22/01/2014

Elezioni Piemonte, Cota fa ricorso al Consiglio di Stato

autore: Alessandro Genovesi

Com’era prevedibile, il Presidente della Regione Piemonte, Roberto Cota, ha annunciato di aver notificato il ricorso al Consiglio di Stato contro la sentenza del Tar dello scorso 9 gennaio che ha annullato le elezioni del 2010. Nell’esposto presentato dalla giunta regionale si chiede la sospensiva  del provvedimento e la possibilità che la giunta torni ad avere pieni poteri. “Chiediamo che il Consiglio di Stato – dichiara Cota – si pronunci al più presto per consentirci di completare il mandato democraticamente conferitoci dagli elettori. Abbiamo ragione e la sentenza del Tar è un atto gravissimo”.

Il ricorso, fortemente voluto dal governatore leghista, ha ricompattato il centrodestra piemontese, come certificano le parole del portavoce regionale di Fratelli d’Italia, Agostino Ghiglia, esponente della Giunta regionale del Piemonte. “Siamo contenti – dice Ghiglia – che le primarie, strumento di democrazia diretta che ci spinse a uscire dal Pdl per l’impossibilità all’epoca di costruire dal basso una nuova classe dirigente grazie a quel metodo di scelta popolare, stiano diventando il linguaggio comune del centrodestra”.

cota e bresso

“In Piemonte tuttavia – aggiunge – il problema oggi non si pone, perché noi siamo al fianco di Cota in un ricorso al Consiglio di Stato che dovrà vedere riconosciute le nostre ragioni e quelle dei piemontesi che nel 2010 vollero eleggere Cota e pensionare la Zarina Bresso”.

 

Autore: Alessandro Genovesi

Classe 1987, laureato in Giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Udine, è da sempre appassionato di politica e di giornalismo. Oltre ad essere redattore di Termometro Politico, collabora con il quotidiano Il Gazzettino Su twitter è @AlexGen87
Tutti gli articoli di Alessandro Genovesi →