•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: mercoledì, 24 settembre, 2014

articolo scritto da:

Sondaggio Euromedia per Ballarò: per gli italiani in aumento tasse e corruzione

sondaggio euromedia ballarò

Sondaggio Euromedia per Ballarò: per gli italiani in aumentotasse e corruzione

Tasse e corruzione sono i temi del sondaggio Euromedia presentato questa settimana nel nuovo appuntamento con Alessandra Ghisleri durante la trasmissione Ballarò condotta quest’anno da Massimo Giannini.

Il primo dato “forte” della rilevazione ci mostra come la maggioranza degli elettori (57,5%) ritenga che con il Governo Renzi le tasse siano aumentate, mentre per un altro 35,5% sono rimaste uguali: questa percezione emerge, in particolare, all’avvicinarsi del pagamento della prima rata della TASI e dell’IMU. E non c’è neanche “ottimismo” per il prossimo anno da parte degli italiani, con circa 4 elettori su 5 che ritengono che anche nel 2015 la tassazione non andrà a ridursi.

sondaggio euromedia ballaròsondaggio euromedia ballarò

Passando al secondo argomento del sondaggio Euromedia, anche in questo caso i risultati mostrano una percezione negativa della situazione italiana: il 63% degli intervistati pensa infatti che rispetto a vent’anni fa (quando ancora imperversava Tangentopoli) la corruzione sia addirittura aumentata e rimasta uguale per un altro 26,5%. Quasi la metà degli italiani (47,6%) ritiene che le categorie più soggette siano naturalmente i politici, circa un quinto punta il dito sui funzionari pubblici e infine il 10,6% pensa che sia soggetto ogni singolo cittadino.

sondaggio euromedia ballaròsondaggio euromedia ballarò

 

sondaggio legge elettorale

sondaggio legge elettorale

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Termometro delle voluttà

La ricetta di Orlando

La ricetta di Orlando

Elezioni Francia

Elezioni Francia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

Lascia un commento