•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: martedì, 31 marzo, 2015

articolo scritto da:

La sparata della Brambilla: “Carcere per chi mangia il coniglio”

vittoria brambilla, diritti degli animali

Michela Vittoria Brambilla, deputata di Forza Italia e animalista convinta, ancora al fianco degli animali. Pochi giorni fa l’ex ministro del Governo Berlusconi ha proposto una legge che istituisce lo status di animale domestico per il coniglio.  Niente più coniglio in padella, o al forno con le patate, ma in casa con i padroni: le statistiche rivelano infatti che l’animaletto è al terzo posto dopo cani e gatti, come animale domestico scelto dagli italiani. “I conigli – ha dichiarato la Brambilla -meritano le stesse tutele di tutti gli altri animali che vivono nelle nostre case o che comunque sono inseriti nel contesto familiare”.

Se la legge andasse in porto, non si potrebbe quindi né mangiare né commercializzare carne e pelliccia dell’animale. E i trasgressori? Anche qui la proposta di MVB non lascia spazio a repliche: pena da 4 mesi a 2 anni di carcere e multa da 1.000 a 5.000 euro per animale, per chiunque “allevi, esporti, importi, sfrutti economicamente o detenga, trasporti, ceda o riceva a qualunque titolo conigli al fine della macellazione, o commercializzi le loro carni”.

Il quadro normativo

Le norme proposte da Brambilla si aggiungono a quelle previste dalla legge 189 contro il maltrattamento degli animali e la commercializzazione di pelli e pellicce di cani, gatti e foche, stabilendo che chiunque “produca, commercializzi, esporti o introduca nel territorio nazionale a qualunque titolo prodotti derivati dalla pelle o dalla pelliccia di coniglio sia punito con l’arresto da tre mesi a un anno o con l’ammenda da 5mila a 100mila euro”.

Il controllo demografico sulla popolazione dei conigli verrebbe affidato ad una anagrafe tenuta dalle aziende sanitarie locali in cui far confluire la ‘sigla di riconoscimento’ di ogni coniglio domestico attraverso un microchip. Anche in questo caso, la violazione delle norme è sanzionata, anche se in misura ben più lieve: 75 euro per chi non iscrive il proprio coniglio all’anagrafe e 50 per chi lo iscrive ma senza dotarlo del microchip di riconoscimento.


Referendum, Sgarbi: “Ha vinto Renzi. Ecco perchè” – CLICCA IL VIDEO

Referendum, Sgarbi: "Ha vinto Renzi"

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

95 comments
Antonio Rossi
Antonio Rossi

Quando a un individuo viene mangiato il cervello dalla religione diventa una BESTIA erbivora.

Rita Mabeni
Rita Mabeni

Brambilla non esagerare altrimenti le eccellenti proposte a favore degli animali d' affezione come l' iscrizione nello stato di famiglia per cani e gatti si vanificano tutte!

Salvatore Cereda
Salvatore Cereda

la Brambilla potrebbe accontentarsi del vitalizio che si prende !!!

Marco Solfrini
Marco Solfrini

La signora Brambilla con labbra così belle e suadenti usi la bocca per fare altro invece di dir sciocchezze di questa portata; esempio nutrirsi con coni gelato, ortaggi e frutti vari!!!

Marco Solfrini
Marco Solfrini

"PENA DI MORTE PER CHI SI NUTRE DI OGNI FORMA VIVENTE E SUOI DERIVATI" 1a caratteristica che determina un organismo come una forma vivente è "Il ciclo della vita: Nascere Crescere Morire"! Anche alcuni cristalli rispettano questa regola compreso tutto il mondo animale vegetale uni e pluricellulare batterico e virale; Quindi per chiunque si nutra di qualcosa di ciò pena di morte senza processo con esecuzione immediata!!!

Pietro Favaro
Pietro Favaro

... è la più grande st ... cretinata che abbia mai sentito, mangiate solo insalata, se lo volete, ma lasciate che gli altri nel mondo facciano quello che vogliono .... perchè il maialino, l'agnellino, il cavallino, la gallinella si e il coniglietto no ??? ci sono popoli che mangiano i cagnolini e i gattini, come anche vermetti e scarafaggi .... e allora ???? sempre sperando che anche la verdura non abbia un'anima ???

Roberto Moccia
Roberto Moccia

Suo padre allora famoso produttore di salumi?...ergastolo?...signora Sborrilla..cioè Brambilla. .coerenza. .please

Franco Scurti
Franco Scurti

Non Vanna in galera "PER IL FALSO IN BILANCIO O PER EMISSIONI SÌ ASSIMOCO A VUOTO " ORA PER I CON GLI .MI FACCIA UN PIACERE

Giovanni Venera
Giovanni Venera

per questi strani individui avere un cervello è un optional

Michelangelo Turrini
Michelangelo Turrini

e perchè no allora anche per chi mangia galline, maiale, bovino o pesce? O quelli sono animali di serie B? Con tutto il rispetto per gli animali, ma che si perda tempo con queste proposte senza senso, francamente la dice lunga sulla classe politica che abbiamo in Italia...

Borri Paolo
Borri Paolo

Vogliamo il carcere per i corrotti -----se politici ERGASTOLO----

Tonino Gismondi
Tonino Gismondi

Animalista...però imprenditrice nel settore del pesce. Che squallida!!

Alcide Sardini
Alcide Sardini

Ma vada a dire coglionate tra i suoi amici , è il luogo idoneo X lei.

Roberto Valentini
Roberto Valentini

Credo che la Brambilla abbia preso un colpo di sole, probabilmente il surriscaldamento del pianeta abbia provocato, in Lei, un delirio.

Igor Gufo Turconi
Igor Gufo Turconi

È la dimostrazione che la cannabis dev'essere legalizzata perché quello che le dà il suo spacciatore le fa troppo male

Antonio Solazzo
Antonio Solazzo

Un'altra sparata delle sue, ma non ha altro da fare???????????????

Paola Bergami
Paola Bergami

Beata lei che ha sempre il tempo di sparare cretinate in continuazione !!!!!!

Elisa Agostini
Elisa Agostini

Questa è fuori di testa...non ha altro da fare???