•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: mercoledì, 29 luglio, 2015

articolo scritto da:

Azzollini, Ichino: “Ecco perché ho votato contro la richiesta di arresto”

ichino sciopero

Oggi il Senato, a scrutinio segreto, ha detto no alla richiesta di arresto del senatore di Ncd, Azzollini. Determinanti sono stati i voti degli esponenti Pd. M5S e Lega Nord hanno attaccato duramente il partito guidato da Matteo Renzi. Anche all’interno del Pd si sono levate parole di indignazione, da D’Attorre a Casson (“Una vergogna, si è voluto tutelare uno della Casta”). Eppure c’è qualcuno nel Pd, che non si nasconde dietro al voto segreto e rivendica pubblicamente il suo voto contrario alla richiesta di arresto di Azzollini. Si tratta del senatore Pietro Ichino, che sul suo blog spiega i motivi che lo hanno portato a questa scelta.

La presidenza del Gruppo Pd nei giorni scorsi ha deciso di non dare indicazioni ai senatori, invitando ciascuno di essi a votare secondo coscienza. Per quel che mi riguarda, ho deciso di votare contro l’autorizzazione, per questi motivi:
a) il senatore Azzollini è accusato di avere operato come “amministratore occulto” di una Congregazione religiosa, della quale è stata dichiarata due anni fa l’insolvenza; ma di questa accusa ho trovato negli atti giudiziali elementi di prova che definireevanescenti è dire poco;
b) il Giudice per le Indagini Preliminari riconosce esplicitamente l’assenza di qualsiasi lucro patrimoniale che l’imputato abbia ottenuto o tentato di ottenere dai comportamenti di cui è accusato;
c) l’unico movente del comportamento di cui il senatore Azzollini è imputato, secondo il GIP, è costituito da “interessi di tipo personale e politico, costituendo la Congregazione un bacino di consenso politico-personale di notevole portata”;
d) a parte l’aver operato come “amministratore occulto” della Congregazione, di cui non viene offerta alcuna evidenza, l’altro comportamento che viene imputato al senatore Azzollini consiste nell’essersi adoperato in Senato per l’approvazione di esenzioni fiscali delle quali la Congregazione stessa avrebbe beneficiato.
Negli altri casi analoghi precedenti, di richiesta dell’autorizzazione all’arresto di un senatore, ho votato per l’autorizzazione, non ravvisando indizi di scorrettezza nell’operato dei giudici. Questa volta invece sono rimasto sconcertato da quella che mi è apparsa come una vera e propria confessione esplicita, nell’impianto accusatorio, della pretesa di mettere sotto controllo l’attività parlamentare. E mi ha molto stupito il fatto che il Tribunale della Libertà abbia convalidato la richiesta del GIP, ricalcandone alla lettera i motivi, senza rilevare l’anomalia di un capo d’accusa che ha per oggetto principale l’attività legislativa di un parlamentare e che indica come movente del preteso delitto il puro e semplice interesse politico-elettorale del parlamentare stesso. Per non dire dell’anomalia dell’arresto come misura cautelare, in una situazione nella quale il rischio di fuga dell’imputato è nullo, la Congregazione insolvente è commissariata, dunque la reiterazione del reato è impossibile, e non si vede come possa temersi un inquinamento di prove – per ora comunque evanescenti – circa l’attività di “amministrazione occulta” svolta più di due anni or sono, essendo l’amministrazione della Congregazione religiosa attualmente affidata a un commissario.
Con questo, non esprimo alcun giudizio sull’insieme dei rapporti intrattenuti dal senatore Azzollini e la Congregazione religiosa, dei quali non so quasi nulla (anche perché dagli atti giudiziali non emerge gran che di preciso): può essere benissimo che ci sia stato del clientelismo, dei difetti di trasparenza, dei comportamenti scorretti. Il senatore Azzollini verrà processato come qualsiasi altro cittadino; ma da questo all’arresto preventivo del parlamentare in via cautelare mi sembra ci corra davvero troppo.  


L’inglese impeccabile di Virginia Raggi – CLICCA IL VIDEO

L'inglese impeccabile di Virginia Raggi

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

147 comments
Luigi Santucci
Luigi Santucci

ma sto stronzo ancora continua a rubare lo stipendio?

Nicola Romano
Nicola Romano

Trovo le motivazioni di Ichino assolutamente coerenti.Poi,,se a qualcuno non piacciono,perchè l'arresto di un senatore,soprattutto se di parte avversa,fa sempre comodo,libero di esprimere la sua opinione.

Giorgio Graffieti
Giorgio Graffieti

chiedere l'arresto di Azzolina secondo i presupposti che i magistrati hanno indicato e che Ichino evidenzia sarebbe come chiedere l'arresto di Landini (qualora fosse eletto) perché si adopererà in Parlamento per favorire Leggi che permetteranno di andare in pensione a 50 anni agli iscritti alla Fiom che costituisce un "bacino di consenso politico-personale di notevole portata” per lui.

Virgilio Castellazzi
Virgilio Castellazzi

Perché sono pirli legati alle cadreghe. Trovano sempre il motivo perché votano in modo piuttosto ad un altro.

VincenzoDispenza
VincenzoDispenza

IACHINO DEL CAZZO,TU DOVEVI VOTARE  SOLAMENTE SE VI ERA IL FUMUS PERSECUZIONIS NEI CONFRONTI DI C...AZZOLINI,E BASTA.TU NON DEVI FARE IL GIUDICE.TU HAI VOTATO PERCHE' SEI DELINQUENTE PURE TU COME TUTTI GLI ALTRI.QUESTA LA METTEREMO NEL CONTO FINALE.


VincenzoVegaMazzone
VincenzoVegaMazzone

" Il senatore Azzollini verrà processato come qualsiasi altro cittadino"caro sig. Ichino....qualsiasi altro cittadino non avrebbe il privilegio (perchè di questo si tratta) di avere come ultima decisione quella di un voto segreto da parte dei suoi "colleghi", un qualiasi altro cittadino davanti ad una richiesta da parte di un tribunale di arresto cautelativo, adesso sarebbe agli arresti! Quindi mi faccia il piacere di star zitto e di non azzardarsi mai più ad usare lo stesso peso fra la casta del quale lei fa parte e i noi "comuni mortali" perchè certi privilegi li avete solo voi! LA LEGGE DEVE ESSERE UGUALE PER TUTTI!

Luisa Bacocchia
Luisa Bacocchia

vergognaaaaaaaaaaaaaaaa siete attaccati al potere come sanguisughe

Dario Balducci
Dario Balducci

Perchè fra cani non si mordono, e fra FRATELLI si aiutano

Antonio Galati
Antonio Galati

Perché sei un vero comunista e per salvare il PD, che al senato ha numeri risicati! VERGOGNATI!

Roberto Failli
Roberto Failli

Sempre a far tintinnare le manette. Meno male che qualcuno h il coraggio di dire la verità: Non c'è motivo per l'arresto preventivo! Verrà processato come può capitare a chiunque e se riscontrato colpevole allora e solo allora andra meritatamente in galera. Fino ad allora se non ci sono motivi come possibile fuga o inquinamento prove deve essere ritenuto innocente e libero!

wewgio
wewgio

Certo, le spiegazioni di Ichino possono sembrare ragionevoli, ma come è già stato fatto osservare da precedenti commenti i parlamentari sono chiamati a esprimersi ESCLUSIVAMENTE sul fatto se il parlamentare sia oggetto di persecuzione oppure no, ovvero se i giudici che lo accusano non siano mossi dal compito di applicare la legge, ma dall'intenzione di nuocere a una persona . Ichino entra nel merito del giudizio, non può e non deve. Trattandosi di un giurista difficile credere che il suo sia un errore dettato dall'ignoranza della legge, non ti pare ? Più probabile che egli conti sulla NOSTRA ignoranza, per tentare di giustificare un episodio difficilmente accettabile.


Inutile ribadire poi che "qualunque cittadino", quando i giudici ritengono di arrestarlo, lo arrestano senza chiedere l'autorizzazione ai vicini di casa !

Claudio Di Palo
Claudio Di Palo

Marea di sputi e bestemmie su Ichino tra tre, due, uno.....

Stefano Sonlieti
Stefano Sonlieti

#feccia avete nuovamente "pisciano in bocca" agli Italiani. #lavoltabuona che #M5S vi seppellirà

Gastone Losio
Gastone Losio

A me non dispiace mai quando uno non va in prigione. A patto che la giustizia sopravviva, la grazia scenda pure, cristallina, senza il fango, la giustizia senza l'ostentaione delle sbarre fisiche.a un rappreentante del popolo, che non richiede ridondanti demagigie populiste, ma il rigore della legge, che in questo caso cadrà più secco, admantino, inesorabile come il cristallo rotto che si frange senza fallo quando cade. Per sempre.

Sergiantonio Cisani
Sergiantonio Cisani

Se gli elementi sono quelli che dice Ichino anche io avrei votato contro l'arresto.(non contro il reato di voto di scambio e clientelismo da perseguire comunque) Ma perchè la Commissione aveva a maggioranza detto si?

wewgio
wewgio

Perchè non c'è alcun "fumus persecutionis" , che è l'unico motivo per cui i parlamentari potrebbero negare l'arresto.Votando contro l'arresto solo perchè tu ritieni che le prove non siano sufficienti commetti un abuso. Non è su quello che i parlamentari vengono chiamati ad esprimersi, quello è compito esclusivo della magistratura. Sembra una questione secondaria, in realtà è la base dello Stato di diritto.

Marco Camilleri
Marco Camilleri

Infatti ha dato prova di essere degno del partito di disonesti, antiitaliani, gabellieri e stronzi al quale appartiene...

Antonio Roperti
Antonio Roperti

E vi sembra poco? Questi hanno perso la testa " l’unico movente del comportamento di cui il senatore Azzollini è imputato, secondo il GIP, è costituito da “interessi di tipo personale e politico, costituendo la Congregazione un bacino di consenso politico-personale di notevole portata”

Alan Ford
Alan Ford

Dovrebbe levarsi dai coglioni solo per aver detto alle suore di stare buone sennò vi piscio in bocca. Ma capisco che per i garantisti renzusconiani ciò è arabo.

Alan Ford
Alan Ford

Insomma, hai rilevato fumus persecutionis oppure no? In caso negativo mi sembra che ci sia dell'abuso d'ufficio o di funzione...

Bortone Costantino
Bortone Costantino

Ma questo ichino nn è lo stesso uomo che continua a proporre leggi contro i diritti dei lavoratori spacciandoli x modernità?

Alan Ford
Alan Ford

Caro il nostro inchino, non avevamo dubbi. Inutile che tu ti faccia sentire, quando c'è da far merdate tu ci sei sempre, lo sappiamo.

Roberto Bagnardi
Roberto Bagnardi

Questo signore predica bene, ma razzola quasi sempre male. Cane con cane non si mordono mai. Che schifo!

Marco Carbone
Marco Carbone

Più che Ichino é inchino. I gradi sono 90.

Ubaldo Tambini
Ubaldo Tambini

se quanto riporta ichino e' tutto e solo quanto viene citati nella richiesta di arresto mi pare chiaro il fumus persecuzionis. ma magari c'e' altro che ichino omette.

Oreste Perozzi
Oreste Perozzi

perché fra appartenenti alla stessa........ci si aiuta no?

Tatty Duca
Tatty Duca

Perché sei uno stronzo e non sai nemmeno cosa dovevi votare.

Trackbacks

  1. […] Azzollini, Ichino: “Ecco perché ho votato contro la richiesta di arresto”“Questa volta invece sono rimasto sconcertato da quella che mi è apparsa come una vera e propria confessione esplicita, nell’impianto accusatorio, della pretesa di mettere sotto controllo l’attività parlamentare. E mi ha molto stupito il fatto che il Tribunale della Libertà abbia convalidato la richiesta del GIP, ricalcandone alla lettera i motivi, senza rilevare l’anomalia di un capo d’accusa che ha per oggetto principale l’attività legislativa di un parlamentare e che indica come movente del preteso delitto il puro e semplice interesse politico-elettorale del parlamentare stesso.”LEGGI TUTTO… […]