Gricia, ricetta originale

Pubblicato il 18 Settembre 2020 alle 07:10 Autore: Claudia Mustillo

È sempre il momento giusto per cucinare una deliziosa gricia, questa ricetta è quella originale e il risultato vi sorprenderà

Gricia, ricetta originale

È sempre il momento giusto per cucinare una deliziosa gricia, questa ricetta è quella originale. Seguite questi semplici passaggi e sembrerà di mangiare in un’osteria romana.Potete servire questo piatto in qualsiasi occasione, sia per cene tra amici sia in una cena in famiglia. Questa ricetta non è mai fuori luogo. Vediamo insieme la preparazione

Ingredienti

  • Rigatoni 360 gr.
  • Guanciale 250 gr.
  • Pecorino 150 gr.
  • Pepe nero (se il guanciale non è già pepato)
  • Sale grosso

Iniziamo la preparazione della gricia portando sul fuoco una pentola piena di acqua dove andremo a cuocere la pasta non appena l’acqua sarà arrivata ad ebollizione. Intanto tagliate il guanciale, rimuovendola cotenna, e fate delle fettine spesse circa un centimetro. Poi grattugiate il pecorino e tenetelo da parte. 

Continuate la preparazione della gricia prendendo una padella, accendete la fiamma e, quando la padella sarà rovente, aggiungete il guanciale e fatelo abbrustolire, facendo attenzione a non bruciarlo. Intanto quando l’acqua sarà arrivata ad ebollizione aggiungete il sale e la pasta per la gricia e lasciate cuocere. 

Scolate la pasta un paio di minuti prima rispetto al tempo di cottura indicato sulla confezione e andate a comporre la gricia: trasferite la pasta in padella insieme al guanciale e aggiungete anche un mestolo di acqua di cottura. Fate saltare la pasta qualche minuto, scuotendo energicamente. 

Ancora qualche passaggio e la gricia sarà pronta, spegnete la fiamma e aggiungete piano piano il pecorino e l’acqua di cottura, in modo da ottenere un composto omogeneo e cremoso. Gustate questa ricetta appena pronta e vedrete che non ve ne pentirete, il successo è garantito. Pochi semplici passaggi che se svolti nel modo giusto vi faranno diventare dei maestri della gricia, ricordate di dosare bene le quantità e di fare attenzione quando abbrustolite il guanciale.

Buon appetito, ci vediamo alla prossima ricetta