•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: martedì, 24 giugno, 2014

articolo scritto da:

È l’Irlanda il “miglior paese del mondo”, Italia ventesima

La commissione europea, giusto ieri, ha nuovamente invitato l’Irlanda a rispettare le misure d’austerità e consolidamento fiscale – nonostante le buone previsioni del network di revisione contabile Ernst&Young che prevede, per Dublino, un PIL in crescita dell’1% per la fine dell’anno. Oggi, però, l’isola di smeraldo può festeggiare: è suo il titolo di “miglior paese al mondo”. Infatti secondo il “Good Country Index” – la classifica creata dall’esperto di strategie di sviluppo politico, economico e culturale Simon Anholt, che ha raccolto in 35 categorie i dati forniti dalla Banca Mondiale, dall’ONU e da altre organizzazioni internazionali – l’Irlanda è il paese che offre un maggiore contributo all’umanità e al pianeta.

Per creare l’indice è stata presa in considerazione la dimensione economica di ogni paese e da questo dato si è calcolato il contributo dato da un paese al “progresso” dell’Umanità nei settori della scienza, della tecnologia, della cultura, della pace e della sicurezza internazionale. L’obiettivo della ricerca non è quello di esprimere un giudizio morale, dicono gli autori della classifica, ma accendere il dibattito su quale sia, in un mondo sempre più “globalizzato”, lo scopo di ogni paese: “tutto il mondo è connesso come mai prima d’ora, ma i Paesi agiscono ancora come se ognuno si trovava sul proprio pianeta privato – ha affermato Anholt – è tempo che i Paesi inizino a considerare le conseguenze internazionali delle loro azioni; se non lo faranno, le sfide globali, come il cambiamento climatico, la povertà, la crisi economica, il terrorismo, la droga e le pandemie potranno solo peggiorare“.

indice Irlanda

L’Irlanda primeggia in quanto a uguaglianza, prosperità e attenzione ai diritti. In particolare, l’isola, è al settimo posto per quanto riguarda la cultura, al nono posto nel settore della salute e del benessere, al quarto posto per quanto riguarda l’ordine internazionale. Nella classifica generale è seguita da Finlandia, Svizzera, Olanda, Nuova Zelanda, Svezia, Gran Bretagna, Norvegia, Danimarca e Belgio. Il Regno Unito è in testa per quel che riguarda Scienza e Tecnologia, il Belgio primeggia in fatto di cultura. Per ovvi motivi al fondo della classifica si piazzano Iraq, Vietnam e Libia.

L’Italia, nella classifica generale, occupa solo la ventesima posizione (su 125 stati presi in esame) sopra gli USA. Per quanto riguarda “salute e benessere”, l’Italia, si piazza al diciannovesimo posto, in fatto di cultura siamo al ventiduesimo, al trentottesimo posto nella categoria “scienza e tecnologia”. Disastroso il piazzamento per quel che riguarda il contributo fornito alla pace: l’Italia è solo centoduesima.

 

 

Condividi su

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Termometro delle voluttà

Mai dire Mao

Mai dire Mao

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

10 Commenti

  1. Massimo Giovacchini ha scritto:

    Pensavo peggio……

  2. Trebbia Er ha scritto:

    Al netto dei default?

  3. Iolanda Spano ha scritto:

    ho sempre sognato di andare in Irlanda”!

  4. Di Bernardo Michele ha scritto:

    Infatti è per questo che tutti gli irlandesi fuggono dal proprio paese, hahaha

  5. Massimo Romano ha scritto:

    Vabbè ma sinceramente chi sognerebbe, con tutto il rispetto, di vivere in Finlandia..!!!!

  6. Di Bernardo Michele ha scritto:

    I numeri non mentono mai

  7. Daniele Gabrieli ha scritto:

    Questo semplicemente perché molte aziende di prodotti high tech hanno la sede in Irlanda per motivi fiscali.

  8. Moris Bonacini ha scritto:

    ma va là…

  9. Luca Ligios ha scritto:

    beh.. se non fosse che piove tutti i santi giorni e che fa un freddo boia…

  10. Lamberto Giusti ha scritto:

    Pensavo peggio…

Lascia un commento