•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: mercoledì, 21 gennaio, 2015

articolo scritto da:

Pensioni, parla la Fornero: “Un voto alla mia riforma? Direi un 7”

pensioni fornero esodati

Elsa Fornero promuove la sua riforma sulle pensioni e le assegna un 7. L’ex ministro del Lavoro, intervistato ai microfoni di 24 Mattina, torna a parlare della riforma del sistema pensionistico varata durante il Governo Monti. La Fornero ha dichiarato: “è stato dimenticato con troppa facilità che quella riforma ha dato una grandissima mano non solo a uscire dal baratro finanziario nel quale rischiavano di precipitare, ma ha sottratto un grosso debito alle generazioni future. E questo riequilibrio, l’interpretazione della riforma in questa chiave dovrebbe far dire ‘beh, la riforma è importante’. Dopodiché le cose che non vanno si correggono con buona volontà, in Parlamento, che dovrebbe avere anche gli strumenti tecnici.”

Un giudizio sulla riforma che non è stato condiviso da molte parti politiche, infatti la riforma è ritornata sotto i riflettori dopo la decisione della Corte Costituzionale di bocciare il referendum abrogativo, proposto dalla Lega Nord di Matteo Salvini.

Sul duro attacco del segretario del Carroccio, la Fornero ha dichiarato: ” Vorrei chiedere soltanto che tipo di soluzione propone Salvini. C’è un’istituzione che è la Corte Costituzionale, c’è un Parlamento che può anche modificare la Costituzione e quindi anche la Corte. Il partito di cui Salvini ha fatto parte è stato molte volte al governo e certamente per un tempo molto, molto più lungo di quanto non sia stato quello dato al nostro governo tecnico. Io non ho proprio niente da rispondere a Salvini; c’è un Parlamento che potrà discutere, e io mi auguro che lo faccia con toni e con parole molto diverse, perché quelle – riferendosi alle dichiarazioni del leghista – personalmente mi fanno vergognare”.

elsa fornero pensioni esodati

Pensioni ed esodati

Infine la Fornero è tornata sulla questione ‘esodati’: “non sono esodati, sono persone senza lavoro. Quello che si dimentica spesso è che qualche volta il problema non è la pensione ma è l’assenza di lavoro” – ha aggiunto: “bisogna distinguere all’interno di questo gruppo tra persone che sono più vicine all’età di pensionamento e persone che non lo sono. Io stessa ricevo tantissime lettere di persone che vorrebbero un lavoro. Noi ci arrendiamo troppo facilmente all’assenza di lavoro e invece dobbiamo impostare tutto sul fatto che possano lavorare i giovani, le donne e anche i lavoratori che non hanno ancora l’età di pensione.”

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Elezioni Francia

Elezioni Francia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Termometro delle Voluttà

La colazione dei cavalieri

La colazione dei cavalieri

articolo scritto da: