•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: sabato, 28 giugno, 2014

articolo scritto da:

Canone speciale Rai: il malumore delle partite Iva

Scoppia nuovamente la polemica sul cosiddetto “canone speciale“, che permette alla RAI di chiedere il versamento dell’imposta alle aziende iscritte alle Camere di Commercio. L’obiettivo principale è di far pagare la tassa sulla tv a tutte quelle attività che ne fanno un uso lavorativo, dagli hotel ai ristoranti. Ma la polemica monta.

TROPPE LETTERE – La protesta è innescata dal fiume di lettere con richiesta di pagamento spedite dalla tv di Stato ed arrivate un po’ a tutti, dagli artigiani ai commercianti sino alle partite Iva dotate di un pc, utilizzato per lavorare e non certo per guardare trasmissioni televisive. Ciò costringerà le persone coinvolte a giustificare l’eventuale mancato pagamento, dimostrando sia l’assenza di apparecchi televisivi sia l’utilizzo del pc per scopi necessariamente diversi da quello televisivo.

rai

VECCHIA STORIA – Il consigliere Rai Antonio Verro minimizza il problema: “il canone speciale esiste per legge, la polemica di questi giorni è una vecchia storia”. E rilancia: “il punto è che finora la Rai è stata timida ed ora invece non più“. E spiega i motivi alla base della legge: “il canone è una tassa di possesso e lo devono pagare tutti quelli che detengono uno o più apparecchi atti o adattabili alla ricezione delle trasmissioni radio televisive fuori dall’ambito familiare nell’esercizio di un’attività commerciale e a scopo di lucro diretto o indiretto: per esempio alberghi, bar, ristoranti, uffici”. Ma le partite IVA minacciano battaglia.

Emanuele Vena

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Giuramento della Palla avvelenata

Giuramento della Palla avvelenata

articolo scritto da: