•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: mercoledì, 24 dicembre, 2014

articolo scritto da:

Lazio e spese pazze, 13 ex consiglieri regionali Pd rischiano il processo

vitalizi politica

Le spese pazze nel Lazio continuano a tenere banco. Dopo lo scandalo che, a fine 2012, terremotò la maggioranza di centrodestra e la giunta Polverini (tutti ricorderanno le gesta di Franco “Er Batman” Fiorito”), l’attenzione del procuratore di Rieti Giuseppe Saieva si è incentrata stavolta sul gruppo Pd in Consiglio regionale.

Secondo gli inquirenti, nel triennio 2010 – 2012 il gruppo avrebbe sperperato ben 2 milioni e 600 mila euro in spese elettorali. Tra le quali, ovviamente, è ricompreso di tutto, tra pranzi, cene e perfino partite a caccia e sagre del tartufo. I consiglieri si pagavano con i soldi pubblici le multe, i biglietti aerei e pure gli addobbi per l’albero di Natale. C’è poi chi ha messo in conto una bottiglietta d’acqua da 45 centesimi.

franco fiorito regione lazio beppe grillo

Con ogni probabilità l’inchiesta, dopo un anno e mezzo di indagini, si concluderà con richiesta di rinvio a giudizio per 13 ex consiglieri regionali accusati di reati che vanno dalla truffa aggravata al peculato, dalle fatture false all’illecito finanziamento ai partiti. Ex consiglieri che intanto hanno fatto carriera e sono diventati deputati e senatori: Marco Di Stefano, Bruno Astorre, Carlo Lucherini, Claudio Moscardelli, Francesco Scalia, Daniela Valentini.

Non era, quindi, solo il centrodestra a fare man bassa dei rimborsi elettorali in regione: anche i dem non si sono risparmiati. La vicenda getta ulteriori ombre sullo stato comatoso del partito romano: il lavoro che avrà davanti il commissario Matteo Orfini si annuncia ancor più duro.

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Elezioni Francia

Elezioni Francia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Termometro delle Voluttà

La colazione dei cavalieri

La colazione dei cavalieri

articolo scritto da: