17/04/2019

Pastiera napoletana: ricetta originale Scaturchio e calorie. I segreti

autore: Adriana Moraldo
Pastiera napoletana: ricetta originale Scaturchio e calorie. I segreti
Pastiera napoletana: ricetta originale Scaturchio e calorie. I segreti

Ricetta originale pastiera napoletana


La leggenda vuole che la pastiera napoletana sia stata creata dalla sirena Partenope. Una storia speciale per un dolce unico che da secoli viene cucinato sempre allo stesso modo. In realtà l’origine del dessert non è chiara ma molto probabilmente è legata al culto di Cerere.

Al di là dei miti e delle usanze pagane, la pastiera napoletana da secoli fa parte della tradizione cristiana ed è infatti uno dei dolci tipici del periodo pasquale. Famosa è la ricetta di Scaturchio, pasticceria di Napoli nota per i suoi fantastici dolci e in particolare per la pastiera napoletana. Ma qual è la ricetta classica del dolce campano?

La pastiera napoletana: gli ingredienti e le calorie

Gli ingredienti necessari per una pastiera napoletana per 12 persone sono facilmente reperibili ed economici. Per la pasta frolla sono necessari 500 gr di farina 00, 200 gr di strutto, 200 gr di zucchero, un pizzico di sale ed un uovo intero. Per preparare il ripieno vi occorrono 500 gr di ricotta romana, 400 gr di grano cotto, 400 gr di zucchero e 200 ml di latte.

Inoltre gli altri ingredienti necessari per preparare la pastiera napoletana sono: 6 uova intere, 100 gr di frutta candita, mezzo cucchiaino di cannella, una bustina di vanillina ed una fialetta di acqua millefiori. Un consiglio per guastare senza troppi sensi di colpa la pastiera è quello di servirla in porzioni moderate. Ogni 100 gr del delizioso dolce ha infatti dalle 360 alle 400 calorie ed è quindi preferibile non esagerare con le quantità.

Tutti i segreti della ricetta originale di Scaturchio

La preparazione della pastiera napoletana inizia dalla pasta frolla. In un ampio recipiente impastate la quantità di farina sopra elencata con lo strutto, lo zucchero, il sale e l’uovo.

Lavorate il composto fino a farlo diventare compatto. A questo punto avvolgetelo in una pellicola trasparente e lasciate riposare l’impasto in frigo per 30 minuti.

La ricetta di Scaturchio della pastiera napoletana: il ripieno

Mentre la frolla riposa, potete preparare il ripieno della pastiera. Mettete una pentola sul fuoco con il grano, il latte ed il limone. Con un cucchiaio mescolate gli ingredienti per 10 minuti fino a far diventare il composto una crema. Eliminate poi la buccia di limone e fate raffreddare tutto.

Dopo aver setacciato la ricotta con il passaverdure, aggiungete lo zucchero e mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo. Gradualmente inserite poi le uova, il grano, la cannella, la vanillina, la frutta candita e l’acqua millefiori. Mescolate quindi gli ingredienti fino a farli amalgamare perfettamente.

Preparazione della pastiera napoletana: l’ultima fase

A questo punto stendete la pasta frolla con un matterello e sistematela con attenzione nello stampo.

Aggiungete poi il ripieno all’interno e con un po’ di pasta frolla rimasta tagliate delle strisce da porre sulla pastiera prima in senso orizzontale e poi verticale. Non vi resta che far cuocere tutto per 1 ora in forno a 160°.

SEGUI IL NUOVO TERMOMETRO QUOTIDIANO A QUESTO LINK.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a [email protected]

Autore: Adriana Moraldo

Laureanda in Lettere Moderne è appassionata di cinema, letteratura e musica. Collabora con Termometro Politico da ottobre 2018. Attualmente si occupa della sezione Termometro Quotidiano e scrive articoli di tempo libero, spettacolo, cinema e televisione.
Tutti gli articoli di Adriana Moraldo →