•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: martedì, 9 dicembre, 2014

articolo scritto da:

Lite Gomez Orfini: l’ennesima puntata del tele-pollaio all’italiana

Aldo Biscardi, indimenticato sacerdote del “Processo del lunedì”, soleva redarguire i suoi rissosi ospiti con testuali parole: “Non parlate tutti insieme, al massimo due o tre alla volta”. Con questa gemma si può riassumere anche la lite Gomez Orfini avvenuta ieri nel ring di Piazzapulita, l’ennesimo capitolo alza-share di quel tele-pollaio a puntate rappresentato dai talk show nostrani.

Il dibattito, manco a dirlo, verte sull’inchiesta Mafia Capitale: arbitra Corrado Formigli. Prende la parola Peter Gomez, direttore del fattoquotidiano.it. Il giornalista bolla come chiacchiere le rituali promesse di rinnovamento e di pulizia interna piovute dal mondo politico come corollario allo scandalo giudiziario che ha travolto l’amministrazione capitolina. Gomez adduce a supporto della sua tesi il caso di Azzollini (Ncd) e Papania (ex Pd), per i quali il Senato ha negato l’utilizzo delle intercettazioni.

In diretta tv lo scontro su Mafia Capitale

Da qui la risposta di Orfini, da poco nominato commissario del Pd romano: “Gomez stai facendo una porcheria. Devi spiegare il perché di quel voto. Lei non capisce nulla. Stai provando a buttarla in caciara”. Più che una risposta, quello di Orfini è un contrappunto polifonico che si accavalla alla linea melodica di Gomez, il quale però non gradisce lo spartito e sbotta: “Orfini mi lascia parlare? Parlo io e poi lei mi contraddice. Lei è un arrogante, un piccolo arrogante”. Altro che Bach. “Gomez, così fa schifo, questo non è giornalismo”, replica Orfini. E via interrompendo, tra una carineria e l’altra. Il tutto sotto lo sguardo divertito e semivigile di Maurizio Gasparri.

Legge Severino, Cantone all’Anticorruzione, legge anti-riciclaggio e undici detenuti per corruzione su 60mila nel febbraio 2013 (troppo pochi, nel Paese più corrotto d’Europa, suggerisce Gomez: che se ne arrestino di più): tutto si mischia nel marasma generale, trasmettendo allo spettatore poche idee e ben confuse. A un certo punto – e fa quasi tenerezza – si ode la vocina di Corrado Formigli che annaspa nella caciara: “Scusate, ci sarà una verità oggettiva su quello che state dicendo?”. Ovvio che c’è. Ma tutto sommato, a chi importa?

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Elezioni Francia

Elezioni Francia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Termometro delle Voluttà

La colazione dei cavalieri

La colazione dei cavalieri

articolo scritto da: