•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: venerdì, 6 febbraio, 2015

articolo scritto da:

Kyenge: Calderoli assolto per avermi insultato. Istituzioni non mi sono state vicine

Kyenge a Brescia, tensioni in piazza

L’aveva definita ‘orango’, tempo fa. Calderoli nei confronti dell’ex Ministro dell’Integrazione Cecile Kyenge. Un’offesa che da più parti dell’emiciclo parlamentare aveva fatto sorgere proteste. Eppure secondo la Giunta del Senato le parole del membro della Lega Nord non sono ‘razziste’, bensì ‘insindacabili’. Hanno votato a favore dell’insindacabilità e basta (quindi nessuna autorizzazione a procedere) Nuovo Centrodestra, Forza Italia, autonomie ed addirittura Partito Democratico. Sì, il partito di provenienza della Kyenge.

Cocente la notizia per l’ex ministra del Governo Letta, che si confida in un’intervista a La Repubblica: “Sono stata sorpresa”, afferma. In un secondo momento “triste. Non per me. Vorrei uscire da questa logica perché non stiamo valutando Calderoli come persona. Io lui l’ho perdonato. Quello che bisogna capire è se queste parole possano essere usate in un dibattito politico normale o se siano semplicemente espressioni razziste. Non è compito del Senato assolvere Calderoli. È come se quell’insulto fosse stato fatto a un paese intero per la seconda volta”.

calderoli lega

Indispettita dalla poca solidarietà che nel suo partito si è palesata, la Kyenge ha sostenuto di essersi sentita abbandonata dal Pd: già, “anche dal Pd. Ma è una questione trasversale, mi aspettavo di più da tutti. Ancora oggi ho una decina di cause che ho deciso di seguire personalmente. Devo ringraziare la magistratura, che è molto avanti. Un consigliere regionale leghista è stato condannato a una multa di 150mila euro per aver sostituito il mio volto con quello di un orango in una foto istituzionale. E sa perché posso dire che la Lega è un partito razzista? Perché sono stati loro a pagargli l’avvocato.

Sono le azioni, non le parole, che la qualificano come tale. Sfruttano la crisi. Le persone hanno paura, cercano un colpevole, e il colpevole perfetto diventa quello che ti stanno offrendo. Molti partiti fanno coscientemente quest’operazione per dividere la società. Mi rammarica la mancanza di coraggio della classe politica e delle istituzioni”. Una mancanza di vicinanza e solidarietà da parte delle istituzioni che Kyenge rimarca nuovamente: “Com’è possibile che non ci si soffermi sui danni culturali di questi episodi? Mi sarei aspettata appoggio e sostegno da parte delle istituzioni”, sottolinea ancora, concludendo l’intervista.

Condividi su

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Termometro delle voluttà

Mai dire Mao

Mai dire Mao

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

30 Commenti

  1. Salvatore Gagliarde ha scritto:

    Riflettono il degrado morale di una nazione

  2. Riccardo Demaria ha scritto:

    Non capisco la posizione del PD. Spero che qualche amico in Parlamento mi risponda.

  3. Vincenzo Laselva ha scritto:

    Ma quale istituzioni! Devi dire istituzioni abusive di cui facevi parte!

  4. Robert Mc Klusky ha scritto:

    Cara la mia bertuccia ,in questo paese di cazzo con i nostri ragazzi a spasso ti sei ritagliata il ben godi con l’appoggio dei coglionazzi amici del “carciofo” ringrazia il signore di far parte della categoria dei “magna magna” pur non valendo una bella cicca.

  5. Filippo Minacapilli ha scritto:

    Calderoli non può subire due condanne….gli basta quella di Madre Natura

  6. Antonio Faccialibro ha scritto:

    si si, Calderoli è quel che è, ma questa se diciamo che noi bianchi siamo inferiori ai negri e che dobbiamo subire l’immigrazione di tutta l’Africa perché “hanno diritto” , è tutto giusto, se giustamente non siamo d’accordo con lei e con la sua “negritudine”, si incazza. Ma che se ne torni in Congo, sta clandestina

  7. Pasquale De Maria ha scritto:

    vorrei che parlassero i dissidenti del partito!!!!!!!!!!!!

  8. Pietro Ronca ha scritto:

    azzz…..hai ragione, è uno scandalo !!!!! tu per protesta vattene dall’Italia e torna a casa tua noi ti capiamo……stai serena.

  9. Luciano Salciccia ha scritto:

    Quando è lui stesso ad offrirne il motivo sarei propenso a dire di si.

  10. Luciano Salciccia ha scritto:

    A me la Signora Kyenge sembra abbastanza carina. Quel che non mi piace sono le sue rivendicazioni a favore degli immigrati che una volta giunti in Italia devono avere le stesse possibilità degli italiani, ovvero casa , lavoro, scuola, sanità e così via. E’ chiaro che questo non è possibile e soprattutto diventa difficile da accettare se la rivendicazione diventa una pretesa. Se l’immigrazione è costituita da poche persone la cosa potrebbe anche essere sostenibile ma se i flussi migratori sono quelli che sono e l’Italia attraversa una crisi economica senza precedenti allora queste richieste diventano provocatorie. L’immigrazione se di massa diventa una invasione con la conseguenza di provocare modifiche del modello di vita dei paesi invasi. Il paese invaso ha il diritto di difendersi. Ma anche gli invasori hanno i loro diritti, rimanere nel proprio paese e trovarvi le risorse per vivere come avviene nei tempi normali. Nei tempi normali i popoli costruiscono il loro futuro a caso propria, oggi però con la globalizzazione dell’economia, lo scambio ineguale e le rapine delle risorse naturali da parte dei paesi imperialisti questo è difficile. I popoli devono quindi opporsi alla emigrazione e quando ci sono guerre non devono scappare ma chiedere eventualmente aiuto per combattere per la propria libertà e per i propri diritti. Quando gli africani chiesero l’indipendenza erano autosufficienti dal punto di vista alimentare oggi rapinati in tutti i modi soffrono la fame, devono gridare e lottare per chiedere lo sviluppo dei loro paesi, non la possibilità di scappare privando i propri paesi dell’ultima ricchezza che hanno. La forza della gioventù che l’emigrazione porta a disposizione dello sfruttamento da parte delle economie dei paesi ricchi. La Signora Khienge ad esempio venne in Italia a studiare medicina usando risorse del suo paese, una volta laureata è rimasta in Italia invece di tornare in Congo a curare gli abitanti del paese che con sua economia gli ha permesso di studiare in Italia , un investimento del Congo a favore dell’Italia. Per me cosi non va bene.

  11. Antonio Congiu ha scritto:

    ha un nome Calderoli che sta bene con “str…i soli. Gki esseri umani, qualunque sia il colore della propria pelle, il loro credo religioso e politico, sono e restano esseri umani. e Calderoli è quello che indubbiamente è….

  12. Giampaolo Galliani ha scritto:

    la sinistra ha cominciato a capire forse di aver commesso un disastro con l’immigrazione???

  13. Luigi Nanna ha scritto:

    Giustizia è fatta!

  14. Mauro Di Vincenzo ha scritto:

    non si apprezzano piu neanche i complimenti

  15. Lucio Bufo ha scritto:

    il razzismo non deve mai essere lasciato impunito …. altrimenti ….

  16. Giancarlo Cervoli ha scritto:

    Il pd è un mercatino,forse per i renzini è più utile Calderoli. ….

  17. Sergio Suman ha scritto:

    e più o meno come andare a fare il Piemontese in Sicilia…

  18. Ciro Pocobello ha scritto:

    ma vaffanculo sta cretina .

  19. Mario Antonio Oppo Porcu ha scritto:

    Abbiamo ragione ora. ……

  20. Gianpaolo Pinna ha scritto:

    NON SEI MOLTO GRADITA,,SEI TROPPO STRONZA, TORNA A INSSEGNARE CIVILTA AL TUO POPOLO,,E soprattutto a fare il dottore nel tuo paese,, ne ano bisogno, resti in Italia solo perché ti pagano benne giri con la scorta,,, non sei cosi scema ,come sembra

  21. Rudy Maritan ha scritto:

    se non tu va bene
    tornatene in congo
    e non ronpere

  22. Marco Ghetti ha scritto:

    Ma del danno che hai fatto comee ministro inutile e dannosa, pensi di risarcirci?

  23. Giorgio Lu ha scritto:

    Tu credi..a me non pare. Fino a quando la sinistra non rimane schiacciata dalle sue continue battaglie di salvaguardia dei soli stranieri, a quel punto capirà.. Ma non credo che capirà perché non è così intelligente..si forse lo è per fare primarie e offrire una elemosina per farli partecipare.

  24. Giampaolo Galliani ha scritto:

    ho detto forse ironicamente….purtroppo c’è ancora gente che vota a loro a prescindere……italiani autoctoni intendo

  25. Eugenio Policriti ha scritto:

    vattene in mezzo ai tuoi simili vai che arrivano le banane

  26. Cara Valentina ha scritto:

    Ma neanche quelli dell’isis si sporcano le mani per un idiota del genere. La Kienge non mi sta simpatica ma non certo per il colore della sua pelle, io non sono una razzista ‘gnurante’…ma Calderoli è impresentabile a dir poco..proprio lui non dovrebbe neppur aprir bocca!

  27. Cara Valentina ha scritto:

    Siamo seri, Calderoli…ma chi pensa di essere per insultare la pur non simpatica Kienge, solo perché meno bianca dello scemo suo..il troglodita è lui!

  28. Stefano Danesi ha scritto:

    Tanto casino per un…..crodino!

  29. Lorenzo Sassi ha scritto:

    Tornatene in Congo

  30. Franca Gentili ha scritto:

    Se la legge e’ uguale per tutte ,dovrebbero pagare Tutti quelli di sinistra per le offese recate a persone anzi ragazze antagoniste …

Lascia un commento