Analisi conto corrente per Partita Iva ad agosto 2020: la panoramica

Pubblicato il 7 Agosto 2020 alle 13:13 Autore: Daniele Sforza

Qual è il miglior conto corrente per i titolari di partita Iva ad agosto 2020? Ecco la risposta derivante dal confronto tra diversi simulatori online.

Analisi conto corrente partita Iva
Analisi conto corrente per Partita Iva ad agosto 2020: la panoramica

I titolari di partita Iva sono tenuti ad aprire un conto corrente dove tenere la contabilità in entrata e in uscita. Se si tratta di persona fisica il conto corrente può essere privato, se invece si tratta di persona giuridica deve trattarsi di conto corrente aziendale. In ogni caso, anche nel conto corrente privato è possibile scegliere l’opzione “personale” o “business” a completa discrezione del professionista.

Conto corrente per partita Iva: i fattori chiave per la scelta

Il titolare di partita Iva ha già dei costi annui importanti da sostenere, pertanto da un conto corrente cercherà alcuni aspetti fondamentali, come ad esempio la gratuità o comunque l’economicità delle spese di gestione, la possibilità di operarlo online senza la necessità di recarsi in filiale, i servizi offerti. Alla luce di questi dati qual è il miglior conto a oggi che un titolare di partita Iva può aprire? A fornire questa risposta ci pensano periodicamente i simulatori online, come quello di SosTariffe.it, che per questo mese ne ha selezionati cinque su cui vale la pena spendere due parole.

5 conti correnti per partite Iva

  • MyGenius di Unicredit: riservato ai nuovi clienti che aprono il conto corrente online entro il 30 settembre 2021, con il vantaggio di avere il canone annuo non addebitato e bonifici SEPA gratuit. Zero euro anche per l’emissione della carta di debito MyOne. Ulteriore offerta, per chi attiva questo conto entro e non oltre il 30 settembre 2020, riguarda la possibilità di ottenere un bonus di 150 euro.
  • WeBank: riservato ai nuovi clienti, offre la possibilità di effettuare bonifici gratuitamente su tutto il territorio italiano, azzera l’imposta di bollo, così come il canone annuo e le spese di emissione e gestione per le carte di debito e credito.
  • Conto Crédit Agricole Online: chi apre questo conto ha diritto a un canone annuo azzerato, a un gestore dedicato e all’azzeramento dell’imposta di bollo. Come surplus c’è anche una carta dei debito Mastercard a canone zero che si può richiedere online.
  • N26: uno tra i conti online più noti degli ultimi mesi, apribile online tramite un semplice selfie, consente di effettuare prelievi gratuiti in tutta Italia e anche nei Paesi dell’area Euro. Altro vantaggio è il canone annuo gratuito. Inoltre si può ottenere un bonus fino a 150 euro se si invitano amici ad aprire un conto N26.
  • Widiba: i principali vantaggi non si fermano solo alla gratuità del canone annuo (per il primo anno), ma anche a due promo molto interessanti: la prima riguarda un tasso di interesse dell’1,5% per somme vincolate per 6 mesi. Il secondo, dedicato ai titolari di Telepass, uno sconto del 5% sui pedaggi autostradali.
  • Tinaba: chiudiamo questa panoramica sui conti correnti online con il conto Tinaba di BancaProfilo: i vantaggi consistono nell’avere una carta prepagata gratis, così come gratuiti sono i bonifici e i trasferimenti istantanei. Zero spese anche per l’imposta di bollo e per il canone annuo, e inoltre è possibile avere un bonus di 10 euro attivando il conto online tramite apposito codice disponibile sul sito.

Il miglior conto business

Quelli sopra elencati sono solo alcuni tra i migliori conti proposti dal comparatore: a quelli possono aggiungersi anche Hype, che offre un cashback fino al 10% sugli acquisti effettuati e che offre una carta con Iban e prelievi gratuiti.

Il miglior conto business, che però ha un costo annuo di circa 100 euro, risponde al nome di Qonto: questo conto propone un Iban italiano e un’operatività online al 100% tramite sito web e app mobile. Offre anche carte collaboratori e accesso facile al commercialista, senza disdegnare la digitalizzazione della nota spese. Come detto, però, questo “Qonto” ha un costo, che è di 99 euro all’anno.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →