Pubblicato il 07/11/2017

Bitcoin: Amazon introduce la moneta per il pagamento? Come funziona

autore: Daniele Sforza
Bitcoin: Amazon accetterà le criptomonete come metodo di pagamento?

Bitcoin: Amazon introduce la moneta per il pagamento? Come funziona.

Bitcoin non accenna ad arrestare la sua crescita e si staziona sopra quota 7 mila dollari. Dietro questo prepotente rialzo, alcune voci molto interessanti. Secondo il giornale tedesco Welt, infatti, Amazon potrebbe annunciare a breve l’introduzione dei bitcoin come metodo di pagamento. Le fonti sono interne alla Silicon Valley e vicine al colosso e-commerce di Jeff Bezos. Inoltre prendono come riferimento anche le recenti dichiarazioni dell’investitore James Altucher. Amazon non ha però rispettato le tempistiche previste dall’investitore, che aveva previsto l’annuncio a fine ottobre. E ha commentato affermando che la società non si occupa di speculazioni. Dunque, non è arrivata una vera e propria smentita. E chissà se entro la fine dell’anno arriverà la notizia ufficiale.

Amazon accetterà i bitcoin come metodo di pagamento?

Va detto che qualora la fonte dicesse il vero, Amazon sarebbe la prima società di questo tenore ad accettare una criptomoneta come metodo di pagamenti. Nonostante il mancato annuncio di fine ottobre, inoltre, le fonti vicine al colosso hanno riportato come dovrebbe uscire una comunicazione ufficiale entro breve tempo. Qualora ciò venisse confermato, si tratterebbe di un primo battesimo “istituzionale” per Bitcoin nel mondo dell’e-commerce. E la notizia farebbe bene anche a tutte le altre criptovalute attualmente in commercio.

La risposta di Amazon è venuta però solo su richiesta. Un portavoce del colosso ha confermato che non è stato ancora fatto alcun annuncio. E che il modus operandi di Amazon prevede comunicazioni ufficiali esclusivamente relative a nuovi prodotti e servizi. E sempre che questi siano disponibili e utili ai clienti. Per questo motivo, Amazon non intende commentare al momento, non volendo partecipare a una possibile operazione speculatoria.

Bitcoin: presto a 8 mila dollari secondo Goldman Sachs

Al momento in cui scriviamo BTC è a quota 7.136 dollari. Ovviamente lo scenario potrebbe cambiare tra 10 minuti, quindi è bene specificarlo. Tuttavia, le previsioni da parte degli analisti sono rosee. BTC è atteso a una grande sfida a metà novembre. Vale a dire l’introduzione di SegWit2x, un aggiornamento che consentirà l’aumento della dimensione del singolo blocco: da 1 a 2 megabyte. Non tutti gli sviluppatori sono d’accordo con questo aggiornamento, ma la maggior parte sì.

Ma al bivio c’è un’altra porta segreta, che conduce proprio ad Amazon. Se l’annuncio dovesse arrivare a breve, BTC potrebbe incrementare esponenzialmente il proprio valore. Secondo gli analisti di Goldman Sachs, a breve Bitcoin potrebbe raggiungere un nuovo record: quello di 8.000 dollari. Dai 7.600 dollari, BTC è infatti risceso e gli analisi si attendono una nuova ondata rialzista che potrebbe arrivare proprio alla cifra sopraccitata. E superarla. Goldman Sachs ci va però cauta sulle tempistiche. Infatti, ci potrebbe volere del tempo prima che questo nuovo record venga raggiunto.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →