•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: lunedì, 13 aprile, 2015

articolo scritto da:

Elezioni Regionali Campania: si spacca Area Popolare, ma il centrodestra è diviso ovunque

alfano, casini

Esplodere prima di partire? In Campania si può. Nella regione chiamata al voto a maggio Area Popolare – connubio di Nuovo Centrodestra ed UdC – è già ai ferri corti ancor prima di cominciare. A creare frizioni è la presenza in lista di Pietro Foglia, attuale presidente del consiglio regionale, su cui c’era stato il veto di Pasquale Sommese – braccio destro di Lorenzo Cesa in Campania – e le perplessità di Giuseppe De Mita, nipote dell’ex leader democristiano Ciriaco e a capo di una corrente in seno all’UdC mai troppo convinta della necessità del ritorno nel campo del centrodestra, un’esigenza ritenuta inevitabile da Pier Ferdinando Casini, a causa di una legge elettorale che soffocherebbe qualsiasi terzo polo.

La soluzione al problema dovrebbe essere la presentazione di due liste diverse: una di NCD e l’altra dell’UDC. Non certo un bel biglietto di presentazione. L’accordo con Berlusconi dovrebbe comunque tenere, in attesa dell’ufficializzazione prevista per il 18 aprile. Il tutto nonostante ulteriori perplessità su altri nomi che circolano – tra cui Clemente Mastella – non propriamente ben visti da tutta l’area.

elezioni regionali campania pier ferdinando casini udc

Elezioni regionali, centrodestra dilaniato

Certo è che il centrodestra alle regionali si potrebbe presentare piuttosto diviso, e non solo in Campania. A parte l’Umbria – roccaforte del centrosinistra difficilmente conquistabile – l’alleanza del 2013 tra PdL e Lega sembra svanita ovunque. Dal Veneto – diviso tra Salvini e Tosi – alla Puglia dilaniata dai contrasti tra fittiani e berlusconiani, oltre alle Marche che vedono Area Popolare con il centrosinistra.

Senza dimenticare i mal di pancia liguri – con il leghista Rixi costretto a lasciare spazio al consigliere politico di Forza Italia, Giovanni Toti – ed una Toscana dove il partito azzurro sembra ancora nel buio più totale. Un vero e proprio rompicapo per Silvio Berlusconi, in proiezione di una futura ricomposizione del centrodestra ormai sempre più simile ad un miraggio.


L’inglese impeccabile di Virginia Raggi – CLICCA IL VIDEO

L'inglese impeccabile di Virginia Raggi

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Ultimo giorno di sondaggi: chi vincerà il referendum costituzionale?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

8 comments
Tore Puglisi
Tore Puglisi

Chi ha fatto il pezzo ha detto una fesseria in merito alle Marche.Nelle Marche Area Popolare sostiene l'alleanza con Spacca e Forza Italia, tuttavia pezzi dell'UDC regionale(fra cui Pettinari Presidente Provincia MC) in palese disaccordo con la decisione dei vertici romani,hanno deciso di uscire dal partito e sostenere il centrosinistra

Alberto Verrini
Alberto Verrini

Non vedo il problema per quelli del centrodestra, basta votare il loro corrispettivo rappresentante del PD e sono a posto...