•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: martedì, 17 febbraio, 2015

articolo scritto da:

Primo anno di governo Renzi, ecco il dossier Openpolis

Enrico letta libro renzi

L’associazione Openpolis torna a occuparsi della politica italiana, con la solita puntualità e precisione. È di oggi, infatti, l’ultimo rapporto, che arriva in occasione del primo anno di governo Renzi (entrato in carica il 22 febbraio 2014) e propone un interessante parallelismo con gli esecutivi precedenti Berlusconi, Monti e Letta.

In primis vengono analizzate le composizioni dei 4 governi, ponendo l’attenzione anche alle questioni di genere. A prevalere, come prevedibile, la componente maschile, anche se con l’ex sindaco di Firenze è stato parificato almeno il ruolo dei ministri (non quello di viceministri e sottosegretari, ruoliin cui gli uomini primeggiano).

Interessante anche l’analisi sull’età media dei componenti dell’esecutivo: nettamente avanzata quella del governo Monti (64 anni), molto inferiore quella della squadra renziana (48 anni). Nella media nazionale i governi Berlusconi e Letta (52 e 53 anni). L’esecutivo di Matteo Renzi piazza anche tre under 40 di rilievo: Maria Elena Boschi, Marianna Madia e Maurizio Martina.

Formazione dei governi

Relativamente alla composizione della coalizioni di governo, Open Polis segnala come, a partire dal 2008, “tutti i partiti hanno effettuato continui cambi di tattica senza tuttavia aver ancora raggiunto un punto  di equilibrio né per loro stessi né per il sistema nel suo complesso. Vi è una perdurante oscillazione fra la costruzione di un fronte più ampio e la valorizzazione delle singole entità, fra il ricompattamento di  un’area politica e la sua disarticolazione.

Indicative sono le variazioni degli schieramenti politici. Le principali coalizioni, snelle nel 2008,  diventano enormi nel 2013: il Centro-Sinistra passa da 2 a 10 liste mentre il Centro-Destra passa da 3 a 11 liste. Si tratta di raggruppamenti la cui compattezza viene subito meno all’inizio della Legislatura  quando bisogna decidere se prendere parte o meno ad un Governo di unità nazionale”. L’eccessiva frammentazione non si è comunque riflettuta troppo sulle compagini governative: nell’attuale esecutivo sono rappresentanti 3 partiti (Pd, Ncd-Udc e Scelta Civica). In quello Berlusconi addirittura due (Pdl e Lega Nord).

mario monti attacca casini mauro e berlusconi

Il Governo prevale sul Parlamento

Per quel che concerne il sistema politico italiano, a fare la parte del leone è sempre di più il Governo. “Talmente centrale – si legge – da aver nei fatti  provocato la ridefinizione del rapporti fra istituzioni, forzando non poco l’equilibrio sancito della  Costituzione. Prova di ciò è la sua enorme capacità di determinare il processo di formazione delle  leggi. Trattandosi di uno spostamento di potere, ovviamente, vi è chi ha subito la diminuzione delle  proprie capacità, ed è il Parlamento”.

Lo si evince da diverse percentuali: iniziativa (80% delle leggi di iniziativa del Governo – 20% di iniziativa del Parlamento), % successo (il 30% delle proposte del Governo diventa legge mentre neanche l’1% del Parlamento), tempi (mediamente una proposta del Governo diviene legge in 112 giorni mentre una del Parlamento in 337).

“A tal fine – continua Open Polis – è stato sempre maggiore il ricorso al voto di fiducia. Non solo sui provvedimenti particolarmente dibattuti ma anche come metodo consolidato per compattare la maggioranza e restringere il dibattito d’Aula. Il rapporto fra leggi approvate e fiducie richieste ha raggiunto nuove vette con gli esecutivi Monti e Renzi, entrambi intorno al 45%.

Infine, interessante soffermarsi sulle priorità dei diversi governi. Lavoro con Renzi (approvazione Jobs Act), il dibattito legato a province ed enti locali con Letta e il focus su imprese e efficienza della Pubblica Amministrazione con Monti.

Condividi su

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Termometro delle voluttà

Mai dire Mao

Mai dire Mao

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

3 Commenti

  1. Agata Belviso ha scritto:

    Pronti i tagli di oltre tremila posti letto negli ospedali..Occorrono parole??!!!

  2. Manfredi Emmanuele Pizzigallo ha scritto:

    Smettila con la droga

  3. Agata Belviso ha scritto:

    Se hai qualcosa da dire dilla,altrimenti vaiafareinculo!

Lascia un commento