Effetto obbligo Green pass: impennata delle prime dosi tra gli over 50

Pubblicato il 29 Settembre 2021 alle 10:18 Autore: Guglielmo Sano
Effetto obbligo Green pass: impennata delle prime dosi tra gli over 50

Effetto obbligo Green pass: impennata delle prime dosi tra gli over 50

Obbligo Green pass: l’imposizione del certificato obbligatorio per tutti i lavoratori a partire da metà ottobre sembra aver dato una spinta alla somministrazione delle prime dosi. L’incremento più evidente nella fascia degli over 50.

Obbligo Green pass: campagna vaccinale fuori dallo stallo?

Obbligo Green pass: l’imposizione del certificato obbligatorio per tutti i lavoratori a partire dal 15 ottobre comincia a dare i primi risultati. La somministrazione delle prime dosi, infatti, torna a crescere dopo diverse settimane di sostanziale stagnazione della campagna vaccinale.

Dopo il licenziamento del decreto da parte del Consiglio dei Ministri il 16 settembre scorso (e poi modificato il 21 settembre), le prime dosi somministrate sono state 568mila (17-23 settembre): incremento del 19% rispetto alla settimana precedente (quando le prime dosi somministrate erano state 478mila). Si torna su una media di 80mila dosi al giorno, dopo il calo che aveva portato le somministrazioni su base giornaliera a quota 68mila.

Impennata delle prime dosi tra gli over 50

Obbligo green pass: come era facile aspettarsi il licenziamento dell’ultimo Decreto Covid, l’incremento maggiore delle prime dosi si registra, appunto, nella popolazione in età da lavoro. Impennata, in particolare, tra i 50enni, finora una delle fasce più difficili da raggiungere per la campagna vaccinale (un milione e mezzo di over 50 risulta ancora “scoperto”): le prime dosi sono aumentate di quasi il 52%.

Ha completato il ciclo vaccinale quasi l’80% di chi ha tra i 50 e i 59 anni. Detto ciò, più si abbassa l’età meno è solido l’incremento delle prime dosi dal 16 settembre in poi: intorno al 44% tra chi ha 40-49 anni, al 33% tra chi ha 30-39 anni, al 27% tra chi ha 20-29 anni. Le prime dosi si fermano tra gli adolescenti (ha completato il ciclo vaccinale il 57% di chi ha 12-19 anni) ma anche dai 60 anni in su (d’altra parte tra over 60, 70 e 80 si parla di una copertura di circa l’85-90%).

Segui Termometro Politico su Google News

Scrivici a redazione@termometropolitico.it

L'autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →