•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: lunedì, 22 dicembre, 2014

articolo scritto da:

Renzi lancia il sito soldipubblici.it: “Impegno mantenuto”

soldi pubblici

Matteo Renzi, in diretta a Che tempo che fa, lancia il nuovo sito del governo, soldipubblici.it. E subito è stato crash, visto l’altissimo numero di persone che hanno fatto l’accesso. Dopo qualche ora di rodaggio, tuttavia, i server si sono assestati e ora il sito funziona in maniera corretta e, a quanto pare, anche esaustiva.

Nella home page saltano all’occhio tre cifre: il totale delle spese sostenute da Province, Comuni e Regioni nel 2014 (oltre 24 miliardi di euro, ma non c’è la sanità), le spese delle sole Regioni (quasi sette miliardi), quelle dei Comuni (poco più di sei miliardi).

L’effetto trasparenza è notevole, in quanto permette ai cittadini di verificare quanto spendono le singole amministrazioni. Si scopre così che quelli che si credeva fossero luoghi comuni non lo sono poi così tanto: il comune di Palermo, ad esempio, nel 2014 ha speso di carta igienica e materiale sanitario ben 264mila euro, ben 7 volte quello che ha speso il ben più grande comune di Milano (35mila euro).

renzi tasse e fazio

Anche in altri settore saltano all’occhio incongruenze notevoli, che gettano ulteriori ombre su come venga gestito il denaro pubblico. Prendiamo ad esempio il confronto tra le regioni Lazio e Campania in ordine alle utenze e canoni per energia elettrica, luce e gas: la prima nel 2014 ha speso 5 milioni, la seconda 66. Una differenza enorme e illogica, visto che nel Lazio (regione della Capitale) il numero degli uffici pubblici non è certamente inferiore a quello della Campania. Le grandi differenza saltano fuori in quasi tutti i raffronti. Ma qual è la fonte dei dati resi finalmente pubblici e accessibili? Il SIOPE (Sistema operativo delle operazioni degli enti pubblici).

L’idea di fondo, la certificazione delle spese delle amministrazioni (oggetto di tante passate Leopolde) è quella già presente in molti Paesi, su tutti la Gran Bretagna dove il sito dedicato alla spesa pubblica è un raro esempio di chiarezza e trasparenza. L’inizio è incoraggiante, speriamo la strada non venga smarrita presto.


L’inglese impeccabile di Virginia Raggi – CLICCA IL VIDEO

L'inglese impeccabile di Virginia Raggi

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

2 comments
Mimmo Ristori
Mimmo Ristori

Sapere che esistono tali ladrocini, fa incazzare anche perché si sa non vi sarà posto rimedio!