Albania: opposizione chiede nuove elezioni, Rama non cede

Albania: opposizione chiede nuove elezioni, Rama non cede Non ha alcuna intenzione di dimettersi Edi Rama, primo ministro di Albania e leader del locale Partito Socialista. Lo ripete oggi in un’intervista al Corriere della Sera. In questa, Rama afferma che riconoscere i problemi del paese e del governo non implichi tradire il mandato popolare ricevuto. Rama è al potere dal 2013. Eppure, la legittimità del suo governo è sempre più contestata. Dopo diverse settimane di mobilitazione da parte degli studenti universitari, impegnati nel richiedere l’abbassamento delle tasse di iscrizione e maggiori finanziamenti all’istruzione, altre forze stanno scendendo in campo in questi giorni. Albania: Basha guida la protesta A scuotere Rama è la protesta da parte dei supporters del Partito Democratico, all’opposizione. Questo è guidato da Lulzim Basha. Tra le sue figure di riferimento ha il fondatore Sali Berisha, 75enne ex premier del paese. Lo scorso sabato in migliaia sono scesi in piazza contro la corruzione, i brogli elettorali e le relazioni tra governo e narcotrafficanti. Curiosamente, siamo di fronte alle stesse proteste che andarono in scena nel 2011, ad attori invertiti. Ai tempi Rama era infatti all’opposizione e Berisha al governo. Quel giorno negli scontri persero la vita quattro persone.... View Article