Qatar: perché la monarchia del Golfo è uscita dall’OPEC?

Qatar: perché la monarchia del Golfo è uscita dall’OPEC? Il Qatar ha deciso di uscire dall’OPEC a partire dal gennaio 2019. A dare l’annuncio è stato lunedì scorso il Ministro dell’Energia del paese Saad Al-Kaabi. Il Qatar è membro fondatore dell’organizzazione, nata nel 1961. L’Organizzazione dei Paesi Esportatori di Petrolio è l’ambito in cui si riuniscono i quindici principali paesi produttori di greggio. Nelle sue riunioni si occupano di definire i prezzi, le quote di produzione e le negoziazioni con le principali imprese petrolifere. Qatar: ragioni geopolitiche La decisione del Qatar è dettata da ragioni geopolitiche. In particolare, queste sono relative allo scontro in atto con l’Arabia Saudita. Riad nel 2017 ha infatti imposto a Doha un embargo, sostenuto anche da Egitto, Emirati Arabi Uniti e Bahrain. La decisione fu motivata con il sostegno che il Qatar offrirebbe al terrorismo islamico, identificato con i Fratelli Musulmani. Nemico giurato delle potenze sunnite dell’area, i Fratelli Musulmani sono però riconosciuti dall’Occidente come una forza politica legittima. Il Qatar paga anche la vicinanza all’Iran, arcirivale dei sauditi per il predominio politico nella regione mediorientale. L’embargo ha avuto ripercussioni rilevanti su alcune delle principali aziende del paese, in primis sui giri di affari della... View Article