•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: domenica, 15 febbraio, 2015

articolo scritto da:

Libia, Pinotti: “Pronti ad inviare almeno 5mila uomini”

ministro pinotti

La situazione in Libia si fa sempre più difficile. Dalla radio di Sirte, ultima città libica a finire sotto le mani dei miliziani dell’Isis, il Califfo incita la popolazione alla guerra santa. E il ministro degli Esteri Gentiloni viene definito un crociato. Il rischio per l’Italia di avere un nemico a due passi da casa è forte. Per questo il governo studia un intervento armato sotto l’egida delle Nazioni Unite. “L’Italia è pronta a guidare in Libia una coalizione di paesi dell’area, europei e dell’Africa del Nord, per fermare l’avanzata del Califfato che è arrivato a 350 chilometri dalle nostre coste. Se in Afghanistan abbiamo mandato fino a 5mila uomini, in un paese come la Libia che ci riguarda molto più da vicino e in cui il rischio di deterioramento è molto più preoccupante per l’Italia, la nostra missione può essere significativa e impegnativa, anche numericamente” afferma il ministro della Difesa, Roberta Pinotti, in un’intervista al Messaggero.

“Ne discutiamo da mesi, ma ora l’intervento è diventato urgente. Mezzi, composizione e regole d’ingaggio li decideremo con gli alleati in base allo spirito e al mandato della missione Onu”, spiega. “In Libia, eliminato il tappo Gheddafi, le tensioni sottostanti sono esplose”, aggiunge, e ora “bisogna fare come nei Balcani, dove per scongiurare la bonifica etnica abbiamo invitato decine di migliaia di uomini e abbiamo contingenti dopo vent’anni per stabilizzare territorio”. Quanto al potenziale del Califfato, qualche mese erano stati stimati 25mila combattenti, ora secondo il ministro “potrebbero essere 30mila o anche più”, e sugli armamenti ricorda “i momenti d’ombra” sulla sorte della armi di Gheddafi. Quindi il ministro precisa che “ogni decisione e passaggio verrà fatto in Parlamento. Giovedì il ministro Gentiloni fornirà informazioni e valutazioni”.

ministro pinotti

L’ex premier Romano Prodi critica la gestione della crisi libica dopo l’intervento del 2011. “Dopo la caduta di Gheddafi bisognava mettere tutti attorno a un tavolo, invece ognuno ha pensato di poter giocare il proprio ruolo” spiega Prodi al Fatto Quotidiano. Se la Libia “è caduta nell’anarchia e nel caos più assoluti è un errore nostro. Delle potenze occidentali”. “La guerra in Libia del 2011 fu voluta dai francesi per scopi che non lo so… certamente accanto al desiderio di ristabilire i diritti umani c’erano anche interessi economici, diciamo così”. E “L’Italia ha addirittura pagato per fare una guerra contro i propri interessi, Berlusconi si è fatto trascinare dalla Francia ed è entrato in guerra”. Ora occorre far “sedere tutti gli interlocutori al tavolo e impegnare in un lavoro comune Egitto e Algeria. Non c’è altra via che non produca una situazione ancora più catastrofica di quella attuale”.


L’inglese impeccabile di Virginia Raggi – CLICCA IL VIDEO

L'inglese impeccabile di Virginia Raggi

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Ultimo giorno di sondaggi: chi vincerà il referendum costituzionale?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

256 comments
Ciro De Simone Sorrentino
Ciro De Simone Sorrentino

uomini sul campo no! la situazione è del tutto ingarbugliata; quel che bisogna fare però è cambiare le regole di ingaggio per la nostra Marina e per la nostra Aeronautica. Almeno si eviterebbe di mandare le motovedette della Guardia Costiera disarmate contro i terroristi dell'ISIS

Giulio Rossi
Giulio Rossi

Parti te per prima. Prendi con te tutta la tua banda di politici, sarebbe la prima volta che difendete l'Italia.

Maurizio Ricci
Maurizio Ricci

Sono daccordo se nelle prime linee ci vedo: tutto il Governo, poi a seguire i parlamentari nazionali, regionali e tutti gli amministraotir ............. poi dietro gli italioti che ad oggi li hanno sostenuti, e infine chi da questi ha ricevuto privilegi. Okkei?

Marcello Pesaresi
Marcello Pesaresi

Interessante questo sondaggio. Se ne potrebbe fare un altro anche sulla caccia, oppure sulla preferenza tra il cachemire e la alpaca, o anche sportivo, della serie: vi piace di più il rugby o la pallavolo?

Ciro Pocobello
Ciro Pocobello

questa è& non stanno bene , mandateci i vostri familiari ,è ricordate che l'Italia ripudia la guerra .

Fabrizio Ciuffardi
Fabrizio Ciuffardi

L'errore e' stato far cadere gheddafi. Almeno teneva unite le varie fazioni. Adesso ci ritroviamo con i terroristi

Massimo Terribili
Massimo Terribili

EVIDENTEMENTE È NORMALE CHE UN ministro italiano NON CONOSCA la COSTITUZIONE ITALIANA visto che La Nostra Recita Esplicita e Ordina : l' ITALIA RIPUDIA LA GUERRA come soluzone dei conflitti

Don Edito El Gruva
Don Edito El Gruva

Ottima idea, chissà che non riusciamo a liberarci una volta per tutte di quella gentaglia!

Floriano Seccamonte
Floriano Seccamonte

Blocchiamo le frontiere fermiamo i barconi rimandiamol alle poro case ma anche chi sta in italia devono andarsene i due maro' stanno ancora in india ricordiamo alla pinotti in altri tempi cio nn succwdeva

Floriano Seccamonte
Floriano Seccamonte

Che fi andasse la ministra e tutto il governo a farsi rompere il culo che al ns paese ci pensa il suo popolo alka sua difesa e ripresa

Sandro Buonomo
Sandro Buonomo

michele.................oggi il malox era finito????

Michele Catalano
Michele Catalano

Riccardo o come ti chiami, ho letto il tuo profilo, risulta che sei inesistente, analfabeta e fannullone e ti permetti di giudicare gli altri? Nessun posto di lavoro da mostrare Nessuna scuola da mostrare Nessun luogo da mostrareNessun luogo da mostrare Nessuna informazione sulla relazione da mostrare Dimenticavo: esilaranteeeeeee......ahahahahaha

Raspa Lamberto
Raspa Lamberto

perche' non ci vanno loro?? ma chi li vota a questi qui?? ma che coraggio a dargli il voto

Riccardo Pibiri
Riccardo Pibiri

Ah Ah ah un grillino che da dell'ignorante agli altri è esilarante... Siete senza vergogna, che pena!!!

Alu Card
Alu Card

inviamo la Pinotti col fisico che ha i jihadistti se la montano per un mese e lei resistera' benissimo

Cara Valentina
Cara Valentina

Vestita come il re di Giordania che, perlomeno, non è cazzone come sta furbona..

Cara Valentina
Cara Valentina

Giusto, concordo con te. E devono pure autofinanziarsi a suon di tasse...

Sergio Fortunato
Sergio Fortunato

I paesi che erano ex coloniozzatori non possono partecipare a conflitti contro le ex colonie risoluzione ONU

Cara Valentina
Cara Valentina

Già, abbiamo di peggio in casa. Gente sanguinaria in maniera ben più subdola.

Laura Palmieri
Laura Palmieri

NO,,,un attacco aereo semmai, con bomba atomica,,,,se invieranno i ragazzi, sarà meglio che Lei e il ministro GENTILONI siano in prima fila,la dare la carica,,,,mio Dio poveri ragazzi ,,,

Simone Lo Monaco
Simone Lo Monaco

Per gestire l'isis gli f35 non servono oppure sarà meglio averne un bel po' ? Ci manderei i benpensanti in Libia a parlare di pace con i terroristi...

Cara Valentina
Cara Valentina

Con i soldatini e i soliti fessacchioti guerrafondai (ma a parole) itaGliani. Che pianto...

Cara Valentina
Cara Valentina

Tu in primis. Sborsa e parti, vai. Povera pittrice, perché mai usi il suo nome? Lei si che era veramente coraggiosa, e non solo a parole!

Cara Valentina
Cara Valentina

Si, tanto pago io e i pochi che in itaGlia pagano le tasse, mica i tanti che qui si sperticano per mandare gli altri a combattere quelli dell'isis..vorrei proprio vederli se dovessero sborsare loro in termini di dineros e vite umane! Tutti eroi da tastiera e con la pellaccia degli altri! Ma che bell'italietta da quattro soldi (come sempre)! Si friggano...

Alan Ford
Alan Ford

Facciamo un battaglione di mafiosi e ndranghetari.

Alan Ford
Alan Ford

Facciamo 2500 uomini e 2500 donne, valà.

Andrea Dagna
Andrea Dagna

Quell'articolo scellerato? Ok, quindi tu sei pronto a partire, vero Massimo? Quanto allo scherzare io bon scherzo proprio su nulla Gianni, quelli che scherzano, una volta di più, sono quelli che ancora parlano di armi a lunga gittata o di distruzione di massa, ma siamo seri! Infine, ricordo a tutti i geni qua sopra che la nostra costituzione prevede la reazione militare se attaccati, così come le leggi internazionali, il terrorismo è tutt'altra cosa, altrimenti si tratterebbe di attacco UNILATERALE ad un altro paese.

Cara Valentina
Cara Valentina

Già è nuovamente schizzato su, il prezzo...così andrà a 2 euro.

Cara Valentina
Cara Valentina

E i qui presenti pro guerra...dopo aver finanziato le azioni, ovviamente. O devono sempre rimetterci, e in tutti i sensi, i soliti noti che magari (come me) reputano un'ennesima stronzata tutto ciò? Eh no, troppo comodo...

Artemisia Gentileschi
Artemisia Gentileschi

hai ragione! Ti faccio tanti auguri affinché tu riesca a far capire questo "piccolo" dettaglio a tutto coloro per le quali di notte tutte le cose sono nere...e di uscire indenne di pistolotti che ti faranno sorbire dicendo con l"isis bisogna dialogare , come ebbe a dire quel fesso di battista del m5s (salvo poi lo sputtanarsi se possibile ancora di più, quando ebbe a dire che , come giustificazione, che parlando dell'Isis credeva di stare parlando di Hamas...Si può essere così stupidi ?)

Cara Valentina
Cara Valentina

Qui. Lì sanno bene cosa vogliono e son sanguinari. Qui si blatera e basta.

Cara Valentina
Cara Valentina

Io non sono pacifista ma realista e dico che qui, scrivono tanti pseudoeroi da tastiera, che si fanno assoggettare bellamente dai tizi al governo, figuriamoci se combattono quei sanguinari dell'isis (e con i soldi e gli uomini degli altri, vero?).