•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: lunedì, 17 febbraio, 2014

articolo scritto da:

Venezuela: si rischia la guerra civile?

maduro

La condizione del Venezuela peggiora giorno dopo giorno, con tutte le premesse per un’imminente guerra civile vera e propria. L’elevata inflazione, la progressiva svalutazione monetaria, la società civile divisa in due, e le tese relazioni diplomatiche con gli Stati Uniti sono i principali fattori della crisi venezuelana. E proprio a proposito dei rapporti con il governo di Washington, il presidente venezuelano Nicolás Maduro ha ordinato al ministro degli Affari Esteri l’espulsione di tre diplomatici statunitensi considerati “non graditi” nel Paese, e li ha invitati a “andare a cospirare a Washington”.

Gli Stati Uniti hanno considerato false e prive di fondamento le accuse di aver aiutato i manifestanti che nelle ultime settimane stanno protestando contro il governo venezuelano, accusato di essere responsabile della grave condizione interna del Paese. Maduro ha dichiarato che le accuse agli Stati Uniti sono legate alle richieste ricevute dal rappresentante venezuelano presso l’Organizzazione degli Stati Americani (Organization of American States – OAS), tra cui la sospensione dell’ordine di cattura emesso contro il leader dell’opposizione venezuelana Leopoldo López.

Nicolás Maduro

Nicolás Maduro

Definito da Maduro come un “fascista vigliacco” e ricercato dalle autorità venezuelane con l’accusa di aver istigato i recenti scontri di Caracas, López ha annunciato di consegnarsi alla giustizia dichiarando di essere certo di non aver nulla da temere, “non avendo commesso alcun delitto”. López è indubbiamente uno dei dirigenti più radicali della coalizione di opposizione Mesa de la Unidad Democrática (MUD) e ha sollecitato il ricorso alle contestazioni in piazza contro il governo.

Nel frattempo Henrique Capriles, l’ex candidato presidenziale sconfitto da Maduro nello scorso aprile, sta cercando di allentare la tensione sostenendo che bisognerebbe rinunciare alla violenza e pretendere che il governo disarmi al più presto i gruppi paramilitari e termini la tortura e la repressione contro i manifestanti.


Referendum, Sgarbi: “Ha vinto Renzi. Ecco perchè” – CLICCA IL VIDEO

Referendum, Sgarbi: "Ha vinto Renzi"

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

3 comments
Mirko Cecchini
Mirko Cecchini

I sapientoni che scrivono nei blog italiani e suggeriscono di fare come l'Argentina e il Venezuela potrebbero guardare cosa succede ad applicare le loro geniali ricette...

Rubith Huaranga
Rubith Huaranga

los venezolanos comunes estan bien y contentos...los que revolotean son los de la derecha.....no aceptan haber perdido.

Luca Argalia
Luca Argalia

Maduro ma vaffanculo! torna a guidare i Pulman!