•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: sabato, 17 maggio, 2014

articolo scritto da:

Show di Beppe Grillo in comizio a Torino “Senza Stalin, Schulz sarebbe in Parlamento con una svastica in fronte” Duro Renzi: “Hitler non va citato nemmeno per scherzo”

vatileaks 2, tarcisio bertone, beppe grillo

“Schulz mi da dello ‘stalinista’? Senza di Stalin lui sarebbe in Parlamento con una svastica in fronte”. Show a tinte forti per Beppe Grillo, in comizio a Torino. “La guerra contro i nazisti l’ha vinta Stalin, Schulz offende 10 milioni di italiani, veda di andare a quel paese”.

“Dicono che io sono Hitler. Ma io non sono Hitler…sono oltre Hitler!”. E’ un Grillo senza freni, che aggiunge: “Se non ci fosse il M5s adesso ci sarebbero i nazisti, il populismo oggi è la più alta espressione della politica”.

beppe grillo

Grillo ne ha per l’intera classe politica e si appella alle forze dell’ordine: “non date più la scorta a questa gente”, aggiungendo che “Digos, Dia e Carabinieri sono con noi”. Il comico genovese poi ricorda con forza l’obiettivo finale: “siamo scesi in piazza per vincere e vinceremo queste europee con il 100 per cento”.

Tornando sui singoli, Grillo si scaglia duramente contro Berlusconi (“non è più lo psiconano, ma Tinto Brass”), Renzi e le maestre (“portano i bambini in piazza e li fanno gridare ‘Matteo, Matteo’, bisogna prendere quelle maestre e licenziarle in tronco”). Dal comico genovese anche un commento “hard” nei confronti del cancelliere tedesco: “Renzi è andato a dare due linguate al sederone tedesco della Merkel”.

Dura la reazione di Renzi alle parole su Hitler: “ci sono pagine del passato che non vanno citate neanche per scherzo, figurarsi come spot elettorale”.

Emanuele Vena

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Elezioni Francia

Elezioni Francia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Termometro delle Voluttà

Donnie Trumpo

Donnie Trumpo

articolo scritto da:

162 Commenti

  1. Emanuele Martini ha scritto:

    Lui è oltre a Hitler

  2. Viller Roncati ha scritto:

    Grillo ei grillini sono infangatori e diffamatori di natura.

  3. DossiCarla ha scritto:

    TermometroPol: “Dicono che io sono Hitler. Ma io non sono Hitler…sono oltre Hitler!”. E’ un #Grillo senza freni… e io non ho parole 🙁

  4. Elisabetta Maccarini ha scritto:

    ma smettetela e guardatevi la piazza!! informatevi bene ragazzi prima di sparar minchiate….

  5. Elisabetta Maccarini ha scritto:

    l’hai vista la piazza…genio? 😉

  6. Lamberto Giusti ha scritto:

    La piazza è una cosa, le sparate di quello psicopatico un’altra :-))

  7. Keivan Hadji Hossein ha scritto:

    Disgustoso.

  8. Alberto Tosetto ha scritto:

    si oggi nasce il partito fascista italiano 2, chi aderisce va appeso.

  9. Federico Cenerini ha scritto:

    Sta gente è pericolosa

  10. Nicolas DX ha scritto:

    Ma che ipocriti. È semplicemente un dato di fatto – stalin e hitler era la stessa merda ma bisogna riconoscere che senza i russi il nazismo non sarebbe stato sconfitto. Leggete e studiate prima di sentenziare

  11. Sergio Bacchiocchi ha scritto:

    mi domando: se non ci fosse stato pippo baudo (siciliano), l’attore mal riuscito dove sarebbe stato ? Non si può continuare a fare battute con due personaggi criticabilissimi come il predetto attore e l’uomo che ha una foresta in testa

  12. Christine Gasparri ha scritto:

    ormai ha perso qualsiasi autocontrollo

  13. Roberto Cipollone ha scritto:

    giusti ,,,,metti sentimento che sei grande

  14. Lamberto Giusti ha scritto:

    che tradotto vorrebbe dire…

  15. Nicola Berardi ha scritto:

    Quindi se la piazza è piena, i contenuti sono migliori?

  16. Massimo Dannazione ha scritto:

    Anche per i pentacretini non dovrebbe essere così difficile capire, che ai comizi del buffone genovese in molti vanno per vedere uno spettacolo, similcomico gratis….guardate in quanti vanno a vedere i comizi degli altri grulloidi!

  17. Elisabetta Maccarini ha scritto:

    ascoltatelo per intero e mi darai ragione…..lobotizzati dai media siete! Il tg3 non ha nemmeno mostrato la piazza…domandati perchè! invece di sparlare senza aver sentito per intero il discorso….

  18. Giovanni Falzacappa ha scritto:

    Storicamente non è errato

  19. Riccardo Cova ha scritto:

    Il fatto che la piazza fosse piena non giustifica in nessun modo le cose che sono state dette.

  20. Alessandro Sopetti ha scritto:

    È il secondo comico che nega l’esistenza della mafia in vent’anni

  21. Stefano Galatolo ha scritto:

    no, no li guadagna, e proprio perché gli idioti sono tanti!

  22. Daniele Passone ha scritto:

    Visto da un’ottica più ampia non è del tutto errato.

  23. Stefano Galatolo ha scritto:

    Elisabetta si dice “lobotomia” non “lobotia”.
    Facepalm.

  24. Elisabetta Maccarini ha scritto:

    mi sono scappati i tasti….pensavo ci fossi arrivato 😉

  25. Tatty Duca ha scritto:

    Parla come Berlusconi! Che delusione!!!

  26. Federica Stacchi ha scritto:

    Un maiale ormai in cancrena.

  27. Tatty Duca ha scritto:

    Ma perché urla sempre?

  28. Angelina Di Gregorio ha scritto:

    Ma quanti bianchini si è fatto?

  29. Pietro Favaro ha scritto:

    …. calma e gesso …. per ora sono ancora vergini … o quasi, ma col tempo vedrete che …. tanto va la gatta al lardo che ci lascia lo zampino …. ecc ecc io li attendo seduto sulla riva del fiume …. il primo numero può anche essere solo uguale a ” 1 ” ma dopo bisogna vedere quanti zeri lo seguono ..

  30. Pietro Favaro ha scritto:

    …. hanno proprio ragione ….. è una GUERRAAAAAAAAAA, è una GUERRAAAAAAA, con una grande differenza, che la guerra porta la distruzione materiale, e alla sua fine si dovrà ricostruire ciò che è stato distrutto, per cui porta lavoro, mentre questa guerra economica porta solo perdite economiche che non saranno ricostruite perdite di vlte umane dovute ai suicidi delle persone che non ce la fanno ad andare avanti, nella totale indifferenza di coloro che i denari li hanno nei paradisi fiscali ….

  31. Silvia Blu ha scritto:

    proprio uno da mandare in giro per l’Europa a rappresentarci, complimenti a chi lo vota 🙁 Fascisti ne abbiam gia’ avuti in passato, direi anche basta

  32. Sergio Floris ha scritto:

    Storicamente se non ci fossero stati gli americani vorrai dire

  33. Sergio Floris ha scritto:

    Forse senza gli americani non sarebbe stato sconfitto…

  34. Giò Morra ha scritto:

    stefano,piu’ idiota di chi vota una politica vecchia e corrotta ,io credo che non ci sia..

  35. Giò Morra ha scritto:

    gli americani senza i russi non potevano vincere…ma a scuola non vi insegnano niente?

  36. Adriano Buoso ha scritto:

    Un teatrante matto!

  37. Arcuri Adriano ha scritto:

    Aprite bocca e gli date fiato, pensate a quello che commentate, Giusti sei capace a fare una critica, che non sia pazzo piscopatico idiota, qualcosa di politico? Solo opinioni personali,oppinabili è senza senso.

  38. Giò Morra ha scritto:

    gli americani senza i russi non potevano vincere..

  39. Giovanni Falzacappa ha scritto:

    Storicamente i russi arrivarono a Berlino, certo senza gli americani o avevamo la svastica o la falce e martello

  40. Nicola Romano ha scritto:

    E’ proprio guardando la Piazza,e ascoltando argomenti e toni,che viene la vergogna di vivere in questo Paese.Guardateli bene in faccia,più o meno tutti.Questa gente dovremmo esportarla in Europa.Se ci considereranno Terzo Mondo,ne avranno ben donde.

  41. Giò Morra ha scritto:

    finalmente il popolo italiano ha il suo partito:IL MOVIMENTO5STELLE….IL POPOLO (M5S) LA CASTA (PD FI NCD ecc..)

  42. Lamberto Giusti ha scritto:

    Sarà senza senso, ma lo è per te. Credo che ignoriate cosa voglia dire democrazia e cioè poter dire ciò che si pensa. Io credo di saper fare una critica, una è che Grillo cavalca lo scontento generale, con le sue sparate da bar. Il movimento potrebbe essere una valida risposta alla politica politicante, ma con gli eccessi di Grillo perde credibilità. Non si può sempre e solo distruggere o insultare gli altri.

  43. Lamberto Giusti ha scritto:

    Ps. e opinabili è con una p sola…

  44. Stefano Lauretta ha scritto:

    io vado a vedere grillo, vado a leggermi il suo sito e pure i vari twitter (lo faccio con tutti i partiti principali + il partito per cui voto e non è ne sel, PD, PDL o M5s). Ma lungi da me votarlo. Solo degli idioti possono votare il M5S. Oltretutto è evidente che i grillini non sono altro che coloro che votavano berlusca prima, provate a prendere i voti del M5S+Forza italia di adesso e avrete la percentuale che prendeva il PDL prima del 2011.
    Detto questo, grillo dimostra di non sapere nemmeno la storia. La nazione che sconfisse hitler furono gli USA. I sovietici vennero sconfitti in ogni battaglia. Quando intervennero gli usa, i tedeschi ridussero gli uomini nel fronte orientale (pensando, a torto, di aver già vinto) e li posizionarono a Ovest. I sovietici, in superiorità di numero ma non di tecnologia, lanciarono le controffensive e riuscirono a vincere. Se i tedeschi non ritiravano una parte delle truppe col cavolo che i sovietici avrebbero vinto.
    Se poi grillo parla di chi entrò per prima a berlino, allora si ha ragione, ma dalle sue parole non sembra che volesse intendere quello.
    P.S. aggiungo pure che le persone che manderà grillo al parlamento europeo, non può presentare nessuna legge, ne intervenire ne fare proposte. In pratica chi va in europa percepisce lo stipendio senza fare nulla, se non votare o non votare.

  45. Stefano Lauretta ha scritto:

    mussolini docet direi

  46. Salvatore Leonelli ha scritto:

    GRANDE COMICO.PER LA POLITICA NON BASTANO I COMICI!!

  47. Salvo Marino ha scritto:

    Grande grillo è riuscito a darci una speranza in un paese marcio e corrotto… Forza 5 stelle!!

  48. Arcuri Adriano ha scritto:

    Grazie scusa l errore o toccato i tuoi sentimenti da maestro ,se per te la democrazia e prendere in giro il popolo ,preferisco le verità sparate da Grillo e poi sono spontaneamente vere, è il movimento che porta avanti il progetto, grillo e solo il garante , il faro.

  49. Giò Morra ha scritto:

    finalmente il popolo italiano ha il suo partito:IL MOVIMENTO5STELLE….IL POPOLO (M5S) LA CASTA (PD FI NCD ecc..)

  50. Riccardo Cova ha scritto:

    Per una volta sono d’accordo con Renzi…

  51. Sergio Ciaramita ha scritto:

    Schifoso fascista eversore

  52. Benito Rausa ha scritto:

    Lo cita di continuo Berlusconi e Renzi sta zitto….al padrone giustamente non si può andar contro.

  53. Giò Morra ha scritto:

    Detto da lui…Da quando si è insediato sono già 9 le fiducie…ha esautorato(Privato di autorità)il parlamento..A lui la parole piace molto. Soprattutto nella declinazione in cui gli italiani devono avere “fiducia” nelle sue capacità di Salvatore dell’Italia. Unico in grado di salvare il Paese dalla catastrofe. Lui, ovviamente, è Matteo Renzi. Che di “fiducia”, in effetti, ne ha generata tanta. Soprattutto nelle Aule parlamentari.
    Fino ad oggi, infatti, la quasi totalità dei provvedimenti approvati del governo sono diventati legge grazie ad un voto di fiducia. L’ultimo, oggi, è quello chiesto sul Decreto casa. Ma prima di questo pomeriggio ce ne sono state già 8. Con una media di 3 al mese. Il tutto senza contare le due che hanno permesso al governo di incominciare la propria avventura. In tal caso, infatti, saremmo già a quota 11. Un piccolo record se si pensa che nei primi tre mesi di governo, Enrico Letta aveva chiesto e ottenuto solo 2 voti di fiducia (quattro con quelli iniziali).
    Renzi, invece, ha cominciato il 12 marzo, circa due settimane dopo l’insediamento, con il decreto che prolungava le misure internazionali. Poi è arrivato il ddl Delrio sulle Province (26 marzo); il Salva Roma ter (9 aprile); il decreto lavoro che, per essere approvato, ha avuto bisogno di ben tre fiducie (il 22 aprile alla Camera, il 7 maggio al Senato, il 13 maggio ancora alla Camera). Due anche per il testo sulla droga (28 aprile e 14 maggio) e il conto è completo.
    Insomma non proprio un percorso straordinario che la dice lunga sui problemi che il premier ha nel tenere insieme la sua maggioranza. E, soprattutto, il suo partito che, a quanto pare, non ha affatto fiducia nel suo segretario. http://www.iltempo.it/politica/2014/05/16/renzi-vuol-dire-fiducia-da-quando-si-e-insediato-sono-gia-9-1.1250556

  54. Francesco Avati ha scritto:

    Ma se siete voi coglioni che gli dite che è come Hitler, che è un fascista, che è portatore di caos e che con lui tutto andrà a rotoli -_-

  55. Giancarlo Franzini ha scritto:

    Grillo ha ragione….: basta leggere il libro di storia !!!

  56. Roberto Drioli ha scritto:

    più gente entra più bestie si vedono

  57. Riccardo Ciullini ha scritto:

    Bene andate tutti contro il m5s piu’ cresciamo! Chi dice che ci sono i voti di fi nel m5s dimentica il mio e di tanti altri di sinistra quindi non dite cazzate! Rassegnatevi a perdere voi che non cambiate mai che vi lamentate ma sotto sotto mai toccarvi questo schifo d’italia voi ci state bene chiagnete e fottete…

  58. Stefano Lauretta ha scritto:

    a parte il fatto che io non ho mai chiamato nessuno fascista o hitler perchè lo trovo abbastanza macabro. Per il resto una cosa è dire fascista una cosa è dire hitler. Oltretutto Hitler era un nazionalsocialista, mentre il fascismo all’inizio (quando nacque) era di sinistra (erano presenti sindacalisti, gente illustre di sinistra e via dicendo). Prese successivamente la strada verso l’estrema destra fino a quando non si alleò con hitler. Oltretutto il comunismo e il fascismo nacquero dallo stesso ceppo ideologico. Pure stalin affermò ciò già a suo tempo.
    Hitler invece era uno psicopatico, direi che questa parola basta e avanza per descriverlo.
    Ergo, dire fascista è una cosa dire hitler è un altra cosa. 🙂

  59. Francesco Avati ha scritto:

    Il problema è che a Grillo gli hanno attribuito entrambe le cose 🙂

  60. Giuseppe Orlando ha scritto:

    beppe ma quando sei buffone cosi facendo non perdi voti preziosi

  61. Sergio Ciaramita ha scritto:

    E a ragione gliele hanno attribuite lui e’ nero nell’anima

  62. Tremul Ugo ha scritto:

    questo comincia a delirare

  63. Pietro Spedale ha scritto:

    Schulz (PSE) lo ha paragonato anche a Stalin che è equiparabile ad Hitler.

  64. Lorenzo Gucciarelli ha scritto:

    Ma mandatelo a fanculo quel fascistone incompetente di Grillo

  65. Andrea Spadaro ha scritto:

    ebetino…..ma va i a f a n c u l o

  66. Andrea Spadaro ha scritto:

    condono di 98 miliardi …acquisto f 35…. no al taglio delle pensioni d oro…..ricordate qst cose ….nn state a sentire quello che dicono ora…..svegliaaaa

  67. Gianfranco Mancini ha scritto:

    Pazzo invasato dovrebbe dire una volta per tutte la ragione per cui vuole sfasciare tutto.

  68. Daniele Mastai ha scritto:

    No ha criticato anche Berlusconi per l’uso di quest’espressione.

  69. Dolly Nuzzo ha scritto:

    mi viene la pelle d’oca solo a guardarlo

  70. Paolo Copponi ha scritto:

    che coglione…

  71. Franca Bevacqua ha scritto:

    Pericoloso dare il governo ad un personaggio del genere .

  72. Franca Bevacqua ha scritto:

    Non ci serve la dittatura di Grillo

  73. Alessandro Sopetti ha scritto:

    Forti i grillini hanno una fiducia nel loro conducator cieca, qualunque cosa dica é da difendere. A qualunque costo ed il prezzo sarà molto alto.

  74. Enrico Giostrelli ha scritto:

    Prima di nominare Schulz, dovresti lavarti quella boccaccia piena di m.

  75. Pina Barbaro ha scritto:

    a Renzi ci hai fatto 2 pal…..

  76. Paola Candido ha scritto:

    grande Matteo

  77. Alfredo Martinelli ha scritto:

    Le grandi adunate fondate sulla disperazione di molti poveracci e di troppi “falliti” e “piovegovernoladristi” (in genere quelli che scaldavano i banchi e i primidellaclasseultiminellavita) dovrebbero preoccupare anche voi che vi vantate dei numeri degli illusi in piazza. Vergogna!

  78. Lamberto Giusti ha scritto:

    meglio chiudere qui, dato che dimostri di non capire. E non prendo in giro il popolo ma quelli ottusi come te, quelli senza cervello che seguono come zombie il supposto faro, il garante del nulla, senza mantenere un minimo di capacità di critica.

  79. Lamberto Giusti ha scritto:

    ps2. e ho si scrive con l’acca…

  80. Gianluca-Grifaccio Corbucci ha scritto:

    Ma come cazzo si fa a votare un soggetto simile??

  81. Riccardo Moni ha scritto:

    Gimli figlio di Gloin…

  82. Lorenzo Bellomo ha scritto:

    Ha semplicemente ragione, ottima risposta al tedesco, e a leggere certi commenti di italioti mi viene da rimpiangere che Stalin non sia restato a Mosca.

  83. Alessandro Nizzoli ha scritto:

    la piazza di Grillo è piena e il pd riempie le galere, ma che razza di gente volete difendere.

  84. Max Aliverti ha scritto:

    Con baffone eri in un gulag ad aiutare la Grande Russia,fidati,non vedeva di buon occhio i pagliacci milionari…

  85. Giancarlo Franzini ha scritto:

    Civiltà europea il nazismo ??? meglio così 😉

  86. Lorenzo Bellomo ha scritto:

    Ma su quali libri di storia ha studiato lei? Veramente fu proprio per il fatto che Hitler mantenne truppe e risorse a oriente contro l’URSS che stati uniti e gran Bretagna poterono procedere in modo relativamente semplice nella riconquista di Francia. I sovietici non vinsero mai una battaglia? Ma quale storico ha avuto la faccia di scrivere un libro sostenendo questo? La resistenza di Leningrado e Stalingrado? La riscossa di Stalingrado? La battaglia del Caucaso? La battaglia di Mosca? La battaglia di Kursk? La battaglia di Kielce? La battaglia di Berlino? Tutte queste cose e altre le hanno vinte i nazisti o magari gli americani? Chissà in quale librodi storia lo si afferma…

  87. Lorenzo Bellomo ha scritto:

    Schulz e’ lo stesso verme che riconosce e sostiene i nazisti di Svoboda picchiatori che bruciano vivi sindacalisti nei palazzi in Ucraina, e qua ci si scandalizza per Grillo….Italia infame

  88. Stefano Lauretta ha scritto:

    Signor bellomo, a parte il fatto che non ho scritto che i sovietici non vinsero nessuna battaglia, ma che non vinsero nessuna battaglia durante l’avanzata dell’esercito tedesco a pieno regime. Sbaglio o i nazisti arrivarono fino a stalingrato nel 43? Lo sparti acque della guerra del fronte orientale è proprio quella battaglia sottovalutata dai tedeschi. Dopo stalingrado fu solo una epopea sovietica con continue vittorie russe. Ma fino al 43 la germania avanzò tranquillamente. Le vittorie che lei ha scritto sono tutte post 43. Stalingrado 43, kursk 43, la battaglia di kielce sono tutte post 43. Lei non ha fatto altro che confermare che ho ragione io. Fino a quanto i tedeschi hanno mantenuto l’esercito a pieno regime, ossia fino al 43 i sovietici perdevano le battaglie (tranne qualcuna). Quando la germania spostò l’esercito ad ovest per fronteggiare l’asse gran bretagna-USA (e poi Francia) perse la guerra, ricordiamoci che la germania attaccò la russia perchè sperava che la gran bretagna accettasse la tregua coi tedeschi, cosa che non avvenne. Fu in quel momento che hitler decise di spostare una parte dell’esercito tedesco verso ovest, perchè oltre alla gran bretagna doveva far fronte anche agli americani, se non fossero intervenuti gli americani, avrebbero lasciato il grosso dell’esercito in russia e avrebbero attaccato con il resto dell’esercito la gb.
    Ergo, se gli americani non fossero entrati in guerra sul fronte occidentale, la germania non avrebbe ritirato le truppe sul fronte sovietico e difficilmente (qui si va sull’ipotetico, perchè la storia non si scrive con i se con i ma) i sovietici avrebbero vinto. Lo sparti acque della guerra è principalmente una, l’attacco dei jappo a perl harbor. Pure churchil lo disse, una volta messa in moto la macchina americana, la vittoria sarà certa. Per quello hitler cercava di tener buoni gli americani.
    Questa è la storia.

  89. Stefano Lauretta ha scritto:

    ripeto, i sovietici hanno conquistato la russia, su questo non ci piove.
    Comunque, giusto per precisare, l’attacco in normandia fu relativamente facile perchè hitler sbagliò a schierare l’esercito. Lo schierò più ad est di dove dovevano sbarcare gli americani a causa di una errata intercettazione di un messaggio. Fu per questo che gli americani riuscirono a conquistare la francia, perchè l’esercito proveniente da est fu posizionato male.

  90. Wilma Bottini ha scritto:

    Certo che agli Italiani non’è bastato Berlusconi ora un comico !

  91. Wilma Bottini ha scritto:

    Populismo gridato .

  92. Sandro Paolo Merella ha scritto:

    VAFFANCULO GRILLO!!!

  93. Paolo Pucciarelli ha scritto:

    no l’armata rossa ha liberato auschwitz e la germania.Storicamente è esatto.

  94. Emanuele Savoia ha scritto:

    Ma vai a cagare Grillo!

  95. Cristian Ebegela ha scritto:

    A cazzarooo! Il 25 un uragano ti spazzerá via! Manca ancora poco..

  96. Sonia Carpentras ha scritto:

    dopo 20 anni di berlusconi l’italia si meritava qualcuno un po’ meglio, credo che domani picchieremo l’ultima musata con questo pazzo

  97. Mario Mucedda ha scritto:

    caro grillo parlante, abbaiare al vento, non e governare, e molto facile dire male di tutti, solo che bene o male loro lavorano, mentre tu continui a bestemmiare contro tutto e contro tutti, lascia lavorare chi ne a ancora voglia, Se avrai la fortuna o la sfortuna di governare di governare ti acorgerai che non e facile come credi, ti leverà anche il tempo di ululare, io per quello che mi riguarda, visto quello che dici, vorrei che questo tuo sogno rimanesse un sogno.

  98. Livio Felici ha scritto:

    Lui e’ oltre Hitler:Infatti Hitler non aveva attraversato a nuoto lo stretto di Messina, ma come lui saltava sui tavolini arringando ad un popolo entusiasta che si e’ dato allo sterminio per essere a sua volta sterminato. Comunque vedo molte somiglianza tra i due.

  99. Giò Morra ha scritto:

    finalmente il popolo italiano ha il suo partito:IL MOVIMENTO5STELLE….IL POPOLO (M5S) LA CASTA (PD FI NCD ecc..)

  100. Gianluca-Grifaccio Corbucci ha scritto:

    E’ tutto un gomblotto giudaico-catto-comunista-bancadelseme-pdmenoelle-vincechinonperde-vaffanculo a tutti meno che io-meglio unuovo oggi che una gallinadomani-scusa che ore sono-aglio oglio e peperoncino sale q b. Vinciamo noi il torneo discopa- elvis e’ vivo obama e’ bianco. W il movimento terra con la ruspa.

  101. Annamaria Cesini ha scritto:

    Giò Morra ma sei serio?

  102. Antonio Tieso ha scritto:

    Sotto,cretino e bello fare politica con i milioni dei banchieri, dovresti vergognare di prendere x il culo il popolo italiano

  103. Oreste Picari ha scritto:

    Da un pregiudicato a un altro: da b. a grullo… entrambi ossessionati dal culo della merkel.

  104. Davide Taroni ha scritto:

    Come Berlusconi,spara una marea di fregnacce per un pugno di voti,alleanza M5S-FI subito insieme

  105. Giuseppe Di Marco ha scritto:

    Hai ragione Beppe,se non ci fossero stati gli alleati oggi il nostro kapò starebbe con tanto di saluto nazista,visto che in fondo i Tedeschi sono sempre dei nazisti solo che non lo possono dire!!

  106. Gianluca Dell'Isola ha scritto:

    guardando la storia e i fatti della guerra, ha ragione. §Senza Stalin e l’Unione Sovietica, a quest’ora avrebbe una svastica in fronte davvero.. e come lui noi e molti altri.

  107. Piero Picari ha scritto:

    Guardando la storia bisogna anche capirla Dell’Isola: il patto Molotov – Ribbentrov ti ricorda qualcosa? Hai letto niente della V armata USA ? Questo intervento di Grillo è tale è quale a quello di B. sui Kapò

  108. Giacomo Picchi ha scritto:

    Ridicolo. .ignorante della storia. .spacciatore di bufale colossali. .ma non sono d’accordo con gli da del fascista. .è un comico …dice una cosa ed il suo contrario. .perché è impreparato. .incapace di esprimere concetti politici chiari. .logici….

  109. Paolo D'Eugenio ha scritto:

    Lo dicesse al suo alleato B.

  110. Paolo D'Eugenio ha scritto:

    Negare l’apporto decisivo dei russi alla vittoria contro Hitler è semplicemente folle. Comunque il punto è un altro, chi paragona Grillo a Hitler o Stalin o è ignorante o è in malafede. Perché ignora un elemento decisivo che era presente sia in Hitler che in Stalin (ed in tutti i movimenti che, a vario titolo, a loro si rifanno) e che è invece totalmente assente nel M5S e cioè la violenza contro gli avversari politici. Il M5S ha incanalato una rabbia profonda che esiste nel paese dentro un percorso istituzionale. E lo stesso frasario “violento” talvolta usato da Grillo non è pericoloso perchè viene da un personaggio che è stato un comico. Che ricorre ad iperboli che, come iperboli, vengono vissute da chi lo ascolta. E che usa termini anche forti ma li usa facendoli poi seguire da una risata. E, così, ne smonta il potenziale ‘pericoloso’. È per questo che le mistificazioni dei giornali ed il tentativo di disegnarlo come un pericolo funzionano solo sulla fascia più anziana ed incolta dell’elettorato (dove M5S non sfonda) ma non sui più giovani e colti che, preferendo informarsi direttamente e senza mediazioni, la panzana del Grillo-Hitler non se la bevono.

  111. Paolo D'Eugenio ha scritto:

    Quando le piazze le riempivano il PCI-PDS-DS-PD o il PDL … non erano pericolose. Ora, siccome le riempie solo lui, non vanno più bene. A quando i carri armati?

  112. Paolo D'Eugenio ha scritto:

    Appunto. Ignorantello eh? Grazie al patto Molotov-Ribbentrop Hitler, essendo “tranquillo” sul fronte orientale poté dedicarsi alla conquista della Francia. L’apertura del fronte orientale ad opera di Hitler e, ovviamente, l’ingresso in guerra degli USA segnarono il destino della Germania. Ed in questo, la resistenza russa fu fondamentale. Perché se l’URSS avesse ceduto Hitler si sarebbe impossessato delle sue enorme risorse ed avrebbe potuto resistere ad occidente. Forse avrebbe perso comunque ma di certo la guerra sarebbe durata molto di più.

  113. Giuseppe Biazzo ha scritto:

    Almeno una cosa buona l’ha detta ! Lui doveva stare attento solo se stalin sbagliava strada ed arrivava in italia… voglio vedere lui dove finiva! in siberia?!?!

  114. Francesco Mordeglia ha scritto:

    e io che credevo di aver visto tutto con Cetto Laqualunque e Michele Santoro, Ormai ci vuole David Lynch per fare cronaca politica

  115. Paolo D'Eugenio ha scritto:

    Negare l’apporto decisivo dei russi alla vittoria contro Hitler è semplicemente folle. Comunque il punto è un altro, chi paragona Grillo a Hitler o Stalin o è ignorante o è in malafede. Perché ignora un elemento decisivo che era presente sia in Hitler che in Stalin (ed in tutti i movimenti che, a vario titolo, a loro si rifanno) e che è invece totalmente assente nel M5S e cioè la violenza contro gli avversari politici. Il M5S ha incanalato una rabbia profonda che esiste nel paese dentro un percorso istituzionale. E lo stesso frasario “violento” talvolta usato da Grillo non è pericoloso perchè viene da un personaggio che è stato un comico. Che ricorre ad iperboli che, come iperboli, vengono vissute da chi lo ascolta. E che usa termini anche forti ma li usa facendoli poi seguire da una risata. E, così, ne smonta il potenziale ‘pericoloso’. È per questo che le mistificazioni dei giornali ed il tentativo di disegnarlo come un pericolo funzionano solo sulla fascia più anziana ed incolta dell’elettorato (dove M5S non sfonda) ma non sui più giovani e colti che, preferendo informarsi direttamente e senza mediazioni, la panzana del Grillo-Hitler non se la bevono.

  116. Eugenio Policriti ha scritto:

    attento alle donzille; schiattassi subito

  117. Mimmo Ristori ha scritto:

    Non è Stalin che ha abbattuto il nazismo, ma la potenza economica USA, che aiutò, a suo tempo, anche la macchina da guerra Sovietica. La storia è storia, Grillo solo un parolaio senza passato e senza futuro.

  118. Antonio Izzo ha scritto:

    MAVAFFANCULO

  119. Riccardo Cova ha scritto:

    Così uno può dire quello che vuole (aboliamo i partiti! Aboliamo i sindacati! I carabinieri stanno con noi! Ecc.), tanto poi si fa tutti una bella risata e si stempera la tensione. Mi sembra davvero troppo comodo…

  120. gard0802 ha scritto:

    il movimento e’ l’ unico che puo salvare l’ italia.. in soli 20 anni il pd+-l ha affamato uno stato di 60 milioni di persone.. chi vota m5s vota per l’ onesta, cosa che gli altri partiti non conoscono

  121. gard0802 ha scritto:

    a fanculo ci andranno i vostri magnamagna che votate probabilmente votate perche ve fanno magna anche voi.. lo tsunami pero sta’ arrivando

  122. Erminia Vicario ha scritto:

    questo glielo concedo

  123. Osvaldo Cardillo ha scritto:

    Ancora un po’ e perde ” i cannarrini”. ” mi para ciuoti’

  124. Stefano Lauretta ha scritto:

    paolo eugenio, scusa, mi dici dove dico che i sovietici (non russi) non sono stati decisivi per la vittoria finale? Ho semplicemente detto che la guerra è stata decisa dall’ingresso degli USA. Il resto è storia. Dal 43 sia Urss sia USA hanno mazziato alla grande la germania. Difatti i sovietici furono i primi ad arrivare a berlino. Rimane comunque il fatto che se non fosse per roosevelt non so se l’urss sarebbe riuscita a battere la germania. Ergo, grillo ha cannato la storia. Poi se siamo liberi lo dobbiamo agli inglesi, americani e ai sovietici (e pure ai francesi, a quanto pare). Ma è innegabile ciò.
    Sul fatto di accostare grillo ad hitler lo trovo davvero macabro. Il m5s non mi piace come partito, ma fare un paragone del genere l’ho sempre trovato rivoltante.
    Il problema, secondo me, non è grillo in se, che tutti conosciamo, ma la base. Un buon 50% ascoltando le parole di grillo diventano iper aggressivi. Grillo sarà una brava persona sicuramente, non mi piace, ma sarà una persona per bene, ma se vai in giro e dici di non essere del m5s c’è gente del movimento che se potesse ti menerebbe pure. Questo è il problema, non certo grillo che lui fa solo campagna.

  125. Lamberto Giusti ha scritto:

    senza commento…

  126. Giuseppe Mangialardi ha scritto:

    Schulz lo ha paragonato a Stalin e Chavez per la maniera con cui conduce il partito, ovvero per mettere a tacere (tramite espulsioni e mobbing) le frange interne. Non ha detto che vuole instaurare una dittatura. Poi ovviamente i giornali italiani, gli italiani e Grillo devono partire da ciò per farne un’iperbole inutile (e.g. che minchia c’entra che senza Stalin Schulz non starebbe là? Come a dire che a volte i dittatori vanno bene? Rsposta peggiore della critica).

  127. Luisa Bacocchia ha scritto:

    pagliaccio

  128. Alex Parela ha scritto:

    Alberto Sordi avrebbe avuto più successo.

  129. Pino Alviano ha scritto:

    Questo signore che abbaia contro tutti ed offende tutti, dovrebbe rappresentare la seconda forza politica italiana?

  130. Alex Parela ha scritto:

    Quando mai Renzi ha paragonato Grillo e Hitler… ve le date e ve le mante da soli, mie cari Grillini.

  131. Paolo D'Eugenio ha scritto:

    Allora diciamo che doveva dire ‘anche’ grazie a Stalin? Vabbè. Comunque, una base di invasati ce l’hanno tutti i partiti. Non è un’esclusiva del M5S. E in una situazione economica come questa, il M5S è una fortuna. Altrove hanno Alba Dorata. O la Le Pen. O i neo-nazisti ungheresi. Un pó peggio direi …

  132. Giaime Shultz Marchesini ha scritto:

    Sul fatto storico di per sè niente da eccepire. E’ un fatto che senza la resistenza ad oltranza dell’URSS con il suo enorme fronte a est lo sbarco a occidente sarebbe stato praticamente impossibile per Americani e Inglesi. Da qui a dire ai tedeschi che devono ringraziare Stalin però ce ne passa…

  133. Stefano Lauretta ha scritto:

    esatto, perchè se senti il discorso di grillo sembra che sia solo merito dell’urss. Per il resto concordo. Certo meglio M5s che neonazisti ungheresi o alba dorata greca. Su questo non ci piove.
    Passato il 25 maggio vedremo che succederà….fino ad allora sarà una guerra continua tra berlusconi-grillo-renzi a suon di insulti e molto altro.

  134. Paolo D'Eugenio ha scritto:

    Se sentì il discorso di Grillo, pensi semplicemente che Schulz dovrebbe rivolgere le sue attenzioni ad altri. Ed avere più cautela nel giudicare un movimento politico che ha dimostrato coi fatti di essere non violento mentre ce ne sono, in Europa, altri che violenti lo sono stati e lo sono davvero. Di destra e di sinistra.

  135. Francesco Avati ha scritto:

    Mica ho detto che è stato Renzie.. ma del resto voi pdini fareste di tutto pur di attaccare l’immagine di Grillo, il giorno della votazione è vicino e state certi che #VinciamoNoi 🙂 comunque ti allego una delle tante dichiarazioni fatte contro grillo http://tv.ilfattoquotidiano.it/2014/05/17/berlusconi-grillo-e-come-hitler-ma-marcia-su-roma-facciamo-noi/280148/

  136. Stefano Lauretta ha scritto:

    Beh su schulz non mi trovi d’accordo e ti spiego subito il perchè. Il 25 maggio noi votiamo le europee e non le nazionali come molti pensano con quello slogan “vinciamonoi”. Schulz in questo caso fa bene a parlare perchè deve portare voti al suo partito il PSE (giusto per la cronaca, io sono del PPE, ma non voto ne forza italia ne ncd ne lega) appoggiando quei partiti che aderiscono al PSE. Quindi ci sta a fare campagna elettorale perchè siamo in campagna elettorale. Se poi mi dici che il 26 schulz continua a parlare dell’italia, allora si che ti do ragione e che farebbe meglio a guardare altrove.
    Una cosa che ha detto schulz e che molti non hanno afferrato nel movimento è che votare m5s, IN QUESTO MOMENTO, è un voto inutile perchè il M5S ha deciso di non schierarsi per nessun partito europeo e anche se lo creasse da zero non avrebbe i numeri per presentare e discutere le leggi europee. Quando grillo dice che vuole andare in europa e parlare, se non fa parte di un partito con una quota minima di parlamentari, non può farlo. Praticamente si sborsa 6200€ (netti) a deputato (SOTTOLINEO CHE NON SO SE CI SONO ACCORDI TRA GRILLO E I VARI PARLAMENTARI EUROPEI SUL LIMITE DEL COMPENSO) solo per alzare la mano e votare si o no.
    Quindi una eventuale vittoria del M5S in italia, se il movimento non si allea con altri, è destinato ad essere inutile. Anche se prendesse il 50% non supererebbe la soglia di sbarramento. Questo sinceramente è un peccato.

  137. Tito Bambini ha scritto:

    BUFFONE. .

  138. Maria Rosaria Colavecchi ha scritto:

    chimate la neuro questo è fuori di sè non si fa politica in questa maniera vatte a curare..

  139. Lorenzo Bellomo ha scritto:

    “La nazione che sconfisse hitler furono gli USA. I sovietici vennero sconfitti in ogni battaglia.” Stefano Lauretta questo lei ha scritto, ed è dal punto di vista storico semplicemente errato. L'”epopea” russa si configurò soprattutto perché fu capacità dei gruppi dirigenti sovietici trasferire il grosso della produzione bellica oltre gli Urali al riparo da rischi d’invasione e anche con l’impedire ai sovietici la conquista degli idrocarburi caucasici con la resistenza di Stalingrado. Ovviamente l’intervento americano fu decisivo nelle sorti della guerra grazie al secondo fronte ma è un punto di vista abbastanza consolidato nella storiografia che il rullo compressore nazista alla viglia dell’attacco giapponese al Pacifico fosse già al suo acme produttivo potenziale e tendeva progressivamente a calare mentre la Russia per i motivi prima citati e in misura parecchio minore l’impero britannico avevano la possibilità di resistere e riorganizzarsi là dove la Germania non poteva efficacemente colpirli, la realtà è che se i nazisti avessero avuto realmente le risorse e capacità per dare il colpo di grazia alla Russia ci sarebbero riusciti ben prima dello sbarco anglo-americano in Normandia. Inoltre la controffensiva tedesca delle Ardenne contro gli statunitensi che pure erano superiori in termini materiali e il suo quasi successo dimostrò la netta superiorità strategica degli europei (non a caso francesi e inglesi contemplavano questo rischio sottovalutato dagli americani) e la netta superiorità “ingegneristica” degli americani per fortuna, ma fu solo per questo che si riuscì a scongiurarla, mentre i sovietici con problemi materiali superiori riuscirono a piegare lo stesso i nazisti che mantenevano ingenti truppe a oriente nell’ordine di centinaia di migliaia di uomini. Nessuno nega l’apporto vitale degli stati uniti, non sarebbe storico farlo, ma in Italia si dimentica nel sentore diffuso troppo spesso la funzione altrettanto decisiva sovietica per evidenti motivi ideologici di appartenenza a una certa NATO, in funzione di una versione di quell’evento con gli Stati Uniti come messia onnipotente in mezzo a tanti collaterali secondari e le sue prime parole che ho riportato all’inizio di questo commento virgolettate lo confermano, ma la Storia è altro.

  140. Stefano Lauretta ha scritto:

    Signor bellomo, adesso non ho tempo per risponderle, ma noto che utilizza la medesima tecnica che denunciano i grillini ai giornali. Estrapolare una frase all’interno di un contesto.
    Le aggiungo pure questa parte di testo che lei ha volutamente omesso: “Quando intervennero gli usa, i tedeschi ridussero gli uomini nel fronte orientale (pensando, a torto, di aver già vinto) e li posizionarono a Ovest. I sovietici, in superiorità di numero ma non di tecnologia, lanciarono le controffensive e riuscirono a vincere.”
    Come vede ho scritto le medesime cose che ha scritto lei.
    Secondo le sue parole si evince che i sovietici avrebbero vinto ugualmente anche senza l’intervento degli USA? ne è proprio sicuro? Visto che lei è un uomo di sinistra le consiglio di leggere alcune affermazioni di stalin sulla guerra mondiale.
    Detto questo, se lei vuole affermare che hitler è stato battuto dai sovietici è libero di pensarla così, ma lei sa benissimo che la storia (i libri) dice (dicono) altro.

  141. Lodovica Magistrali ha scritto:

    sproloqui senza senso!!

  142. Paolo D'Eugenio ha scritto:

    Ecco bravo

  143. Lamberto Giusti ha scritto:

    perché sei incommentabile, non per altro

  144. Franca Mollea ha scritto:

    il sig giusti vuol votare pd/pdl ma dentro di sè si vergogna, trova delle scuse inesistenti nel movimento così da sentirsi giustificato

  145. Lamberto Giusti ha scritto:

    parlare con voi che avete la verità in tasca è inutile, vi siete mandati il cervello al macero alla corte del pagliaccio. Che ne sa chi voglio votare io, manco mi conosce. Ho fatto un ragionamento, ma chi è senza cervello continua a blaterare il suo vuoto mantra. Continuate così, forse sarete voi a dovervi vergognare prima o poi. Ps. Non voto di sicuro per Pd o centrodestra, può starne certa.

  146. Piero Picari ha scritto:

    c’è anche chi dice che senza Mussolini ci saremmo fatti 70 anni di bolscevismo anche in Italia … Questo non rende il fascismo una buona cosa in sè. Mi sembrano proprio i litigi stizziti che si facevano alle elementari o alle medie. Povera Italia in che mani … io ho fatto il mio ormai, ma mi dispiace per i miei figli e nipoti …

  147. Paolo D'Eugenio ha scritto:

    Il cervello al macero l’avrà portato lei. È innegabile che il M5S non ‘sfonda’ tra gli anziani. Più facilmente soggetti alla propaganda basata sul ‘Grillo è pazzo’ e ‘naturalmente’ conservatori. Perché l’anziano, magari pensionato col retributivo, ha più da perdere di chi si ritrova disoccupato o occupato con stipendi da fame e con la prospettiva di una pensione da stra-fame. Ed il fatto che il M5S abbia incanalato questo disagio sociale in senso positivo e non violento è un altro fatto innegabile. Perché altrove quel disagio lo hanno raccolto o i soliti movimenti di estrema sinistra ‘guerrigliera’ o i neo-nazisti che sprangano la gente o i neo-fascisti ‘ripuliti’ come quelli del FN. Ed invece di rallegrarsene, c’è chi fa lo scandalizzato perché Grillo urla.

  148. Lamberto Giusti ha scritto:

    Passi a recuperare il suo cervello al banco dei pegni dove l’ha lasciato.. Ed è inutile che insista sui pensionati, io ho 56 anni e sono ancora un lavoratore attivo, tutt’altro che anziano. Lei incarna il grillino tipo, per cui la verità è solo dalla sua parte. Apra la mente, le farà solo bene.

  149. Lorenzo Blancato ha scritto:

    Sopprimetelo

  150. Paolo D'Eugenio ha scritto:

    Non ho detto che lei è un pensionato o un anziano. Non la conosco. Ma i sondaggi dicono quello che ho detto io. Il M5S è largamente maggioritario in alcune fasce d’etá e molto debole in altre. Sul resto, vedo che non ha un’opinione. P.S.: io non sono un’attivista M5S e l’ho votato una volta sulle tre in cui avrei potuto. Ma l’atteggiamento manicheo e fazioso con cui lo attaccano additandolo come il pericolo pubblico numero uno mi spinge a votarlo

  151. Lamberto Giusti ha scritto:

    Opinioni ne ho molte, sia sul 5Stelle che sulla politica in genere, vista anche l’attività lavorativa che ho svolto. Ma Fb non è la piazza migliore per approfondire questi temi, perché spesso si viene fraintesi o non compresi del tutto, come nel mio caso. Continuo a dire che riconosco la validità del movimento e delle sue idee, solo mi sembra che certi atteggiamenti lo penalizzino molto, invece di favorirne l’espansione. Comunque sia rispetto il parere di tutti.

  152. Bruno Andolfatto ha scritto:

    Più che Stalin un Robespierre da quattro soldi …

  153. Alessandro Alex Baldi ha scritto:

    Ma la dentiera un gli casca mai?

  154. Paolo D'Eugenio ha scritto:

    Rispetto anche le sue di opinioni e concordo sul fatto che fb rischia di far degenerare ogni confronto. Io non dico, comunque, che Grillo non esagera mai. Al contrario. Esagera spesso. Ed infatti “spaventa” ancora molti moderati. Penso solo che il suo esasperare i toni non lo si deve leggere solo in negativo. A mio avviso, “urlando” e “sbraitando” attira gli arrabbiati ma poi incanala la loro rabbia verso un percorso positivo e istituzionale. Non è, cioè, Grillo che fomenta la rabbia. La rabbia ed il disagio ci sono. E lui le ha istituzionalizzate mettendole su un binario democratico e non violento. Se non ci fosse Grillo anche coi suoi urli e i suoi toni forti, non è che quella rabbia e quel disagio scomparirebbero. Verrebbero sfruttati da altri tribuni probabilmente più pericolosi.

  155. Lamberto Giusti ha scritto:

    Non sono del tutto d’accordo, specie sul binario democratico e non violento. E’ vero, la rabbia e il disagio sono il nostro pane quotidiano, ma credo che spaventare la gente per incanalarne la rabbia non sia il percorso giusto. Manca la controprova degli eventuali tribuni più pericolosi, certo è che la politica politicante continua a dare il peggio di se.. Sono sicuro che alle elezioni europee e anche alle regionali, in Piemonte si vota, il 5Stelle varà ancora più successo, ma non sono sicuro che sia questa la risposta giusta, come non lo sono, per altro, neppure il Pd, il centrodestra tutto e altre formazioni che niente hanno apportato al panorama politico italiano. Non ho ricette alternative, spero solo che l’Italia esca dal pantano, specie per i nostri figli, tra cui il mio che ha 12 anni.

  156. Paolo D'Eugenio ha scritto:

    Beh. Il M5S è sicuramente democratico e non violento. Sono nelle istituzioni e non si sono macchiati di atti violenti. E peraltro la “rabbia” è veicolata verso la “casta”. Non verso gli immigrati (come ha fatto anni fa e fa ancora la Lega) o verso gli elettori degli altri partiti. E la linea che prenderà questo partito dipende anche da chi lo vota. E, in definitiva, da noi. Perché è un partito totalmente aperto (è per quello che può arrivare qualche tipo strambo). E che chiede la partecipazione.

  157. Lamberto Giusti ha scritto:

    continuo a nutrire dubbi. Ad esempio sul metodo per la scelta dei candidati, con il passaggio tramite web dove bastano pochi voti per finire in lista e avere il posto in parlamento o nei consigli regionali (è successo anche in Piemonte, ad esempio). Ma sono i modi scelti per far valere ragioni, per altro sacrosante, che non mi convincono. Comunque è giusto proporre alternative a questo sistema ormai marcio, anche se per me il 5Stelle non è l’alternativa giusta. Questione di gusti, basati su ragionamenti che coinvolgono tutto ciò che ho visto fare sinora dal movimento.

  158. Paolo D'Eugenio ha scritto:

    Bastano pochi voti perchè è un movimento in crescita. Se aumentano gli iscritti, aumenta la qualità del personale politico perché non basteranno pochi voti ma servirà essere conosciuti sul territorio. Essersi impegnati. D’altro canto, non si tratta di altro che di primarie. Sia pur in forma diversa. E di gente incapace ed impresentabile se ne trova anche altrove e viene scelta perché “amica” degli amici. A me piace l’idea di un partito davvero aperto. Dove chiunque ne condivida le idee può tranquillamente e liberamente partecipare ed anche candidarsi a cariche elettive.

  159. Lamberto Giusti ha scritto:

    In bocca al lupo per il futuro. E’ stato uno scambio piacevole e istruttivo, al termine del quale restiamo sulle nostre reciproche posizioni, nel rispetto che dovrebbe sempre esserci tra persone civili. Non sono convinto e, anzi, ho appena sentito l’ultimo comizio di Grillo che rafforza le mie perplessità, ma è il bello della democrazia, anche se è pseudo tale, come la nostra. Ad majora!

  160. Paolo D'Eugenio ha scritto:

    Ad majora

  161. Paolo D'Eugenio ha scritto:

    Ad majora

Lascia un commento