Campania, accolto il ricorso di De Luca “E’ stata ripristinata la volontà popolare”

La prima battaglia della lunga guerra che vede contrapposto il neoeletto governatore della Campania e la legge Severino se l’è aggiudicata De Luca. I giudici della prima sezione civile del Tribunale di Napoli hanno infatti accolto il ricorso d’urgenza presentato dai legali dell’ex sindaco di Salerno. La sospensione di De Luca, dice il giudice, “non può tradursi in una abnorme revoca delle elezioni o in una estemporanea rottamazione degli organi della Regione, vanificando il ‘munus’ degli eletti, primo tra tutti il presidente e la stessa volontà popolare con conseguenze sovversive di una democrazia rappresentativa”. La sospensione firmata dal Presidente del Consiglio Matteo Renzi, in virtù del ricorso accolto, è ora congelata. Lo sarà fino al 20 ottobre prossimo. Fino a quella data De Luca potrà esercitare il suo mandato. Per il dopo si attenderà il parere della Corte Costituzionale sulla legge Severino. De Luca: “E’ stata ripristinata la volontà popolare” “Oggi si ripristina il rispetto della volontà popolare e si apre la fase del lavoro e dell’impegno amministrativo pieno”. Lo scrive su Facebook Vincenzo De Luca commentando la decisione della prima sezione del tribunale di Napoli che ha sospeso l’efficacia del decreto di sospensione emanato in osservanza della legge Severino. “Ci... View Article