•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: domenica, 16 marzo, 2014

articolo scritto da:

Crimea, primi dati: più dell’80% dice sì alla Russia. Usa e Ue: “Illegale”

crimea voto

Per la Crimea, oggi, è una giornata storica: è iniziata la consultazione referendaria che presumibilmente ufficializzerà la secessione dall’Ucraina e l’inizio del trasferimento dei poteri a Mosca.

Si vota fino alle 21 (ora italiana), in Ucraina saranno le 20: un milione e ottocentomila persone – in 1205 circoscrizioni elettorali, 27 le commissioni distrettuali e cittadine – sono state chiamate a scegliere tra due quesiti – sulle schede vengono riportati in tre lingue: russo, ucraino e tataro – “sostieni la riunificazione della Crimea alla Russia?” oppure ”sostieni il ripristino della Costituzione del 1992 mantenendo lo status della Crimea come parte dell’Ucraina?”.

L’affluenza, già a poche ore dall’apertura delle urne, si è rivelata altissima: in 4 ore a Sebastopoli si registravano i voti di oltre il 50% degli aventi diritto. L’affluenza generale si attesta intorno al 45%, non è previsto il quorum. I risultati potrebbero arrivare già in serata: nessuno si attende colpi di scena, la Crimea è destinata a diventare Russia.

referendum

Domani mattina intorno alle 10, ha detto il premier Aksionov, il parlamento della Regione ratificherà il voto.

Putin anticipando le possibili mosse di Kiev ha già schierato 22mila uomini nella Regione, la conferma arriva dal Ministro della Difesa ucraino Ihur Tenyukh, inoltre, sembra che le forze russe abbiano superato il confine della Crimea e, con l’appoggio di elicotteri in volo tattico e veicoli blindati, siano avanzate nella regione del Kherson, prendendo possesso anche della struttura di distribuzione del gas del villaggio di Stickhove. Sempre il Ministro Tenyukh ha detto “Mosca ci invade, ma noi reagiremo”.

Tuttavia sembra che, se le truppe russe decidessero di avanzare verso le regioni del Nord ucraino, sarebbe molto difficile per le sgangherate forze di Kiev riuscire a fermarle: i militari russi oltre a controllare le basi ucraine della Crimea – pochi soldati fedeli a Kiev sono letteralmente rimasti “bloccati” dentro – presidiano anche il “confine” con l’Ucraina (dove si vedono passare gruppi elettrogeni in quantità, tanto per prepararsi alla possibilità quasi certa che Kiev stacchi l’elettricità alla Regione).

Putin: “Referendum è legale” – Mosca “rispetterà la scelta degli abitanti della Crimea”, la cui volontà viene espressa “nel pieno rispetto delle norme del diritto internazionale”: lo ha detto Putin in una telefonata alla Merkel citando lo statuto dell’Onu. Lo riferisce l’ufficio stampa del Cremlino.

Ue: “Referendum illegittimo” – “Il referendum” in Crimea “è illegale e illegittimo e il suo risultato non verrà riconosciuto”. Così il presidente della Ue Herman Van Rompuy e il presidente della Commissione Ue Josè Barroso in una dichiarazione congiunta.

Exit Poll – Secondo gli exit poll, il 93% dei votanti in Crimea ha votato a favore dell’annessione con la Russia e la secessione dall’Ucraina. Le votazioni sono terminate. Secondo l’agenzia russa Interfax i sì sarebbero all’80 per cento. Il premier filo-russo della Crimea, Serghei Aksyonov ha definito il 93% di sì al referendum sull’annessione della penisola ucraina alla Russia «una decisione molto importante che entrerà nella storia».

Arrivano i primi dati ufficiali: i sì alla Russia superano l’80%



Condividi su

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Termometro delle voluttà

Mai dire Mao

Mai dire Mao

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

39 Commenti

  1. Roberto Borri ha scritto:

    Curioso: chi rovescia con la violenza un governo legittimamente eletto (con tanto di certificazione USA e UE) è ‘riconosciuto’. Se un referendum popolare libero decide democraticamente il proprio destino, è illegale.

  2. Umberto Banchieri ha scritto:

    Da quando in qua un referendum fatto sotto la minaccia di armi come gli AK dei miliziani armati da Mosca e con i tank della nazione che ti annetterà in casa sarebbe libero? Stranissimi concetti di democrazia e libertà girano per l’Italia…

  3. Roberto Borri ha scritto:

    Proprio strani infatti: gli ultimi tre presidenti del consiglio non li ha eletti nessuno!!!

  4. Andrea Montieri ha scritto:

    L’Italia è una repubblica parlamentare, non si eleggono i presidenti del consiglio.

  5. Roberto Borri ha scritto:

    Eleggiti i tuoi ‘parlamentari’ incapaci, ladri e corrotti allora; anzi, vota il partito che li fa eleggere, visto che sono ‘bloccati’ e non ci sono preferenze; e lascia che in Crimea, dove da una vita si sentono o sono in stragrande maggioranza russi, si eleggano i loro.

  6. Umberto Banchieri ha scritto:

    Roberto come ti ha già segnalato Roberto l’hai detta grossa…. prima di votare la prossima volta cerca di capire almeno cosa dice la Costituzione Italiana….

  7. Umberto Banchieri ha scritto:

    Sì, con i fucili puntati fuori dalla cabina elettorale. La gente come te dovrebbe essere mandata in North Korea. Almeno imparerebbe ad apprezzare il significato della parola Democrazia.

  8. Roberto Borri ha scritto:

    Scemenze venusiane.

  9. Nicola Schiralli ha scritto:

    Tutti quelli che sostengono Putin e lo difendono nonostante le gravi e palesi violazioni dei diritti umani la dittatura se la meritano tutta. Ci vorrebbe per loro un biglietto per la Corea del Nord solo andata

  10. Roberto Borri ha scritto:

    A Mosca, dove trascorro gran parte dell’anno, mi trovo molto bene, grazie; e non vedo nessuno minacciato con le armi né bombardato né occupato, cosa che invece è la norma per le sedicenti democrazie esportatrici di libertà che urlano all’illegalità per gli altri e fanno molto peggio da decenni.

  11. Alviano Genna ha scritto:

    Il diritto internazionale dell’occidente. Se ti separi o, con movimenti “popolari” fai cadere un governo per allearti con me io dico che il Diritto Internazionale ti da ragione. Opportunismo politico e dell’informazione

  12. Roberto Borri ha scritto:

    P.S. Putin non ha bisogno di essere difeso da nessuno, lo fa benissimo da solo e infischiandosene (giustamente) di chi predica democrazia e da decenni occupa e bombarda illegalmente altri paesi e sostiene dittature, signori della droga e fascismi di ogni sorta in tutto il mondo oltre a sostenere il genocidio dei palestinesi perpetrato quotidianamente dallo stato sionista

  13. Angelo Ardito ha scritto:

    hai detto bene…dovrebbere morire sotto il suo regime…e di malamorte!!!!!!!!!!

  14. Angelo Ardito ha scritto:

    allora trasferisciti a mosca e non tornare più in occidente…

  15. Roberto Borri ha scritto:

    Ho la doppia cittadinanza, all’occorrenza, non mancherò.

  16. Claudio Stella ha scritto:

    e chi l’avrebbe mai detto?

  17. Guido Zaccaro ha scritto:

    Tanti auguri..e vadano con la Russia…

  18. Valeria Ciceri ha scritto:

    Alberto Ciceri

  19. Roberto Borri ha scritto:

    Illegale come il genocidio palestinese da parte di Israele, l’invasione dell’Iraq, l’occupazione dell’Afghanistan, i bombardamenti in Libia e Siria? O diversamente illegale?

  20. Sergio Catanzani ha scritto:

    Diversamente illegale…

  21. Felix Mapu Green ha scritto:

    Illegale perché contrario alla Costituzione Ucraina e alla Costituzione di Crimea.

  22. Paolo Poio Sabbioni ha scritto:

    Umberto ma cosa ne sai te come hanno votato in Crimea…Per più della metà della popolazione sono russi, non hanno bisogno di fucili…Democrazia significa: la maggioranza vince, pur lasciando alla minoranza il tutti i diritti fondamentali.
    Il referendum è il mezzo democratico per eccellenza, se dal referendum esce che vogliano andare in Russia allora quel referendum va rispettato….

  23. Franco Ramassotto ha scritto:

    Europei calmi, calmi,calmi, quello è matto!

  24. Luigi Maria Lozzi ha scritto:

    Ma la smettiamo una buona volta di fare i servetti degli USA ?

  25. Erminia Vicario ha scritto:

    se le elezioni sono regolari che vuole la Ue

  26. Massimo Cozzi ha scritto:

    come fa ad essere illegale una scelta fatta dal 97% della popolazione.

  27. Piero Bazzoni ha scritto:

    A KIEV un governo votato da una piazza e non dal popolo ucraino. E’ legale ?

  28. Piero Bazzoni ha scritto:

    A KIEV un governo votato da una piazza e non dal popolo ucraino. Da quando in qua la piazza vota un governo ? Stranissimi concetti di democrazia: la piazza al posto del voto del popolo ucraino.

  29. Antonio Rossi ha scritto:

    Quando nello stesso modo si sono svolti i referendum il Slovenia e Croazia, parte integrante della Jugoslavia i potenti imperialisti occidentali si sono affrettati a riconoscerli e fare la guerra contro il governo Jugoslavo democraticamente eletto. Due pese due misure NOOOO IMPERIALISMO PUNTO.

  30. Antonio Rossi ha scritto:

    Angelo e Nicola, pretendete di giudicare e condannare senza sapere cosa dite. Quando uno come me che difendo il diritto di voto in Crimea, non significa affatto che uno è pro Putin, ma semplicemente che un referendum se e valido in Slovenia deve essere valido anche in Crime, altrimenti e solo imperialismo come in Afganistan.

  31. Antonio Rossi ha scritto:

    Ma se pensate che la democrazia alberghi in un paese dove siamo stati governati da un delinquente per vent’anni padrone di quasi tutti i media allora capisco dove volete parare.

  32. Nicola Schiralli ha scritto:

    Un referendum con cabine elettorali di vetro è democratico? Azz, bella democrazia! Fatti un giro in Russia, Cina e Nord Corea e vediamo se dirai ancora che l’Italia non è un Paese democratico…

  33. Sandro Di Spigna ha scritto:

    patetiche proteste …

  34. Michelangelo Turrini ha scritto:

    di illegale c’è solo l’interferenza degli Usa e della Ue. Di illegale c’è solo il voler impedire sia fatta la volontà del popolo sovrano che con oltre il 95% dei consensi ha sancito il ritorno della Crimea alla Russia.

  35. Michelangelo Turrini ha scritto:

    condivido in pieno la tua analisi. L’ipocrisia americana e della Ue lascia oggi più che mai sbigottiti. Se pensiamo che hanno bombardato la Serbia perché una minoranza albanese reclamava l’indipendenza della regione del Kossovo, viene da chiedersi perché qui che il 95% (quindi la maggioranza quasi totale) chiede di tornare alla Russia, invece si rifiutano di rispettarla. O meglio, si sa perché si rifiutano, ed è il discorso di porre i propri tentacoli sul mar Nero, di fatto estendendo i propri interessi geopolitici ed energetici, per soffiarli alla Russia. Ma Putin, a differenza di altri leader, ha gli attributi e sa farsi rispettare.

  36. Michelangelo Turrini ha scritto:

    il voto è legale. La volontà del popolo della Crimea è chiaro e legittima da solo un referendum che in ogni caso è totalmente legittimo. Quello che c’è di illegale sono le interferenze degli Usa e della Ue, che non accettano scelte diverse da quelli che sono i propri interessi geopolitici, energetici ed economici. Il popolo è a maggioranza russa e ha scelto di tornare alla nazione madre. Hanno fatto bene.

  37. Michelangelo Turrini ha scritto:

    c’erano esponenti del parlamento europeo che hanno ammesso che il voto si è svolto in modo regolarissimo. Basta credere alle fandonie americane e dei servi Ue che pur di non ammettere la realtà, si inventano cose che non ci sono. il voto è legale. La volontà del popolo della Crimea è chiaro e legittima da solo un referendum che in ogni caso è totalmente legittimo. Quello che c’è di illegale sono le interferenze degli Usa e della Ue, che non accettano scelte diverse da quelli che sono i propri interessi geopolitici, energetici ed economici. Il popolo è a maggioranza russa e ha scelto di tornare alla nazione madre. Hanno fatto bene.

  38. Nicola Schiralli ha scritto:

    La disinformazione anti-Occidente (che certamente non è esente da colpe senz’altro) e pro dittature orientale è ormai dilagante. Purtroppo certa gente merita tutta di vivere sotto dittatura.

  39. Piero Manus ha scritto:

    Anche il debito immorale è illegale, usciamo dall’euro !!!

Lascia un commento