•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: mercoledì, 14 gennaio, 2015

articolo scritto da:

M5S a Napolitano: rinunci alla carica di senatore vita

m5s a napolitano

Il M5S a Napolitano chiede di dimettersi da senatore a vita. Il giudizio politico su Napolitano da parte del MoVimento 5 Stelle è impietoso. Non a caso il MoVimento guidato da Grillo e Casaleggio non ha mai risparmiato critiche al Capo dello Stato che dopo nove anni di Presidenza della Repubblica ha firmato le sue annunciate dimissioni. Con una nota i capigruppo hanno ‘salutato’ Napolitano.

“Salutiamo Napolitano, che ha giustamente dato le dimissioni dopo essere stato costretto dai partiti a risalire sulla sua poltrona e lo invitiamo a essere coerente col processo di riforme che tanto ha sponsorizzato e a rinunciare quindi alla carica di senatore a vita”. Lo dichiarano i capigruppo M5S di Camera e Senato, Andrea Cecconi e Alberto Airola.

“Napolitano – continuano Airola e Cecconi – è stato purtroppo uno dei peggiori presidenti della Repubblica. Abbiamo più volte denunciato il suo interventismo politico decisamente poco super partes e, di contro, lui non ha mai nascosto la sua palese ostilità nei confronti del MoVimento 5 Stelle. Dalle intercettazioni della trattativa Stato-mafia a tutte le leggi che ha firmato – la riforma Fornero su tutte – alcune delle quali risultate poi incostituzionali, Napolitano non è stato il garante che la Costituzione aveva previsto. Per questo non lo rimpiangeremo”.


L’inglese impeccabile di Virginia Raggi – CLICCA IL VIDEO

L'inglese impeccabile di Virginia Raggi

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Ultimo giorno di sondaggi: chi vincerà il referendum costituzionale?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

108 comments
Ciro Pocobello
Ciro Pocobello

saranno come dite voi deficienti ,coglioni , moscerini , ma non ladri è disonesti , ecco incominciate a imparare cosa significa ONESTA' stronzi .

Giovanni Cavallo
Giovanni Cavallo

Moccia, sei stupido: Napolitano si è fatto interrogare da 2 Pm, quando avrebbe potuto dirgli "ciucciatemelo", come tutti i presidenti del mondo. E' stato interrogato, per altro, come testimone e non come indagato. Poi cosa ha fatto? Ha gestito la situazione più complicata della Repubblica italiana e lo ha fatto da gigante assoluto. Nessuno nella storia del dopoguerra ha avuto il suo stesso peso nella storia d'Italia. Non sapete di cosa parlate, capre!

Umberto Hvalic
Umberto Hvalic

se uno non la pensa come voi gli affibbiate immediatamente un'etichetta con insulti annessi, io non la penso assolutamente come voi e non sono del pd, si puo'? questo si chiama integralismo ottuso

Vincenzo Timpani
Vincenzo Timpani

Non perdono occasioni di dire cassate buon segno ogni intervento perdono consensi

Antonio Venezia
Antonio Venezia

Per me uno dei più grandi Presidenti che ha operato nel mome to peggiore del nostro Paese, il mandato va' giudicato relativamente alle difficoltà, parlamento ingovernabile, maggioranze sempre sull'orlo della crisi e la presenza di un partito non partito che ha fatto di tutto per rendergli il compito più agevole!!! Un saluto e si meriti il riposo!!! Senatore a vita? Se la Costituzione lo prevede sarà così!!!!

Enrico Ratti
Enrico Ratti

Certo, il peggiore. Egli infatti con i suoi tre governi degli incapaci (monti Letta Renzi) ha portato l'Italia al disastro!

Roberto Moccia
Roberto Moccia

GRANDE Barbarossa....ALMENO UNO CON IL CERVELLO ATTACCATO!! A prescindere se uno approvi o meno il M5s purtoppo la verita' si palesa solo a chi ne insegue le tracce..ma mi sa che la maggior parte degli Italioti fiuta sempre le solite tracce di merda equina..cioe' del Napoletame imperante...PD vergogna d'Italia...che di rosso ha solo l'interno del buco del culo!

Roberto Moccia
Roberto Moccia

Cosa ha fatto Napoletame per l'italia??..inutile come la forchetta nel brodo e parassita fino all'ultimo...con lui moriranno i segreti stato-mafia..questo e' il merdaio che alcuni ancora sostengono di ammirare?

Biagio Di Isernia
Biagio Di Isernia

Ahahahahahahahahahahahhahahahajahajajajajajjajajajajajajajajajajaajajajajaja

Giampiero Isidori
Giampiero Isidori

Ma xche nkn vi dimettete da parlamentari, visto che non servite a nulla. E' piu' di un anno che venite pagate dai cittadini, e che aveye fatto di concreto x csmbiare le loro cobdizioni di vita: NULLA.

Borri Paolo
Borri Paolo

rinunci alla pensione................

Agata Belviso
Agata Belviso

Io mi chiedo,leggendo i commenti : vi hanno messo un microchip nel cervello e vi hanno lobomotizzati o siete incapaci di intendere e di volere dalla nascita? Sono inorridita,e' dire poco.

Pino Alviano
Pino Alviano

Non perdono occasione I pentastellati per farsi conoscere quanto sono vuoti di contenuti. Io dico grazie nonno Napolitano. Meriti rispetto almeno per I tuoi 90 anni

Barbarossa Nèll Moreno
Barbarossa Nèll Moreno

1. Giorgio Napolitano è entrato in Parlamento l'anno della morte di Stalin. Era il 1953 e i suoi 61 anni di politica sono costati al contribuente italiano oltre 16 milioni di euro tra stipendi e rimborsi vari. 2. Nel 1956, quando i carri armati sovietici massacravano gli studenti a Budapest dichiarava che l'URSS stava portando la pace in Ungheria. 3. Nel 1981 definì le parole di Berlinguer sulla questione morale (“I partiti hanno occupato lo Stato e tutte le sue istituzioni, a partire dal governo. Hanno occupato gli enti locali, gli enti di previdenza, le banche, le aziende pubbliche, gli istituti culturali, gli ospedali, le università, la Rai TV, alcuni grandi giornali”) “vuote invettive”. 4. Nel 1993, quando la Guardia di Finanza si presentò alla Camera per richiedere gli originali dei bilanci dei partiti (in epoca tangentopoli) il Segretario generale della Camera, su ordine dell'allora Presidente Napolitano, oppose ai finanziari l'immunità di sede, ovvero il divieto per le forze dell'ordine di entrare a Montecitorio. 5. Durante il processo sulle tangenti ENIMONT Craxi, dichiarò all'allora PM Di Pietro che “non è credibile che il Presidente della Camera, onorevole Giorgio Napolitano, che è stato per molti anni ministro degli Esteri del PCI e aveva rapporti con tutta la nomenklatura comunista dell'Est a partire da quella sovietica, non si fosse mai accorto del grande traffico (di finanziamento irregolare) che avveniva sotto di lui”. 6. Mentre è Ministro degli Interni viene criticato per non aver fatto sorvegliare Licio Gelli, boss della P2, condannato, tra l'altro, per depistaggio sulla Strage di Bologna e bancarotta fraudolenta (Banco Ambrosiano), che riesce a fuggire all'estero. 7. Il Ministro degli Interni Napolitano, con la legge Turco-Napolitano, istituisce i CPT, i Centri di Permanenza Temporanea, vere e proprie prigioni per clandestini in mano alle solite cooperative degli amici degli amici. 8. Era Ministro degli interni quando venne posto il segreto di stato sulle confessioni del camorrista Schiavone che già nel 1997 aveva raccontato il dramma della Terra dei Fuochi. 9. Da Presidente della Repubblica firma senza batter ciglio (pur potendo esercitare il potere di rinvio presidenziale) due leggi-porcate berlusconiane: Lodo Alfano e Legittimo Impedimento. Entrambe le leggi vengono poi dichiarate incostituzionali dalla Corte. 10. Nel 2012 concede la grazia al colonnello USA Joseph L. Romano condannato, assieme ad altri 22 agenti della CIA, per il rapimento ed il sequestro sul territorio italiano dell'Imam di Milano Abu Omar. 11. Ha mantenuto una condotta poco trasparente riguardo al processo sulla Trattativa Stato-Mafia. Ha sollevato il Conflitto di attribuzione dinanzi alla Corte costituzionale nei confronti della Procura della Repubblica di Palermo, in merito ad alcune intercettazioni telefoniche indirette riguardanti lo stesso Capo dello Stato. Intercettazioni che poi sono state distrutte. Inoltre non ha espresso alcuna solidarietà al PM Di Matteo quando quest'ultimo ha ricevuto una vera e propria condanna a morte dal boss Totò Riina. 12. Non si è presentato spontaneamente ai giudici di Palermo che lo volevano interrogare nell'ambito del processo sulla Trattativa. Sarà costretto solo dalla decisione della Corte di Assise di Palermo.

Umberto Hvalic
Umberto Hvalic

dicono tutti le stesse cose, nello stesso modo, qualcuno forse neanche capisce quello che dice, tutti seguono pedissequamente cio' che ordinano i due sodali: quando si dice "dare il cervello all'ammasso!"

Carlo Stefano Lo Grasso
Carlo Stefano Lo Grasso

Ti consiglio di andare a leggere un po la costituzione e verificare cosa può e non può fare il Presidente della Rep.

Giovanni Cavallo
Giovanni Cavallo

Hanno la stessa utilità degli altri senatori e parlamentari.

Marco Sorrenti
Marco Sorrenti

i grillini sono dei deficienti; anche a me piacerebbe che grillo si dimettesse da essere umano, ma non lo vado a scrivere sui giornali(tranne qui).

Antonio Piarulli
Antonio Piarulli

QUESTO ACCADE IN ITALIA e STANDO A RENZI LE FAMIGLIE SI ARRICCHISCONO! paradosso o follia? 1. dal 1997 ad oggi la produzione industriale è scesa del 25% 2. Disoccupazione al 13,4% (giovanile al 44%) record storico! 3. dal 2009 ad oggi abbiamo perso 9 punti di PIL (prodotto interno lordo) 4. Nel primo semestre del 2014 hanno dichiarato fallimento 8191 imprese italiane (63 aziende al giorno) 5. Durante il semestre europeo il debito pubblico italiano è aumentato di 74 miliardi di euro, cosi la classe media diventa "più ricca" ,stando alle frottole di Renzi! Un grazie sentito,anche all'arbitro,Napolitano!

Anna Maria Zumpano
Anna Maria Zumpano

Sono diventati paranoici e assurdi! Non siete utili a qualcosa minimamente buona! Finite la che siete peggio della mala politica!

Agata Belviso
Agata Belviso

Cristina e tutti quelli che ancora attaccate Grillo e il m5s,state bene? Avete un lavoro? Avete il vostro bell'orticello,fottendovene dei milioni senza lavoro,degli esodati,dei pensionati che raccattano nella monnezza,dei suicidati!!! Voi ve ne fottete del popolo affamato,dell'Italia allo sfacelo grazie a questi delinquenti che sostenete,eh????? Ma si attaccate Grillo,merde!

Giovanni Cavallo
Giovanni Cavallo

L'indecenza sta nel chiedere a Napolitano, che è più intelligente e capace di Grillo e tutti i grillini messi insieme, di dimettersi da una carica che gli spetta. È più importante Napolitano in senato che tutti quei mentecatti

Agata Belviso
Agata Belviso

Giovanni,spiega dove sta l'indecenza? Vivi in Italia?..Spiega o taci!

Giancarlo Patti
Giancarlo Patti

Grazie Presidente per aver tenuto il Paese in momento di crisi come è questo, stavamo rischiando di andare in default con lo spread a 600 pt adesso siamo a livelli ragionevoli, purtroppo l'economia ancora indietreggia e credo che ci voglia lo sforzo di tutti per cambiare tendenza e tornare a crescere.

Agata Belviso
Agata Belviso

A capo di un'associazione a delinquere..Cmq grazie popolo italiano.

Giancarlo Patti
Giancarlo Patti

La minkiata quotidiana... Ogni giorno ne dicono una, ormai sono delle mitraglietti spara caxxate

Olindo Govoni
Olindo Govoni

le spese sono aumentate di parecchio nella sua gestione..è andato un po contro tendenza..speriamo nel prossimo.sperando blocchi ..i senatori a vita.

Flavio Lotti
Flavio Lotti

Se voi grillini aveste vissuto all'epoca di Pertini, vi sreste lamentati ugualmente..... per voi basta dire tutto e il contrario di tutto, ma ANDATE A CACARE!!!

Flavio Lotti
Flavio Lotti

parte il fatto che di Presidenti come Napolitano ne vorrei altri 100, ma mi sembra che non abbiate mai avuto da ridire niente su presidenti come Saragat e Cossiga, specialmente l'ultomo assoldato dalla CIa...... Allora di che vi lamentate??

Adolfo ReFraschini
Adolfo ReFraschini

Tra questo porco rosso e il democristiano di merda Scalfaro abbiamo veramente da vergognarci. E purtroppo il peggio arriverà.

Trackbacks

  1. […] governo e maggioranza hanno ringraziato il presidente per il ruolo svolto, le opposizioni, tra cui M5S, Forza Italia e Lega, hanno giudicato negativamente il novennato del Capo dello Stato. Il premier […]