•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: venerdì, 4 marzo, 2016

articolo scritto da:

Sondaggi Politici: per gli italiani l’intervento in Libia è inutile

sondaggi politici, libia

Sondaggi Politici: per gli italiani l’intervento in Libia è inutile

La maggioranza degli italiani è contraria ad un intervento armato in Libia. A rivelarlo è un sondaggio Demopolis condotto per la trasmissione de La7, Otto e Mezzo. Il 54% del campione intervistato si è detto contrario. Solo il 35% è favorevole ad una missione internazionale nel paese nordafricano a guida italiana. Secondo la rilevazione, sono gli elettori del M5S, con il 70%, i più contrari ad un intervento. Seguono gli elettori del Pd con il 47%, quelli di Forza Italia con il 35% e gli elettori della Lega Nord con il 32%. Alta la percentuale degli astensionisti (59%)

sondaggi politici, libia

sondaggi politici, libia, intervento militare

Sondaggi politici: i contrari

Ma perché gli italiani sono contrari ad un intervento? Per una serie di ragioni. Vediamo le principali. Il 67% si è detto contrario perché una missione militare in Libia sarebbe inutile e controproducente come in passato. Secondo il 46%, l’Italia non si può permettere, oggi, i costi di un intervento militare. Per il 40% si tratta di una scelta rischiosa, in quanto ci espone a ritorsioni e attentati.

sondaggi politici, libia, contrari

Sondaggi politici: i favorevoli

E le ragioni dei favorevoli ad un intervento quali sono? Vediamole insieme. Il 60% sostiene un’azione militare per bloccare l’avanzata dell’Isis e il radicamento del Califfato in Libia. Per il 42% l’intervento nel paese nord africano ci permetterà di avere un ruolo strategico nelle relazioni internazionali e nel Mediterraneo. Il 39% ritiene che l’intervento sia necessario per tutelare gli interessi economici dell’Italia in Libia.

sondaggi politici, libia, favorevoli

Sondaggi politici: i motivi dell’intervento

Secondo il sondaggio, i motivi che spingono la comunità internazionale ad intervenire in Libia sono prettamente economici. Il 49 e il 45% ritiene che l’azione militare serva a proteggere i giacimenti energetici e a rafforzare gli interessi economici in Libia. Il 52% vede nell’intervento un’azione volta a stabilizzare la situazione politica e a fermare l’avanzata dello Stato Islamico. solo il 38% crede che il motivo dietro all’intervento sia volto a esercitare un controllo sui flussi migratori.

sondaggi politici, libia, intervento italiano

Pubblicità

La domanda del giorno

Secondo voi Matteo Renzi e il Pd escono ridimensionati da queste elezioni?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Conosci il Regno Unito? Clicca sulla bandiera e fai il quiz!

Quiz Regno Unito

Termometro delle Voluttà

diretta brexit, sondaggi brexit, affluenza brexit, risultati brexit

articolo scritto da:

9 comments
Alfonso Converso
Alfonso Converso

sti quatro papponi che decidono di fare la guerra x interessi,ma chi minchia la vuole la guerra siete ridicoli con i vostri sondaggi

Edwige Sicilia
Edwige Sicilia

Credo che si debba dare ai libici quello che i libici vogliono. Vogliono 007? Diamogli 007. Vogliono essere meglio armati perchè le loro risalgono al 15-18? Forniamoli armamenti moderni. Vogliono corpi speciali a protezione dei vari siti sensibili? Diamoglieli. Quando ci chiederanno un aiuto militare vero e proprio lo faranno, per ora ringraziandoci ci hanno dato una lista di ciò che serve.

Marco Brambilla
Marco Brambilla

Niente di sorprendente. Le democrazie ( gli USA sono una realtà a parte ) pur disponendo di eserciti ed arsenali, non sono ormai più in grado di mobilitarli. Nessuno più vota politici che si azzardino ad intraprendere azioni belliche. E comunque, anche gli Americani, per auto convincersi ad entrare in guerra, nella WWII, hanno avuto bisogno di Pearl Harbor. Senza quello shock, non sarebbero entrati in guerra. E adesso la superpotenza mondiale sarebbe la Germania.

Luca Lodi
Luca Lodi

Favorevole solo se in prima linea ci va chi lo propone...basta all'Armiamoci e partite, è troppo comodo

Nino Gibaldi
Nino Gibaldi

Per la maggior parte degli Italiani non va bene mai nulla , salvo pretendere sempre tutto . Nessuno ha voglia di parlare di guerra , ci mancherebbe ... ma vorrei capire... tanti quando parlano di lottare contro l'Isis pensano che si possa fare sempre senza sporcarsi le mani ? Che ci penseranno sempre gli Americani o i Francesi ( che di danni in Libia ne hanno già fatti fin troppo ) o forse ( solo se strettamente necessario ) è proprio a noi che interessa di più , visto che la Libia è vicinissima a noi ? Mica si può sempre dire solo agli altri ARMATEVI E PARTITE , per difendere poi i nostri interessi economici e la nostra sicurezza ...

Leana Ranzi
Leana Ranzi

anchio sono contraria ,usassero i soldi per esodati ,pensioni al minimo ,sanità e invalidi