Caserecce con asparagi e guanciale

Pubblicato il 18 Settembre 2020 alle 07:22 Autore: Claudia Mustillo

Le caserecce con asparagi e guanciale sono un primo piatto veramente appetitoso. Una ricetta che renderà un pranzo a casa speciale

Caserecce con asparagi e guanciale

Le caserecce con asparagi e guanciale sono un primo piatto veramente appetitoso. Una ricetta che farà sembrare un semplice pranzo a casa un pranzo in trattoria. La preparazione è molto rapida e facile, vediamo insieme il procedimento. 

Ingredienti

  • 320 gr. di pasta
  • 700 gr. di asparagi freschi (300 se surgelati)
  • 200 gr. di guanciale
  • 50 gr. di parmigiano reggiano grattugiato
  • 1 pezzetto di cipolla
  • Sale fino q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.

Per preparare le caserecce con asparagi e guanciale iniziamo portando sul fuoco una pentola piena di acqua dove andrete a cuocere la pasta non appena l’acqua sarà arrivata ad ebollizione. Intanto lavate gli asparagi sotto l’acqua corrente fredda, rimuovete il gambo e mettete da parte. Poi tagliate finemente la cipolla. 

Iniziamo a preparare il soffritto delle caserecce con asparagi e guanciale, mettete sul fuoco una padella con un filo di olio extravergine di oliva e la cipolla e lasciate rosolare, poi aggiungete le punte degli asparagi e lasciate cuocere. Tagliate il guanciale a listarelle e unitelo in padella con gli asparagi. 

Intanto quando l’acqua per le caserecce con asparagi e guanciale, sarà arrivata a temperatura, aggiungete il sale e le caserecce, mentre pelate i gambi degli asparagi e li passate con il minipimer, aggiungete un filo di olio extravergine di oliva, il sale e un paio di cucchiai di parmigiano reggiano grattugiato. Mettete un cucchiaio di acqua di cottura della pasta e poi frullate la crema di asparagi. 

Scolate la pasta qualche minuto prima rispetto al tempo di cottura indicato sulla confezione e mantenete l’acqua di cottura, aggiungete le caserecce in padella e aggiungete anche la crema di asparagi. Mescolate le caserecce con asparagi e guanciale e se occorre aggiungete acqua di cottura per amalgamare. 

Ecco che la pasta è pronta per essere servita. Buon appetito, ci vediamo alla prossima ricetta.