•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: giovedì, 3 luglio, 2014

articolo scritto da:

L’Istat certifica il crollo del prezzo degli immobili

lavoro

L’Istat certifica il calo del prezzo degli immobili negli ultimi quattro anni. L’aumento dei prezzi delle nuove case risulta infatti più che controbilanciato dal crollo del prezzo degli immobili “già esistenti”.

LE CIFRE – L’indice dei prezzi delle abitazioni ha subito un vero e proprio tracollo: le stime relative al primo trimestre 2014 parlano di una diminuzione -10.4% nell’arco dell’ultimo quadriennio. Le cifre sono dovute in maniera pressoché esclusa alla diminuzione del prezzo degli immobili già esistenti, che si attesta addirittura al 15%. Lieve l’effetto invece delle nuove abitazioni, il cui prezzo è aumentato appena dello 0.8%.

case

CROLLO GENERALIZZATO – In realtà negli ultimi mesi anche i prezzi delle abitazioni nuove hanno iniziato ad accusare una diminuzione. Si conferma quindi quella che l’Istat definisce una “tendenza al calo congiunturale e tendenziale dei prezzi delle abitazioni in atto da oltre due anni”. Nel confronto su base annua, il calo registrato nel primo trimestre 2014 è pari al 4.6%, coinvolgendo sia le vecchie case (-5,3%) che le nuove (-2,6%).

Emanuele Vena

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Elezioni Francia

Elezioni Francia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Termometro delle Voluttà

Donnie Trumpo

Donnie Trumpo

articolo scritto da:

1 Commento

  1. Mirko Brambiti ha scritto:

    e di certo l’IMU non aiuta a migliorare la situazione

Lascia un commento