15/09/2018

Sondaggi politici Ipsos: maggioranza italiani con Salvini sulla Diciotti

autore: Guglielmo Sano
Sondaggi politici

Sondaggi politici Ipsos: maggioranza italiani con Salvini sulla Diciotti

Consueta rilevazione di Ipsos per il Corriere della Sera; questa volta l’istituto di Nando Pagnoncelli ha scelto di approfondire l’opinione degli italiani sul caso della Diciotti. D’altra parte, la decisione del ministro Salvini di negare lo sbarco dei 177 migranti salvati dalla nave della Guardia Costiera è da ritenere emblematico della linea governativa su un tema sensibile come l’immigrazione. Per capirne la rilevanza, scrive Pagnoncelli sul CorSera, basti dire che “poco meno del 90% degli intervistati ne è al corrente; il 60% ha seguito la vicenda nei dettagli. Punta massima di attenzione tra gli elettori del centrosinistra; dove si arriva circa all’80% di informati”.

Sondaggi politici

ultimi sondaggi, sondaggi politici elettorali, media sondaggi

Sondaggi politici Ipsos: anche i cattolici dalla parte di Salvini

Detto ciò, secondo i dati in possesso di Ipsos, la grande maggioranza del paese sta dalla parte di Salvini. Infatti, è possibile dire che oltre il 60% degli italiani condivide il suo approccio; critico solo un quarto degli elettori. Il sostegno arriva, soprattutto, dagli elettori leghisti e di centrodestra in generale; tuttavia, rimane forte il consenso per il capo del Viminale anche tra i pentastellati. Tra questi ultimi arriva al 74%; solo il 20% non è d’accordo con il suo operato.

Elevata contrarietà nel centrosinistra (70%) anche se un quarto degli elettori d’area afferma di essere d’accordo con il segretario del Carroccio. Stessa cosa pensa il 55% degli elettori cattolici; “tra coloro che frequentano le funzioni religiose almeno una volta alla settimana, i critici arrivano al 33% ma i consensi sono al 57%, solo 4 punti in meno della media” precisa sempre Pagnoncelli.

L’episodio avrà delle conseguenze sulla tenuta del governo? “Il 48% degli intervistati pensa che non ci saranno ricadute; quasi il 30% al contrario ritiene che possano esservi conseguenze. Solo gli elettori di centrosinistra auspicano ricadute”. Sul punto, però, resta da rilevare che – puntualizza l’Ad di Ipsos  – “un quarto sia di leghisti che di pentastellati pensa che l’episodio possa incrinare l’unità dell’esecutivo”.

Nota informativa

Sondaggio realizzato da Ipsos per il Corriere della Sera attraverso 1000 interviste condotte mediante metodo CATI/CAMI/CAWI l’11 e il 12 settembre 2018.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →