Sondaggi elettorali, un confronto: i minority report degli istituti al 25 marzo 2019

Sondaggi elettorali, un confronto: i minority report degli istituti al 25 marzo 2019 Diamo puntualmente conto dei sondaggi elettorali che ogni settimana i vari istituti producono confrontando le tendenze ed i numeri dei singoli studi. Ognuno può così confrontare il valore dei partiti osservando come cambia la percentuale da un sondaggio all’altro. In questa rubrica però, come ogni settimana, cerchiamo, con la collaborazione di Vincenzo Ruocco, di tracciare l’andamento dei sondaggi elettorali che si distaccano dagli altri per vedere successivamente chi ci aveva visto giusto. E anche per cercare di comprendere quali istituti fiutano, prima degli altri, i cambiamenti di umore dell’elettorato. Sondaggi elettorali, Emg generosa con il M5S, immaginata il 2,2% più in alto della media Anche questa settimana è Emg protagonista dei minority report più importanti, almeno quelli riguardanti la maggioranza di governo. Da un lato è l’istituto che stima la Lega più debole, al 30,9%, dall’altro è anche quello che rimane più generoso con il Movimento 5 Stelle, che nessuno pone al 23,4% come Emg. Tra l’altro è la rilevazione che più si discosta dalla media, che nel caso del M5S è del 21,2%. Anche Index, dobbiamo dirlo, è protagonista di un minority report, in questo caso... View Article