato, al 20 giugno, è pari a poco di più di 150 mila domande. Suddivisione tra generi: 39.202 sono le domande presentate da lavoratrici femminili e 110.897 da lavoratori di sesso maschile. Un dato che evidenzia in maniera netta lo squilibrio a favore degli uomini.

Pensioni ultima ora, le classi di età di chi ha fatto domanda per Quota 100

Ci sono poi tanti altri dati interessanti da analizzare. Per esempio quello riferito alle classi di età. Qui c’è omogeneità sino ai 65 anni anni di età e numeri più bassi dai 65 anni in poi. Ricordiamo che per accedere a Quota 100 i requisiti base sono: 62 anni di età e almeno 38 anni di contributi versati. Come si può notare dai numeri della tabella sono più elevati i numeri delle primi due raggruppamenti (fino a 63 anni di età, dai 63 ai 65 anni di età) mentre sono inferiori le domande di ha più di 65 anni di età.

PENSIONI ULTIMA ORA – TABELLA

FASCIA D’ETÀDOMANDE INVIATE
Fino a 63 Anni di Età54.237
Da 63 A 65 Anni di Età66.658
Oltre 65 Anni di Età29.204
Totale150.099

Pensioni ultima ora, commento sottosegretario al lavoro Cominardi pro Quota 100

Su Quota 1000 e sugli ultimi dati forniti dall’Inps si registra il commento del sottosegretario al Lavoro Claudio Cominardi che si sofferma sul numero di coloro che hanno aderito a Quota 100 finora.

Pensioni ultima ora: per Claudio Cominardi, i dati indicano che “senza Quota 100, oggi circa 150 mila lavoratori si troverebbero ancora senza vie di uscita dalla gabbia della Legge Fornero. Il massiccio numero di domande presentate è una risposta forte e positiva rispetto a una misura assolutamente necessaria, nonostante la schiera di detrattori che in questi mesi l’hanno aspramente criticata”.

LO SPECIALE SULLE PENSIONI A QUESTO LINK

Quota 100: Cominardi: nessuna distinzione tra nord e sud

Secondo il sottosegretario al Lavoro Cominardi è interessante “la distribuzione delle domande presentate nei singoli capoluoghi in relazione al numero di abitanti. Da Napoli giungono, in proporzione, più domande che da Milano, ma la somma delle richieste di Milano e Torino (12.224) supera non poco quelle di Roma (11.559), dove gli abitanti sono oltre 600mila in più (2,873 milioni di abitanti della Capitale contro i 2,238 milioni di abitanti dei due capoluoghi del Nord). A esigere un sistema previdenziale più rispettoso del lavoro e della dignità delle persone sono dunque i cittadini di tutta l’Italia, senza distinzione tra Nord e Sud”.

Pensioni ultima ora: commento da parte dell’esponente del MoVimento 5 Stelle coerente con quanto affermato pochi giorni fa dal ministro Salvini che ha parlato di Quota 100 come di una misura profondamente positiva che va confermata,

SEGUI IL NUOVO TERMOMETRO QUOTIDIANO A QUESTO LINK.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a [email protected]

Autore: Giuseppe Spadaro

Direttore Responsabile di Termometro Politico. Iscritto all'Ordine dei Giornalisti (Tessera n. 149305) Nato a Barletta, mi sono laureato in Comunicazione Politica e Sociale presso l'Università degli Studi di Milano. Da sempre interessato ai temi sociali e politici ho trasformato la mia passione per la scrittura (e la lettura) nel mio mestiere che coltivo insieme all'amore per il mare e alla musica.
Tutti gli articoli di Giuseppe Spadaro →