Pensioni notizie oggi: Quota 100 e uscita anticipata, Damiano accelera

Pubblicato il 12 Settembre 2017 alle 08:00 Autore: Ilario Panico
pensioni ultime notizie, pensioni notizie oggi, foto di Cesare Damiano riforma delle pensioni

Pensioni notizie oggi: Quota 100 e uscita anticipata, Damiano accelera

La Quota 100 per tutti i lavoratori è sempre meno un’utopia. Infatti le ultime notizie sulle pensioni sono particolarmente speranzose per i lavoratori in attesa di poter approfittare dell’uscita anticipata. Secondo le ultime indiscrezioni domani ci sarà l’inizio della discussione tra governo e sindacati su questo punto. Il primo firmatario della proposta è il Presidente della Commissione Lavoro Cesare Damiano. Vediamo nel dettaglio a chi è rivolta e cosa significa Quota 100.

pensioni novità oggi, pensioni notizie oggi, pensioni notizie precoci, pensioni novità precoci, pensioni ultime notizie

Pensioni notizie oggi: Quota 100 in discussione

Domani 13 settembre avrà luogo l’ennesimo incontro tra sindacati e Governo presso la sede del Ministero del Lavoro. Sono ancora tante le criticità da risolvere e gli ultimi tavoli non sono stati particolarmente risolutivi. Inoltre c’è l’aspettativa di vita in aumento e l’età pensionabile dovrebbe aumentare. Proprio nel corso dell’incontro di domani potrebbe cominciare il dialogo sulla Quota 100 proposta da Cesare Damiano nel 2015. Risulta al momento quasi impossibile realizzare la manovra in Legge di Bilancio 2018, ma nel 2019 si vedrà.

Pensioni notizie oggi: Damiano e uscita anticipata

L’onorevole Damiano nelle sue ultime interviste ha ribadito che bisogna garantire la pensione anticipata a determinate categorie di lavoratori. Occorre anche pensare alla cosiddetta ‘fase 2‘ per i giovani e trovare nuovi spiragli nella flessibilità in uscita. Al momento non c’è una stima esatta delle risorse che servirebbero annualmente, ma per garantire questa misura a tutti sono diversi miliardi all’anno.

pensioni notizie oggi, pensioni ultime notizie

Pensioni notizie oggi: Quota 100, come si calcola

La Quota 100 significa che la somma dei contributi e dell’età anagrafica deve fare cento. Ma anche con 62 anni anagrafici e 38 di contribuzione è possibile uscire in anticipo. Inoltre sempre sulle pensioni c’è anche un ddl proposto da Fedriga che permetterebbe di andare in pensione a 58 anni in presenza di 42 anni contributivi. Quest’ultima opzione risulta comunque difficile a causa dei fondi da stanziare. Ulteriori aggiornamenti sulla vicenda a breve.

LO SPECIALE SULLE PENSIONI A QUESTO LINK

SEGUI IL TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E SU TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL NOSTRO FORUM

L'autore: Ilario Panico

Giornalista pubblicista classe 1993, iscritto all'albo regionale della Campania dal 2017. Responsabile SEO e coordinatore generale redazioni Termometro Politico, Quotidiano e Sportivo dal 2017. Mail [email protected]
    Tutti gli articoli di Ilario Panico →