•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: giovedì, 9 febbraio, 2017

articolo scritto da:

Altro che euro: secondo un grafico (satirico) la crisi economica è colpa di Facebook

crisi economica, curve del PIL

Altro che euro, la crisi economica comincia quando arriva Facebook – il grafico satirico che gira sui social

Quando è cominciato il declino economico italiano? Con l’esplosione della spesa pubblica e poi del debito dagli anni ’70 e ’80? Con la crisi monetaria del 1992? Con Tangentopoli e la Seconda Repubblica? Con L’arrivo del’euro?

No, secondo un grafico che gira in rete ancora più importante di tutti questi fattori è stato l’approdo in Italia di Facebook.

Il 2008 è l’anno in cui il social network di Zurckerberg è stato tradotto in Italiano e  in cui rispetto all’anno prima c’è stato un aumento di quasi 10 volte degli iscritti.

Da allora in poi è stata una marcia trionfale e ormai non c’è evento dell’attualità, dalla politica alla cronaca che non venga non solo seguito, rilanciato e commentato, ma anche influenzato, e alle volte creato, dai post su Facebook, dove i politici di fatto svolgono la propria attività e le campagne elettorali come dal vivo

La crisi economica comincia con il successo di Facebook, coincidenza?

E così appare una divertente coincidenza l’arrivo della grande crisi economica, da cui ancora non ci siamo ripresi, visto che il PIL rimane minore di quello del 2008, proprio nel momento in cui il più famoso social network sbarca in Italia, mentre in confronto l’entrata nell’euro ha anzi generato una continua crescita.

crisi economica, curve del PIL

Naturalmente si tratta di un gioco, Facebook non è arrivato solo in Italia e non può avere avuto nessuna conseguenza reale sull’economia. Piuttosto questo grafico indica come nell’epoca dei big data la statistica può essere usata per correlazioni molto spurie, come quelle che sempre ironicamente sono state trovate tra eventi in realtà diversissimi, come quella tra la spesa per ricerca e i morti per impiccagione o strangolamento. Troppa scienza crea disperazione? Niente affatto, i numeri vanno accompagnati dal raziocinio, altrimenti tutto sembrerebbe legato a tutto, senza alcun alcun reale nesso causale.

crisi economica, vignetta ironica su sfondo nero

Sondaggio elettorale Rosatellum

Sondaggio elettorale Rosatellum

sondaggio elettorale rosatellum

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Partiti politici italiani

partiti politici italiani: l'archivio - statuti, programmi, bilanci

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

articolo scritto da:

19 Commenti

  1. Enrico Martini ha scritto:

    In un epoca in cui le correlazioni spurie prevalgono su qualsiasi ragionamento, sicuramente ci sarà qualcuno che lo prenderà per buono.
    P.s. Basta leggere 2 commenti sotto per scoprire che sono stato facile profeta.

  2. Gianni Bocelli ha scritto:

    Può essere ..Non per niente ci temono ..Non per niente cercheranno di bloccare F.B. ..È il vero contro potere..L’informazione l’indottrinamento totale che gestivano ,gli sta sfuggendo

  3. Alessandro Casasso ha scritto:

    FB é nato nel 2004

  4. Enrico Martini ha scritto:

    In Italia nel 2008

  5. Daniele Sfacciato Garau ha scritto:

    No é sempre l’euro. piu che facebook sono i grossi siti di informazioni segrete che sono il contropotere.. Fb ha ancora troppe bufale..

  6. Gianni Bocelli ha scritto:

    Daniele..rimane il fatto incontestabile che bufale o non bufale io e te ora ci scambiamo idee .prima non era possibile. .prima era tutto sotto controllo di altri ,più o meno propensi a dire la verità .E mi pare che dal mal contento che circola qui su F.B. sono in tantj gli.scontenti.

  7. Gianni Bocelli ha scritto:

    Enrico Martini, forse alludi al fatto che si possa ” credere” a tutto a tutti, essere ingannati? Si, è un rischio reale – Ma non puoi negare il fatto che questo non accade solo per chi usa F.B..Il condizionamento, l’inganno ,la menzogna , o la mezza verita’ ,quella dj j comodo ..quante volte è stata scritta ovunque, znche nei libri di scuola. Quindi..

  8. Enrico Martini ha scritto:

    Cristo santo, lei non ha capito un accidente del contenuto dell’articolo. E insiste pure.

  9. Gianni Gavin ha scritto:

    Colpa dei comunisti,plutocrati marteriani, dei azzi lunari. ahah

  10. Adalberto Ivaldi ha scritto:

    e l’olio di palma?

  11. Mario Gabrielli Cossellu ha scritto:

    Sarà satirico, ma mi sembra comunque più serio di quelli che pretendono che con il terribile “euro” sono venuti tutti i mali, perché evidentemente prima c’era un paradiso che non ti dico.

  12. Federico Innocenti ha scritto:

    Chiunque abbia pensato questa cosa è un genio ?

  13. Fabio Campagnolo ha scritto:

    Eravamo comunisti xche avevamo genitori che finalmente erano socialisti. Visto il loro disastro social craxiano hanno perso diritti volontà e quant’altro.. ora mi ritrovo ha condividere e approvo tutto quello che promuove la destra.. viva falena x voi.

  14. Fabio Campagnolo ha scritto:

    Si colpa dei comunisti caro Gianni..

  15. Beppe Roca ha scritto:

    Questo non creto, sarà whatsapp

  16. Diego Gallone ha scritto:

    Si, ad un certo punto ci stavamo riprendendo (2010), ma poi è arrivato anche instagram…

  17. Massimo Borrelli ha scritto:

    forse G+? ma non ci credo molto

  18. Marco Lazzeretti ha scritto:

    Sono uno statistico semplice, creo relazioni a caso tra eventi… Brutta razza gli statistici U0001f61dU0001f61dU0001f61dU0001f61d MiriMiriam Corsentino

  19. Miriam Corsentino ha scritto:

    ahahaha ma quando è veramente così palese e dimostrato statisticamente la brutta razza diventa utilissima XD

Lascia un commento