•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: lunedì, 12 maggio, 2014

articolo scritto da:

Expo, il commissario Cantone: “L’arma per combattere la corruzione è la prevenzione”

Raffaele Cantone

Ha le idee chiare Raffaele Cantone, presidente dell’Autorità nazionale anticorruzione, chiamato dal premier Matteo Renzi a vigilare sui lavori dell’Expo. “L’unica cosa da non fare è cancellare Expo. Sarebbe la più grande sconfitta per la democrazia, sarebbe come ammettere che l’illegalità ha vinto. Bisogna andare avanti e il governo ci mette la faccia” spiega Cantone in un’intervista concessa al Mattino. Secondo il commissario c’è un fil rouge tra le vicende di Expo, Berlusconi, Scajola e Dell’Utri. “La politica tarda a liberarsi da un diffuso malcostume. Non so se si tratta di un fallimento politico. Di certo in questi anni si è sbagliato a non lavorare abbastanza sulla prevenzione. Si è clamorosamente abbassato il livello di guardia di fronte a certi fenomeni. L’abbassamento della guardia – aggiunge l’ex magistrato – è anche il frutto di un’opinione pubblica spesso distratta”. “Tangentopoli non ci ha insegnato nulla. Tornano alla ribalta personaggi già condannati: il peggio poteva essere scongiurato”, dichiara Cantone, secondo cui “i partiti hanno grandi responsabilità perchè non hanno saputo attrezzarsi con delle regole chiare di finanziamento trasparente. La trasparenza – sottolinea – è l’anticorpo più potente nei confronti del malaffare. Si può tranquillamente mettere in campo una rete di controlli efficace, intelligente, agile e non burocratica, purchè ci sia davvero trasparenza”. D’accordo con Cantone è il sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, che in un’intervista a Repubblica afferma: “È incredibile ritrovare gli stessi nomi di Tangentopoli. C’è un sottobosco di malaffare che risorge sempre e che va estirpato. Non bisogna mai abbassare la guardia. Quello che sta accadendo in questi giorni dimostra che i controlli ci sono e che siamo in tempo a fare le cose in modo pulito. Da un male verrà un bene”. E sui controlli ha annunciato una stretta il ministro dell’Interno Angelino Alfano: “Sull’Expo abbiamo svolto una forte azione di contrasto alle infiltrazioni criminali” spiega il ministro al Tg1 sottolineando che 33 aziende sono state escluse dagli appalti e sono stati controllati 66 cantieri e 2.400 soggetti. “Questi sono i fatti contro le infiltrazioni criminali – ha aggiunto il titolare del Viminale – Adesso contro la corruzione disporremo di una task force che avrà anch’essa un ottimo risultato”. Expo, le prime ammissioni – Uno degli arrestati implicati nel tourbillon di tangenti e mazzette su Expo, Enrico Maltauro, ha ammesso i fatti “nella loro materialità”, così come sono stati contestati, ma si è riservato di chiarire la sua posizione a breve in uno o più interrogatori davanti ai pm Claudio Gittardi e Antonio D’Alessio. Maltauro era stato filmato dagli investigatori mentre prendeva accordi con un’altra delle persone arrestate, Sergio Cattozzo, ex esponente ligure dell’Udc.


Referendum, Sgarbi: “Ha vinto Renzi. Ecco perchè” – CLICCA IL VIDEO

Referendum, Sgarbi: "Ha vinto Renzi"

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

38 comments
Emanuele Santini
Emanuele Santini

Angelina Di Gregorio....renzi é il vecchio con una mascherina...lui lo sa cosa ci vorrebbe per cambiare...ma chi comanda non glielo permette....se si vuole la svolta solo una soluzione 51% al movimento

Angelina Di Gregorio
Angelina Di Gregorio

Condivido molto delle sue idee! In qualche modo la classe 1975 mi è cara...

Paola Manini
Paola Manini

Perchè no prevenire è meglio che curare..

Paola Manini
Paola Manini

Ma sei innamorata di Renzi ???????? manco la biancofiore difendeva così Berluconi.....

Mori Guido
Mori Guido

E' un giudice, si occupa da anni di tangenti.

Mori Guido
Mori Guido

Cantone è un giudice non il parlamento.

Angelina Di Gregorio
Angelina Di Gregorio

Renzi non c'entra proprio con l'Expo. Ora che ha responsabilità politiche ha messo in campo tutta l'energia per combattere questo fenomeno che non ha eguali in Europa. Sono certa che ce la farà, perché su questo tema c'è già discontinuità con il passato. Fa bene a tirare dritto e lasciare che siano i responsabili a smazzarsi!

Amaya Wonder Ferrari
Amaya Wonder Ferrari

Angelina noi almeno l'abbiamo imparata la "solfa" voi nn volete nemmeno provare ad ammettere le porcate del PD e di Renzi ai danni degli italiani. Ve lo tenete ben stretto agli occhi il prosciutto per non vedere quanto sia come tutti gli altri. Il "bla bla" di piazza serve a smascherare e ad informare i cittadini sulle porcate del partito unico così com'è servito tanto tempo fa a denunciare il malaffare che si cela dietro l'Expo e che ora la magistratura ha portato agli occhi di tutti http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/03/15/expo-milano-grillo-e-parlamentari-m5s-visitano-i-cantieri/914827/

Dario Seneca
Dario Seneca

Esatto. Mettiamoli in galera prima che commettano il reato.

Raffaele Zullo
Raffaele Zullo

CANTONE, questo personaggio, mi dispiace dirlo ... NON... MI... PIACE.

Angelina Di Gregorio
Angelina Di Gregorio

Se c'è un Presidente del Consiglio, che non ha niente da spartire con lo scandalo Expo, è proprio Renzi. I fatti risalgono a prima e in questo momento lui deve dare una risposta immediata a quello che è emerso. Lo sta facendo con celerità, mettendo in campo Cantone, che proprio lui ha voluto per combattere la corruzione. Lupi ne risponderà, se ha delle responsabilità. I poteri dello Stato sono divisi: Renzi ha compiti politici, mentre la Magistratura si occupa di perseguire i reati.In questo caso, come dice Cantone, lavorare per prevenire ulteriori forme di corruzione. Il bla bla di altri politicanti di piazza non serve a nulla!

Paola Manini
Paola Manini

Di Gregorio.....Cioè si tiene Lupi " menzionato nelle telefonate sullo scandalo dell'expo, per ora menzionato poi si vedrà" perchè c'era nelle larghe intese ??????????? Renzi il nuovo con contorno di vecchio, a bè allora.....

Michelangelo Romano
Michelangelo Romano

La prevenzione? Perché non fare un decreto con l,arresto immediato per il falso in bilancio e la corruzione negli appalti e pene triplicate per i politici coinvolti

Amaya Wonder Ferrari
Amaya Wonder Ferrari

Il "nuovo" che si fa assumere nell'azienda di famiglia 10 giorni prima dell'elezione a presidente della provincia x farsi pagare i contributi dalla collettività? Il "nuovo" condannato dalla corte dei conti per danno erariale? Il "nuovo" che parte con 5 indagati e 24 riciclati. Il "nuovo" che riconferma Alfano, Lupi, Bubbico, Gentile... Hai ragione, è il nuovo lestofante, il nuovo erede di B.&co. APRI GLI OCCHI!!!!!!!!

Arcuri Adriano
Arcuri Adriano

Ogni volta e la volta buona , ogni volta uno nuovo che cambia tutto e non cambia niente, chi è il prossimo nuovo dopo renzie?

Angelina Di Gregorio
Angelina Di Gregorio

Purtroppo c'era in quel governo di larghe intese... Se Renzi avesse una maggioranza diversa, non starebbe con Lupi.Bastava che Grillo fosse più disponibile!

Guido Zaccaro
Guido Zaccaro

Corruzione?..ogni qualvolta escono dei fondi ...in Italia escono politici ed amici..per "spartirsi il malloppo"..inoltre l'Italia è famosa per possedere le più potenti mafie a livello mondiale...cambiare?.vorrebbe dire che l'Italia non esiste più..

Paola Manini
Paola Manini

Ripeto per chè non fà dimettere Lupi..???

Paola Manini
Paola Manini

Di Gregorio....e perchè allora si tiene Lupi ?

Angelina Di Gregorio
Angelina Di Gregorio

Mento? E' stato eletto Segretario dagli Italiani che l'hanno votato o lei era distratto o assente?

Mario Bertoli
Mario Bertoli

voluto dagli italiani ecco che menti..siete così la menzogna nel sangue

Angelina Di Gregorio
Angelina Di Gregorio

Per sua sfortuna, il PD si salverà proprio grazie a Renzi, che non ha addentellati con la classe dirigente di prima! E' stato una fortuna che si siano fatte le primarie e lui abbia sfilato il potere alla cricca che ancora agiva con vecchi sistemi. Cantone ne è una dimostrazione e l'ha voluto proprio Renzi.Leggo con piacere che gli episodi risalgono a prima che Renzi diventasse Segretario. Io l'ho votato e sono fiera di questo giovane!

Alfredo Bartolini
Alfredo Bartolini

.....dopo .....l'eventuale processo senza la prescrizione. Caro commissario si adoperi per la cancellazione di questa obbrobriosa legge che tutela i disonesti.

Mario Bertoli
Mario Bertoli

pentitevi picciotti,anche le manifestazioni antimafia le organizza la mafia,Cantone è un grande anche se i suoi libri sono un mattone,troppo tardi siete complici del malaffare,pentitevi.

Davide Taroni
Davide Taroni

Caro sig.Mario ma Cantone chi lo ha nominato?

Angelina Di Gregorio
Angelina Di Gregorio

Cantone l'ha voluto Renzi! Fatevene una ragione: Renzi non fa parte di quel PD che intrallazzava e oggi riesce a dare già una risposta certa. La truffa dell'Expo risale a prima che Renzi diventasse Segretario, voluto dagli Italiani, che hanno scalzato i vecchi contendenti!

Mario Bertoli
Mario Bertoli

Grande Cantone ,i cittadini sono con te,Renzi vuota il sacco ,pidioti pentitevi..!!

Trackbacks

  1. […] del Pd in risposta al Movimento 5 Stelle che propone di rinunciare all’Expo, sottolineando il senso della scelta di Cantone. Per Pina Picierno: “L’Expo è una grande opportunità e la politica non può arrendersi […]