•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: sabato, 28 dicembre, 2013

articolo scritto da:

L’idea del ministro Mauro: “Immigrati nell’esercito come negli USA”

mauro tensione tra scelta civica

L’idea del ministro Mauro: “Immigrati nell’esercito come negli USA”

Il ministro della Difesa Mario Mauro, di ritorno dalla visita in Libano e Afghanistan, ha rilasciato un’intervista esclusiva al quotidiano Libero. Il capo degli scissionisti popolari di Scelta Civica ha parlato di esercito, immigrazione e futuro del centrodestra.

Proprio in merito al dibattito sull’introduzione dello ius soli, il responsabile del dicastero della Difesa ha consigliato cautela: “Penso che più che di ius soli, in Italia avremmo bisogno dello ius culturae. Perché non facciamo una piccola modifica alla Costituzione in modo da poter consentire a chi arriva in Italia di poter fare parte delle forze armate? Questo naturalmente purché abbiano un minimo di requisiti”, quindi si è detto favorevole alla modifica della Bossi-Fini.

m mauro

Tornando sulla proposta del servizio militare, Mauro ha spiegato meglio la sua proposta: “Oggi si può fare il militare solo se si è cittadini italiani. Bisognerebbe fare come negli Stati Uniti dove, se si presta servizio nelle forze armate per un certo periodo, si è agevolati nel conseguimento della cittadinanza“. Secondo la prospettiva disegnata da Mauro, lo ius culturae “servirebbe anche per dare quella forza evocativa dei valori della Patria e della Nazione che di tanto in tanto sembrano difettare anche alla vita ordinamentale delle nostre scuole”.

Per quanto riguarda invece la costruzione del nuovo centrodestra, Mauro punta a un’unione popolare in vista delle prossime elezioni per il Parlamento europeo: “Devo dire che in questo Paese molte persone si sentono popolari. Votano l’uno o l’altro partito, ma la pensano comunque nello stesso modo, ecco perché ritengo che debbano stare tutte assieme, proporsi in un percorso di unità. Non parlo solo del Nuovo Centro Destra, ma anche di Forza Italia, che dico dovrebbe ricordarsi delle sue radici pro Europa”.

L’intervista termina con gli aggiornamenti sulla situazione afghana: “Prima di tutto ricordiamo che a primavera ci saranno le elezioni, per cui significa che molto è cambiato in quel Paese. Dopo dieci anni di Isaf (il contingente internazionale di stanza nel paese ndr) ci sono 9 milioni di studenti, di cui il 40% donne. Inoltre sono stati realizzati, dalla missione internazionale, oltre 120 ospedali di cui la popolazione può usufruire e chilometri di strade. Molti di questi fattori sono indice del fatto che una volontà di cambiamento c’è davvero. E i benefici in termini di sicurezza internazionale sono a vantaggio di tutti, anche degli italiani”.

Sondaggio ius soli

Sondaggio ius soli

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Termometro delle voluttà

La ricetta di Orlando

La ricetta di Orlando

Elezioni Francia

Elezioni Francia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

100 Commenti

  1. Antonio Galati ha scritto:

    Questo dà i numeri, è fuori di testa!

  2. Francesco Baldino ha scritto:

    Va bene…ma prima occupiamo i nostri…..

  3. Paolo Poio Sabbioni ha scritto:

    è un modo per ammazzarli più velocemente o per dargli le armi?

  4. Stefano Lauretta ha scritto:

    a parte che per me chi nasce in italia, è italiano (a meno che lui non voglia essere considerato italiano). Ripristinerei il servizio di leva, giusto per raddrizzare la schiena ai nuovi pischelletti ITALIANI che dovrebbero essere il futuro di questa nazione. Sia chiaro, con il ripristino del servizio di leva ritorna pure l’obbiettore di coscienza.

  5. Michele Greco ha scritto:

    Per carità! Le culture nazionali sono morte nel 1800, per fortuna.

  6. Gigi Vasi ha scritto:

    Ma…per cortesia…andiamo a votare, oserei dire con qualsiasi legge, basta che uno come questo rimanga nella cantina di casa sua!!

  7. Mimmo Pappalardo ha scritto:

    In effetti gli mancava l’addestramento e le armi per farci definitivamente fuori…..diamogliele.

  8. Giusi Verde ha scritto:

    Ma che minchia dice…! E che c’entra la cultura con l’esercito?!

  9. Mario Liccardo ha scritto:

    Dite al ( ministro) che i giovani italiani hanno difficoltà a trovare lavoro e smettiamola con le corsie preferenziali agli immigrati

  10. Movimento Federalista ha scritto:

    Siamo alla frutta,mancavano solo le Forze Armate da inserire nel menù.

  11. Mario Cozza ha scritto:

    Lo vuoi capire che ci devono essere meno soldati cretino che non sei altro

  12. Giusi Verde ha scritto:

    Mimmo Pappalardo, perchè i bambini nati in italia dovrebbero volerti far fuori?

  13. Nathalie Licciardello ha scritto:

    Ah per usarli come carne da macello gli stranieri vanno bene…

  14. Stefano Zappa ha scritto:

    le culture nazionali stanno ritornando alla grande……soprattutto dopo la fine della guerra fredda ed il trionfo delle ideologie (liberismo, comunismo ecc..), quest ultime confondono solo le cose…….interessi nazionali: un concetto estraneo, purtroppo, alla mentalità italiana

  15. Michele Greco ha scritto:

    «Quando ti definisci Indiano, Musulmano, Cristiano o Europeo, o qualsiasi altra cosa, tu diventi violento. Ci arrivi da solo al perché? Perché ti stai separando dal resto dell’umanità. Quando ti definisci, in base ad un credo, una cultura, una nazionalità, una tradizione, quest’azione traspira violenza. Così un uomo che cerca di comprendere la violenza non dovrebbe appartenere a nessuna nazione, religione, schieramento politico o parte di un sistema; egli dovrebbe comprendere che è parte del totale dell’umanità.» [Jiddu Krishnamurti]

  16. Catia Porri ha scritto:

    si, meglio… questo si che si deve far vedere da qualcuno… mo ci facciamo pure la legione straniera!!

  17. Stefano Zappa ha scritto:

    d accordo con il ministro…..se uno straniero vuole la cittadinanza ITALIANA deve dimostrare di amare tale paese….(oltre a pagare le tasse ed ad essere in regola)….e servire questo paese favorisce il percorso per la cittadinanza

  18. Guido Zaccaro ha scritto:

    Lo facevano..il secolo scorso..usa..gb..france…per giustificare le guerre. …una “brutta pagina”…della storia umana. …se poi è un “escamotage”…per “naturalizzare”…italiani..extracomunitari. .aggirando “la ius”…sicuramente è un ottimo “stratagemma”..di “destrezza italica”..

  19. Stefano Zappa ha scritto:

    facciamo parte di uno stato al quale paghiamo le tasse per ricevere dei servizi…..così va il mondo…la tua è una visione utopistica…..non siamo tutti uguali……ogni stato ha una propria cultura e storia specifica….

  20. Noris Di Vico ha scritto:

    Io penso che l’umanità soffra di una forma di pazzia lucida, direi molta più pericolosa di altre forme conclamate.

  21. Alfredo Martinelli ha scritto:

    Molti di questi commenti razziali vengono definiti perfettamente da un detto famoso di Totó : “siamo uomini, non caporali “! Tutti quelli che qui sopra affrontano l’argomento rispondendo con insulti al ministro o a chi la pensa diversamente dovrebbe farsi 2 anni di leva, ma di quella dura…. Magari nelle ronde padane!

  22. Michele Greco ha scritto:

    Già, uno Stato verso cui paghiamo le tasse e da cui riceviamo dei servizi. Ma il termine “Stato” ha dei significati politici ed ideologici ben diversi da “Nazione” o “Patria”. Io sono un cittadino italiano e riconosco lo Stato italiano come entità politica (e quindi giuridica, legislativa ed esecutiva), ma non riconosco l’Italia come mia patria.
    Le culture non sono montagne immobili nel tempo, ma torrenti in continuo mutamento. E spessissimo dei torrenti si fondono tra loro creando nuovi fiumi. Non a caso la tanto sbandierata “cultura italiana” non è altro che un mix di culture straniere. Ad aggravare il tutto, va ricordato che viviamo in un’epoca dominata non solo dall’immigrazione, ma anche dalla globalizzazione. Si può essere favorevoli o contrari, ma sono dati di fatto: questa è la realtà e va accettata. Inoltre, i nuovi media (internet in primis) ci mettono costantemente in contatto con culture totalmente estranee a quella che si suppone dovrebbe essere la nostra. Conosco tanti ragazzi, nati e cresciuti in Italia da genitori italiani, che hanno fatto loro delle tradizioni tipicamente giapponesi. Insomma, è chiaro che in un quadro simile, il concetto di “cultura nazionale” può dirsi morente, se non addirittura totalmente morto.

  23. Emanuela Skulina ha scritto:

    ahaha della serie “non vi vogliamo, ma se volete potete combattere per noi”!

  24. Giusy Saracino ha scritto:

    ha le allucinazioni,arruola i soldati italiani che non hanno lavoro…basta siete degli ingrati,non ci rappresentate minimamente

  25. Ivan D'Alessandro ha scritto:

    Quello che fece un certo Giulio Cesare. Alcuni storici fanno partire da li l’inizio della decadenza dell’Impero Romano.

  26. Valentina Villotti ha scritto:

    …restate a casa vostra e combattete li per i vostri diritti perché non ne possiamo più della vostra ” cultura” e avete ampiamente detto e dimostrato che della nostra non ve ne frega niente….anzi per i mussulmani in particolare, dovremmo adottare noi

  27. Valentina Villotti ha scritto:

    ..i loro costumi ecc…ecc…ma andate a fanculo, va….

  28. Stefano Zappa ha scritto:

    è una questione di regole…(e poi è ovvio che tutto è mutabile:la corsica è francese anche se non ha niente di francese, l ulster rimane sotto londra anche se la maggioranza vuole l irlanda)….è che noi italiani, dopo la 2à guerra mondiale e 60 anni di cattocomunismo, ragioniamo da piccolo paese….gli interessi nazionali sono un tabù e ciò ci danneggia nel confronto, inevitabile, con gli altri paesi

  29. Ivan D'Alessandro ha scritto:

    una virgola la puoi anche usare, è gratis.

  30. Stefano Zappa ha scritto:

    le regole: se vuoi che lo stato italiano tuteli gli etiopi, i somali e i libici no problem……basta che questi paghino le tasse allo STATO ITALIANO……DARE per AVERE è così che va il mondo……l

  31. Guido Zaccaro ha scritto:

    Resto dell’idea. .che altro non è che uno stratagemma ..per raggirare “la ius”…forse l’attuale governo non possiede una maggioranza per “la ius”…più interessante i commenti riguardanti. .le nuove realtà mondiali…possono anche non piacere..ma solo partendo da esse..ci si può indirizzare…su eventuali…”ordini”..

  32. Giuseppe Ferrara ha scritto:

    ma che cazzo se fumato questa testa di rapa…st’idiota.. lo fanno fare pure il ministro della guerra.. arruolare extracomunitari.. , x regolalizzare a chi e’ senza permesso.. a scemo.. questo si chiama merceniario..

  33. Nino Cortesi ha scritto:

    uN ORSO CON IL CERVELLO DA GALLINA.

  34. Davide Righini ha scritto:

    Ma uno meno scemo da fare ministro non c’era??

  35. Manuela Boni ha scritto:

    Bravo,armiamoli!!

  36. Paolo Copponi ha scritto:

    si …riproniamo gli Ascari…ma falla finita!

  37. Antonio Contaldo ha scritto:

    Ma VAFFANCULO!!!
    …manca solo questo!!!

  38. Michele Moretti ha scritto:

    la cazzata di fine anno

  39. Edoardo Pivoni ha scritto:

    Gli immigrati regolari non hanno nemmeno diritto di voto, figurati se accettano di entrare nell’esercito di un paese che li odia

  40. Michele Greco ha scritto:

    Ma qui si pone un altro problema: dove si vuole andare con l’Europa? L’UE è nata come ponte verso gli Stati Uniti d’Europa, il che vuol dire che bisogna iniziare a poco a poco a smettere di essere egoisti e a stringere sempre di più l’unione. Insomma, anziché parlare di “interessi nazionali”, bisognerebbe parlare di “interessi europei”. Purtroppo questo non lo fa neppure la Germania, quindi la domanda è: dove si vuole andare? O si punta a un’unione sempre più stretta, cedendo anche sovranità nazionale in vista della futura trasformazione in Stati Uniti d’Europa, o si scioglie l’UE e si torna a curare solo il proprio giardino.

  41. Michele Greco ha scritto:

    Sul discorso riguardo alle tasse, sono pienamente d’accordo. Ma anche qui, il problema è più ampio. Buona parte degli immigrati sono gente disperata disposta ad accettare la qualunque pur di fuggire da paesi poveri e anti-democratici. E buona parte degli italiani è disposta a tutto per lucrarci su. Risultato? Gli italiani assumono in nero gli immigrati, che a loro volta non sono tutelati a pieno per via della mancanza della cittadinanza. Il tutto mentre gli altri lavoratori italiani subiscono un’involontaria concorrenza sleale, dato che i lavoratori in nero vengono pagati di meno. Cominciamo ad abolire la Bissi-Fini e a togliere il reato di clandestinità, cominciamo a velocizzare le pratiche burocratiche di regolarizzazione. Poi passiamo all’integrazione, e quindi a tre vie maestre: lingua (corsi gratuiti di italiano per stranieri), rete sociale con autoctoni e quindi abbandono dei “ghetti etnici” (iniziative di incontro, intrattenimento, sviluppo di relazioni interpersonali e interculturali), lavoro (stesse tutele sindacali offerte agli italiani, salario minimo per tutti i lavori non coperti da contratto nazionale). Lo “ius soli” non ha senso perché nulla garantisce che chi nasce in Italia ci resti. Ha molto più senso concedere la cittadinanza dopo un tot di anni di residenza e di tasse pagate, secondo me anche 14 andrebbero bene.

  42. Paoletti Paolo ha scritto:

    mah, conosco dei ragazzi che vorrebbero risolvere il loro problema di disoccupati cronici arruolandosi in uno dei corpi delle FF.AA.; mi dicono che le spese per i tantissimi certificati che devono produrre per “sperare” nell’arruolamento hanno un costo elevato, e nel contempo le possibilità di essere presi sono pari a zero. Con queste premesse, l’idea di liberare dei posti a favore degli immigrati scatenerebbe l’ennesima guerra fra poveri, e nel contempo un bella fetta di nuovi elettori leghisti. Come dire, 1 idea, 2 minchiate

  43. Rossella Becchetti ha scritto:

    Ideonaaaa!!! ahahahha ma questo e’ proprio ciordo!!!

  44. Stefano Zappa ha scritto:

    hai ragione, come scriveva machiavelli, l arruolamento in massa dei barbari fece sì che la forza “passasse dagli italici ai romani”

  45. Giovanni Merli ha scritto:

    Cretino…cretino..cretino…non ci sono posti nell’esercito nemmeno per i nostri giovani Italiani e questo cretino te ne esce con una frase del genere, qualcuno deve spiegare a questo cretino che l’Italia non è come gli USA dove i giovani disperati se ritornano dalle zone di guerra vivi, dopo anni di servizio nell’esercito prendono la cittadinanza americana.

  46. Stefano Zappa ha scritto:

    la proposta del ministro può essere attuata ma con almeno 2 vincoli: il ripristino della coscrizione obbligatoria per gli ITALIANI e la presenza degli stranieri dev essere minima…..(nella legione straniera non superano le 9000 unità se non sbaglio)…..in modo tale da non stravolgere la cultura del nostro paese e far sì che siano gli ITALIANI a difendere l ITALIA

  47. Gio Di Nino ha scritto:

    Meglio mandarli a morire ammazzati in “teatri di pace”, piuttosto che garantire loro un diritto universalmente riconosciuto!

  48. Francesco E Basta ha scritto:

    qualcuno lo interni.. questo è un idiota e anche pericoloso!!! ma perchè solo i più cretini fanno politica e anche carriera???

  49. Davide Bolli ha scritto:

    Cambia mestiere non sei fatto x fare il ministro….

  50. Angelo Paolucci ha scritto:

    Ste caxxate gli vengono spontanee (e sarebbe un grande soggettista di film comici demenziali) o si fa suggerire?

  51. Giusy Mazzini ha scritto:

    no comment !!!

  52. Francesco Caracciolo ha scritto:

    Scusa Ministro Mauro, lei ci è o ci fa. Fino a tempo fa bisognava diminuire l’organico delle FF.AA da 180 mil a 150 mila. Quindi 30 mila persone da qua al 2020 dovranno andare via. E’ su qua non le dò torto.
    Poi, già abbiamo il problema della Lega sulla legge Bossi – Fini che deve essere cambiata, lei come pensa di mettere gli immigrati nelle FF.AA.?
    Va bene il fatto di fare come negli USA, ma poi là devi avere anche la residenza in più anche al Green Card. O per lo meno sposarsi un/a americano/a.
    Inizi a proporre una legge decente per la cittadinaza italiana, poi vediamo. Per me va bene avere immigrati nelle FF.AA.

  53. Nazzaro Bolognesi ha scritto:

    si deve eliminare la preparazione alle guerre ,,è roba da sottosviluppati,,,,la guerra è PROFITTO,,,solo per chi nn molla i privilegi,rubati,,,,,,PER ORA!!!!

  54. Angelo Luigi Parimbelli ha scritto:

    Che studi devono fare per diventare ministri, la deficienteria……..

  55. Francesco Caracciolo ha scritto:

    Ci può stare dai.

  56. Teddy Matteo Rossini ha scritto:

    l’Italia non e’ gli USA, non capisci una mazza di difesa….

  57. Ivan Pietro Bernini ha scritto:

    Nell’ Impero Romano avevano i mercenari Goti……..non e’ andata a finire tanto bene!Non ti allargare Ministro. Una guerra “seria” oggi come oggi ;comincia alle 5, alle 5.30 e’ finita per disintegrazione del pianeta.

  58. Alex Genova ha scritto:

    anche questo si è bevuto il cervello !!!!!!!

  59. Moreno Bess ha scritto:

    perche’ non ti spari in testa..un colpo solo-.cosi ci fai del bene

  60. Giorgio Righetti ha scritto:

    sarebbe interessante sapere se i marocchini sarebbero disponibili ad andare in Afganistan a far la guerra al posto dei militari italiani. Comunque Mauro non è nuovo a cazzate come il forzare l’acquisto degli F15.

  61. Mimmo Pappalardo ha scritto:

    I bambini nati in italia consentirebbero ai genitori il “ricongiungimento”, ovvero farebbero sorgere il diritto di avere diritti ai genitori ed ai parenti…quindi assistenza, asegni di disoccupazione, pensione di anzianità da elargire…..o lo lasciamo qua da solo in Italia? Noi a pagar tasse non ci riusciamo più…..ormai siamo un paese povero,…..un popolo povero, che non riuscirà a far vivere la stessa qualità di vita ai propri figli, non abbiamo i mezzi per pensare ad altri……possiamo dare poco, e quel poco è meglio spenderlo nella loro terra, dove il nostro poco è un gran tesoro per loro. Qua alimenteremmo solo file di disoccupati e facile mano l’opera per la malavita e la prostituzione.

  62. Michele Moretti ha scritto:

    tutti a parlare di lobbies, ma guai a toccare la lobbies delle lobbies, i militari! Quelli servono ai politici per pararsi il culo! Molto utile nel 2013 incentivare le spese militari in italia. Tanto, se scoppia una guerra, chiediamo aiuto agli usa!

  63. Roberto Tempestini ha scritto:

    ..S.O.S…..Neurodeliri…..URGENTE…!!!

  64. Enrico Grazioli ha scritto:

    Vaffanculo, l’esercito va smembrato!!!

  65. Paola Ammannati ha scritto:

    Ma siamo tutti pazzi, si mettiamogli pure le armi in mano!!!!!! L’talia è degli italiani!!!!!! prima gli italiani Se abbiamo bisogno di militari ci sono tanti italiani che vorrebbero lavorare!

  66. Giusi Verde ha scritto:

    Mimmo Pappalardo – Londra è strapiena di ragazzetti italiani che, tra un lavoretto e l’altro, usano in toto i servizi del paese. In italia invece i soldi si buttano a manate in tasca ai corrotti (cioè nel cesso) e si preferisce fomentare una guerra coi nuovi italiani e i loro genitori. A stò punto dico, povertà auto-indotta. Bella merda.

  67. Gabriella Gabbriellini ha scritto:

    MA dà i numeri questo

  68. Gianpietro Bosio ha scritto:

    solo se vanno in guerra al posto dei nostri

  69. Roberto Rossi ha scritto:

    Immigrati nell’esercito come negli usa….da sempre il potere ha utlizzato “mercenari” provenienti da lontano per fare i lavori sporchi a casa propria…

  70. Nora Picone ha scritto:

    farà più danni lui che dieci Attila messi insieme!

  71. Mario Lanza ha scritto:

    La bossi-fini e’ stata fatta proprio per questo..sfruttare mano d’opera straniera in nero e senza diritti per creare un dualismo con gli autoctoni. Per il resto ha DECUPLICATO l’ingresso di immigrati. Da abolire subito.

  72. Mario Lanza ha scritto:

    Valentina,veramente chi e’ andato a rompere le palle “a casa loro” siam stati proprio noi dal 1920 ad oggi….

  73. Mario Lanza ha scritto:

    Siamo in guerra? non me n’ero mica accorto…mah,me lo dicono tutti che son sbadato..

  74. Mario Lanza ha scritto:

    Commento troppo intelligente,non penso verra’ recepito dai piu’…

  75. Silvestro Trovato ha scritto:

    questo non da solo i numeri, ma è fuori di testa, L’Italia ha bisogno di produzione!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  76. Gaetano Ferruggia ha scritto:

    puo andare chiunque basta essere cittadini italiani

  77. Mimmo Pappalardo ha scritto:

    Il duplicare gli ingressi è dovuto alla situazione nord africana. Per il lavoro nero, è facile debellarlo se si vuole eliminarlo, autoctono o extra che sia…..ma si vuole davvero eliminarlo? O è meglio mantenere una calma sociale? ….è l’antica storia degli scafisti di contrabbando che a Napoli ormeggiano i motoscafi accanto a quelli della Guardia di Finanza.

  78. Gianni Gigantiello ha scritto:

    Ma perché non gli diamo la cittadinanza del Congo così va a fare il ministro della difesa la…e noi c’è lo togliamo dai coglioni

  79. Giuseppe Orlando ha scritto:

    a mauro faffanculo

  80. Ugo Bruschi ha scritto:

    Potrebbe essere un’idea, ma paragonarci all’America ahahahahaha….. Ah Mauro ma che ti fumi, passala ogni tanto che imparò anch’io a fumare ahahahahaha

  81. Gian Maria Lupparelli ha scritto:

    Certo ,facciamo come gli americani: se vuoi la cittadinanza te la devi guadagnare ammazzando un po’ di iracheni (ma va bene qlsiasi etnia che si presti allo scopo) al posto nostro che noi non possiamo rischiare la pelle…..! Complimentoni al ministro del cazzo….ma vattene affanculo tu e tutta la schiera di manigoldi di cui fai parte.

  82. Tatiana Godeas ha scritto:

    a posto siamo diamogli l’esercito così ammazzano domani ….

  83. Pietro Stabile ha scritto:

    nòo, questo e da manicomio. con tutti problemi che hanno creato agli italiani è che non sanno come risolvere, continuano a parlare di risolvere i problemi di stranieri. come si fà, io direi che è ora di smettera di fare campagna elettorale.

  84. Luigi Babbetto ha scritto:

    Ma vaffanculo te e Monti che ti ha candidato ma aspetta le prossime elezioni stronzo e vedrai

  85. Mimmo Pappalardo ha scritto:

    Appunto dobbiamo già combattere con i corrotti, non c’è tempo di combattere con i “nuovi italiani”…..anche perchè i corrotti hanno dato più armi a loro..

  86. Vito Martinelli ha scritto:

    Vuole fare l’americano ma è nato in Italy…….

  87. Scordo Pietro ha scritto:

    questo pezzo di merda…vuole che facciano il servizio militare…senza dare la cittadinanza…

  88. Rosa Fos ha scritto:

    con quale conseguenze,caro Ministro?

  89. Maria Grazia Depau ha scritto:

    Comunque sempre sotto ricatto: sfruttamento, lavoro nero, assenza di tutele, ora ennesima pensata. Renditi disponibile a immolarti in nome di chi finora ti ha respinto ed umiliato e sarai cittadino italiano. Internazionalisti ed antimilitaristi sempre, dovremmo ricusare con forza l’oscenità di queste proposte formulate da un ministro di un governo ormai alle comiche finali.

  90. Piero Bazzoni ha scritto:

    Si nella polizia: gli slavi a controllare i mussulmani, i sudamericani gli slavi ecc. Piu’ polizia nelle strade e nelle zone a rischio e meno negli uffici. In Francia ci sono la metà delle forze dell’ordine dell’Italia.

  91. Emanuele Ranno ha scritto:

    Ecco come si scordano, che ci sarebbero anche italiani ultra 50 anni che vorrebbero far parte dei vari corpi armati, polizia, carabinieri,g.di finanza,forestali,ecc.e non limitare fino ad una certa età.

  92. Emanuele Ranno ha scritto:

    In America,si entra con un visto,gli abbusivi li rimandano in patria al contrario dell’ Italia.

  93. Gaetano Fano ha scritto:

    Anche a questo il potere ha dato alla testa e continua a fare il ministro.

  94. Antonio Rossi ha scritto:

    Nooooooo l’esercito va sciolto come da costituzione

  95. Piera Roman ha scritto:

    ma tutti i giorni dobbiamo sentire e leggere di queste cavolate…ma basta!!!

  96. Mario Massimiliano Fornaro ha scritto:

    Già comandano a casa nostra da abusivi: diamo loro anche le armi in mano !!! Ma dove andiamo a cercarli ‘sti politici così ai minimi termini?

  97. Luisa Bacocchia ha scritto:

    nullafacente scaldaposto

  98. Romolo Mantovani ha scritto:

    Ma sparisci dalla terra deficiente!!!!!

  99. Mauro Portoso ha scritto:

    urge psichiatra!!!

  100. Michelangelo Turrini ha scritto:

    ministro Mauro, sono forse i postumi della sbornia di Natale? Vediamo di non dire cazzate oltre quelle che già propugnano i tuoi colleghi di palazzo….

Lascia un commento