pubblicato: venerdì, 13 giugno, 2014

articolo scritto da:

Aprile, Debito pubblico al top: 2146 miliardi

Cresce sempre di più il debito pubblico italiano: la soglia che ha toccato stamane è paurosa: 2.146,4 miliardi. A renderlo noto è la Banca d’Italia in una nota, parlando addirittura di aumenti dell’indebitamento su base mensile.

Infatti il debito pubblico è aumentato di ben 26,2 miliardi (equivalenti ad una manovra finanziaria più che pesante) ad aprile 2014. La distribuzione di questo aumento mensile è rappresentata da due diverse voci: la prima è l’occorrente della Pubblica Amministrazione (11,3 miliardi), mentre la seconda riguarda l’aumento delle disponibilità liquide del MEF (15,4 miliardi). Poi vi è la voce sull’indebitamento delle amministrazioni pubbliche: ‘solo’ 0,2 miliardi, mentre i debiti degli enti previdenziali è sceso di 0,1 miliardi.

bankitalia

Da Palazzo Koch spiegano come questa flessione del mese di aprile derivi anche dall’esborso nostrano al capitale dell’European Stability Mechanism (quasi 3 miliardi) e dei prestiti erogati dall’European Financial Stability Facility (un miliardo e mezzo). L’istituzione fondata nel 1983 aggiunge alla nota, inoltre, come “l’emissione di titoli sopra la pari, l’apprezzamento dell’euro e gli effetti della rivalutazione dei BTP indicizzati all’inflazione (BTPi) hanno complessivamente contenuto l’incremento del debito per 0,5 miliardi”. Ma è tutto il sistema che funziona pressoché male: le entrate tributarie, infatti, tra marzo ed aprile 2014 sono diminuite del 2%.

Daniele Errera

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

La mano scorticata

articolo scritto da: