13/02/2019

Sondaggi elettorali Bidimedia: europee, ecco quanto vale Siamo Europei

autore: Andrea Turco
sondaggi elettorali bidimedia, voto con siamo europei

Sondaggi elettorali Bidimedia: europee, ecco quanto vale Siamo Europei

La lista unitaria europeista “Siamo Europei” promossa dall’ex ministro del Lavoro Carlo Calenda raccoglierebbe il 22% dei consensi alle elezioni europee di maggio. A sostenerlo è un sondaggio dell’Istituto Bidimedia che ha analizzato due scenari di voto per le europee: uno classico con il Pd in corsa e uno con i dem e gli altri partiti di sinistra uniti nel listone di Calenda.

Sondaggi elettorali Bidimedia: + Europa, che fare?

Le differenze e gli spostamenti di voto sono notevoli. A cominciare dall’area di centrosinistra che con “Siamo Europei” guadagna quattro punti percentuali in più, drenando voti da +Europa, Movimento 5 Stelle e parte di Forza Italia. Il partito più penalizzato da una eventuale formazione della lista voluta da Calenda è +Europa che perde lo 0,6% rispetto allo scenario classico con un Pd in campo. La formazione politica guidata da Benedetto della Vedova scenderebbe al 2,9% ben al di sotto della soglia di sbarramento del 4%. La domanda sorge dunque spontanea: l’irrigidimento nei confronti di Siamo Europei continuerà o verrà sacrificato sull’altare della real politik?

Sondaggi elettorali Bidimedia: il M5S a rischio sorpasso

Un matrimonio fra il listone europeista e +Europa avrebbe poi un altro risultato importante: il sorpasso ai danni del Movimento 5 Stelle. In uno scenario classico, i pentastellati sono in seconda posizione con il 24% dei consensi che scendono al 23,2% con l’entrata di Siamo Europei. Anche Forza Italia vedrebbe i suoi voti calare al 7,3% (-1,1%). Piccola perdita anche per la Lega (-0,4%) che però rimarrebbe la prima forza politica del Paese con il 32,1% dei voti.

L’unica formazione politica che avrebbe un vantaggio dalla discesa in campo di Siamo Europei è Coalizione Popolare. Il listone di sinistra del sindaco di Napoli Luigi De Magistris calamiterebbe su di sè i voti di chi non si riconosce nel manifesto di Calenda e arriverebbe a guadagnare l’1,5% portandosi al 5,2%, superando in questo modo la soglia di sbarramento del 4%.

Lo scenario dipinto da Bidimedia potrebbe ben presto realizzarsi. E’ di ieri infatti la notizia che il Pd ha aderito al manifesto Siamo Europei. Entusiasta Calenda: “Adesso possiamo finalmente dedicarci a correre per le europee costruendo una grande mobilitazione popolare”.

sondaggi elettorali bidimedia, voto con siamo europei
sondaggi elettorali bidimedia, voto classico

Sondaggi elettorali Bidimedia: nota metodologica

Allegata all’immagine.

SEGUI IL NUOVO TERMOMETRO QUOTIDIANO A QUESTO LINK.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a [email protected]

Autore: Andrea Turco

Classe 1986, dopo alcune esperienze presso le redazioni di Radio Italia, Libero Quotidiano e OmniMilano approda a Termometro Politico.. Dal gennaio 2014 collabora con il portale d'informazione Smartweek. Su Twitter è @andreaturcomi
Tutti gli articoli di Andrea Turco →