Thailandia: la grotta della tragedia sfiorata diventa attrazione turistica?

Thailandia: la grotta della tragedia sfiorata diventa attrazione turistica? Tra celebrazione dell’accaduto, pubblicità e politica sociale. Thailandia, ultime notizie sul salvataggio: tutti liberi i 12 ragazzini e l’allenatore dopo 17 giorni sotto il terreno. Il salvataggio nella grotta e l’intervento dei soccorritori ( così come recita l’articolo di “il Sussidiario”) è stato efficace. Dal Governo thailandese trapela la voce, dopo lo scampato pericolo, di voler promuovere la grotta Tham Luang a destinazione turistica internazionale, rendendola e riadattandola come un centro educativo “d’eccellenza” in Thailandia”, in seguito al salvataggio dei 12 giovani calciatori rimasti intrappolati e del loro allenatore. Lo ha affermato il capo dei soccorritori, il governatore Narongsak Osatanakorn che ha coordinato le operazioni. Il premier thailandese Prayuth Chan-ocha aveva già spiegato ai giornalisti i piani riguardo la grotta nelle prossime settimane: “La grotta resterà chiusa ora per mesi, perché si è nella stagione delle piogge, e per consentire l’installazione delle infrastrutture necessarie alla ricezione dei turisti. La domanda sorge spontanea: perché? L’avvenimento preso in esame ha mostrato un interesse canalizzato dalla componente mediatica ed essendo un avvenimento che ha posto la questione della fanciullezza connesso alla dimensione dell’agonia e del possibile termine di una vita, essendo questo un rapporto emotivamente... View Article