•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: venerdì, 13 luglio, 2012

articolo scritto da:

Undici motivi per odiare The Amazing Spider-man

spider_man_and_gwen_stacy-1920x1200

The Amazing Spider-man, precoce reboot della saga dell’Uomo Ragno, è un film divertente e ben confezionato che vanta Undici validi motivi per essere odiato.

[ad]I primi tre capitoli usciti rispettivamente nel 2002, nel 2004 e nel 2007 avevano avuto un incredibile successo commerciale e, almeno i primi due, di critica tanto da sdoganare i film di supereroi tra il cinema d’autore. Avrebbe dovuto esserci un quarto capitolo ma Sam Raimi, che aveva diretto ottimamente i primi tre si è ritirato dal progetto per divergenze creative con la produzione. Così è stato ingaggiato il regista Marc Webb e si è ricominciato da capo, con un reboot, come si dice oggi. Annunciato da un battage pubblicitario che dura da almeno un paio d’anni durante i quali sono stati centellinati trailer e anticipazioni, il 4 luglio è uscito nei cinema di tutto il mondo The amazing Spider-man.

the_amazing_spider_man_movie-wide

Il poster di The Amazing Spider-man

Si parte con Peter Parker bambino, abbandonato dal padre scienziato che faceva ricerche sulle mutazioni genetiche e sui ragni (che combinazione). Si passa per il periodo del college, per Gwen Stacy, per la puntura del ragno, per l’assassinio dello zio Ben, per le ragnatele e per la tuta rossa e blu. Il villain è Lizard, l’uomo lucertola che purtroppo non viene approfondito come meriterebbe.

Diretto meglio di quanto ci si potesse aspettare da un regista che fino ad oggi aveva girato solo una buona commedia romantica come “(500) giorni insieme, il film punta ad essere più realistico dei precedenti dando più spiegazioni di quanto sarebbe necessario. Le scene d’azione sono poche e rapide ma davvero coinvolgenti. The amazing Spider-man non passerà alla storia, ma è comunque un buon film che mantiene quello che promette: due ore di divertimento senza affondare troppi colpi.

Detto questo veniamo al dunque: The amazing spider-man è un film da odiare. E per odiarlo ci sono 11 (Undici) buoni motivi.

Undici motivi per odiare The Amazing Spider-man

1.    Il problema di base è che è trascorso troppo poco tempo dagli episodi di Sam Raimi. Ogni scena richiama la memoria dell’originale. Così mentre scorrono le immagini ti ritrovi inevitabilmente a pernsare: “Mary Jane era meglio di Gwen”, “questo Peter Parker è decisamente piatto”, “Lizard non vale una risata di Goblin né un tentacolo di Octopus”… Probabilmente lo zio Ben interpretato da Martin Sheen e le sequenze del suo omicidio sono la parte che più emoziona di tutto il film, ma far riascoltare più volte la voice-mail con la sua voce che recita il solito “a grandi poteri corrispondono grandi responsabilità” fa diventare il tutto davvero stucchevole.
2.    Perché ricominciare? Il fumetto di Spider-man compie 50 (cinquanta) anni e potrebbe essere fonte di ricche sceneggiature per un centinaio di film. C’era proprio bisogno di raccontare ancora una volta le sue origini, la puntura del ragno, la morte dello zio Ben? La professoressa di letteratura di Peter e Gwen spiega che esistono solo 10 storie da raccontare, gli sceneggiatori forse non hanno capito bene il senso del discorso.
3.    Il Peter Parker di Sam Raimi era davvero un supereroe con superproblemi che non poteva amare chi voleva, un supereroe le cui imprese mettevano in pericolo le persone care. Qui Peter Parker non vive nessun travaglio: il suo corpo non mostra mutamenti, le pulsioni incontrollate che sprigionano le ragnatele (chiara metafora delle trasformazioni adolescenziali) lasciano spazio ad un Peter Parker che ha tutto sotto controllo e che si costruisce il suo lanciaragnatele a tavolino come un bravo scienziato. Il rapporto con Gwen fila liscio sin dall’inizio e le difficoltà al college sono risolte da Peter come farebbe un bulletto qualunque. Ma siamo sicuri che quel bel ragazzino sia davvero Peter Parker?

(per continuare la lettura cliccare “2”)


L’inglese impeccabile di Virginia Raggi – CLICCA IL VIDEO

L'inglese impeccabile di Virginia Raggi

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

17 comments
TonyFrivoli
TonyFrivoli

Io manco ho finito di leggere le vostre stupidaggini e già mi sale il nervoso. Neanche argomento i motivi per cui questo film è nettamente superiore alla saga di raimi.... basta leggere qualche fumetto di spiderman per capire la differenza tra la diarrea (raimi) e la nutella (webb) ah per la gente ignorante ci tengo a sottolineare il fatto che questo film si ispira alla saga fummettistica ultimate.

groupage
groupage

Beh, che dire, ho appena lasciato un commento sul mio Blog con link a questo post... anche per ringranziare pubblicamente i visitatori del blog... grazie ragazzi!

Antonio
Antonio

Secondo me, questo articolo è completamente sbagliato! Io ho odiato tantissimo Spiderman 2 e 3 di Raimi: un Parker che non ha mai fatto una battuta, a stento parlava quando indossava la maschera e non gesticolava mai (!?!). Oltretutto, va considerato che sono state tagliate tantissime scene, perchè la Sony non pensava fosse "giusto" far durare il film quanto bastasse per raccontare tutto per bene. Io ho amato questo film proprio perchè ho rivisto l'originale Spiderman, non quello frignone, timido e orrendo di Raimi. E sicuramente è stato più bello vedere che certi personaggi (come gli Osborn, JJJ e altri) siano stati risparmiati per i prossimi capitoli. Non ha senso accozzarli tutti in un solo film solo per accontentare i fan, esiste anche il pubblico ignaro di che personaggio si stia parlando, quindi meglio cercare di fare qualcosa di buono, piuttosto che fare un film indirizzato solo ad una quantità di persone che leggono la versione cartacea.

Adrian
Adrian

La recensione mi trova pienamente d'accordo, complimenti a chi la scritta; rispecchia le mie idee. A voi altri che tanto acclamate questo reboot insignificante e deludende sotto tutti i punti di vista, dico di riguardarvi i tre Spider-Man (2002, 2004 e 2007) e poi pensare... The Amazing Spider-Man? Per me hanno sbagliato anche titolo!

Lundici
Lundici

Gli incassi confermano che si tratta di un film sbagliato. Negli Stati Uniti è stato in testa al botteghino solo un week end e poi è stato battuto dal quarto capitolo dell'Era glaciale. Comunque dopo due settimane gli incassi sono a 500 milioni di dollari che resta un buon bottino. L'Undici

Lo stupefacente uomo ragno
Lo stupefacente uomo ragno

Alle volte bisogna avere il coraggio di cambiare, di togliere qualche cosa e di aggiungerne altre. In questo film è stato fatto ed hanno ottenuto un ottimo risultato, il film è stato svecchiato in maniera impeccabile! L'ho visto e mi è piaciuto; il fatto che abbiano tolto quei cliche di spiderman che ormai hanno quasi stufato per me è stata una grande idea (ad esepio il discorso di zio Ben sulle responsabilità spiegato non con la solita frase fatta l'ho apprezzato molto). Con ciò non voglio dire che gli altri spiderman non siano venuti bene (anche se preferisco questo), ma non potevano rivenderci un film con lo stesso copione! p.s.:Bellissima la voce di Pino Insegno (il cattivo non è un vero cattivo e una voce come la sua è l'ideale). 

Peter Parker
Peter Parker

Non sono d'accordo su nulla. Questi undici punti non mi fanno odiare il film,sono semplicemente 11 cose che tu hai voluto rilevare e che magari non ti hanno entusiasmato molto. Sarebbe stato meglio intitolare l'articolo: "11 cose che non mi sono andate giù su Tha Amazing Spiderman" Ma intanto io c'ho i poteri e ho una vita bellissima,alla facciazza vostra.

Bla
Bla

Il sito si chiama Termometro politico,quindi non scrivete cazzate sui film e parlate di politica,no??

G.M
G.M

Potessi dare un voto alla recensione darei 0/10! Ma stiamo scherzando? Hai mai letto i fumetti di Spider-Man? Mi vieni a parlare di insipida Gwen Stacy del fumetto?? Quando il vero amore di Peter è stato proprio la biondina! Abbiamo capito tutti che ti piaceva il film di Raimi, ma...almeno non farci ridere...noi fan stiamo attenti alla fedeltà di un film al fumetto. E The Amazing Spider-Man è fedele, punto e basta. Continuando su questa linea riusciranno a fare una serie di film molto più accurata e che non sia una banale reinterpretazione di Spider-Man fatta dal primo regista che capita.

KO
KO

Ma quale volevi recensire quello di raimi o quello di webb perchè la tua "recensione" rispecchia propio lo spider man di raimi (vediamo di non dormire nelle sale)

bamboo
bamboo

Ma che cacchio di film hai visto!! Peter Parker che non fa battute? Troppo sul serio? Per me ha dormito e poi si è inventato quattro cretinate per scrivere un articoletto fasullo 

Nemesis 14
Nemesis 14

Sono completamente in disaccordo! Questo è il batman di nolan.. Lo spiderman di raimi è com uno dei tanti altri spiderman... Nolan in batman riesce a capire lo spirito del personaggio e qui altrettanto fa webb con spiderma... A chi afferma il contrario io dico: questo È il vero spiderman, la vera caratterizzazione, e sottolineo levere ragnatele! Per me molto meglio dei 3 vecchi, poi son gusti

Lollo
Lollo

Ma tu, caro L Undici, che diavolo di film hai visto? Di sicuro non The Amazing Spider-Man.

Megatron
Megatron

Ti sconfiggerò,seguace di Primus,ma prima mi guardo il film di Spiderman.