Chadwick Boseman, carriera dell’attore e causa della morte

Pubblicato il 26 Aprile 2021 alle 16:29 Autore: Claudia Mustillo

I fan del celebre attore Chadwick Boseman non ci stanno. La mancata assegnazione del premio come miglior attore, che lo vedeva favorito alla vigilia degli Oscar, ha lasciato i fan con l’amaro in bocca. L’attore è morto prematuramente a 43 anni di cancro lo scorso agosto dopo aver finito di girare “Ma Rainey’s Black Bottom”. 

Chadwick Boseman, nel 2018 è stato inserito nella rivista Time tra le 100 persone più influenti del pianeta. Ha raggiunto il successo internazionale con l’interpretazione del supereroe Pantera Nera nei film Marvel Cinematic Universe, ruolo che lo premiò con uno Screen Actors Guild Award come miglior cast cinematografico. Con il ruolo all’interno del film “Ma Rainey’s Black Bottom” ha ottenuto il sostegno della critica e numerosi riconoscimenti postumi  tra cui il Golden Globe per il miglior attore in un film drammatico. 

Chadwick Boseman, la carriera e poi la diagnosi di cancro

Una carriera purtroppo temporalmente breve, iniziata nel 2008 con la serie televisiva Lincoln Heights – Ritorno a casa , ma che racchiude il successo dell’attore nelle sue numerose partecipazioni in tv e sul grande schermo. Nello stesso anno, 2008, ha esordito al cinema con il lungometraggio The Express diretto da Gary Fleder.

Solamente dieci anni dopo, nel 2018, gli fu diagnosticato un tumore al colon, al terzo stadio, mano mano la situazione è peggiorata e nel 2020 purtroppo Chadwick Boseman è morto a soli 43 anni per complicazioni legate al tumore. Non ha mai reso pubblica la sua malattia e nonostante le cure e gli interventi ha continuato a lavorare sul set completando molte produzioni di film. Poco prima della sua morte ha sposato la compagna Taylor Simone Ledward. 

L'autore: Claudia Mustillo

Laureata in Mass Media e politica, poi, ha frequentato il master in Marketing e comunicazione politica ed istituzionale. Si è avvicinata al giornalismo grazie all’esperienza nella redazione di Radio3 Mondo e del programma televisivo Fake-La Fabbrica delle notizie, dove si è occupata di fact-checking e debunking delle notizie. Da un anno collabora con la redazione di Termometropolitico.it
    Tutti gli articoli di Claudia Mustillo →