•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: sabato, 29 marzo, 2014

articolo scritto da:

Cicchitto “Pdl tramontato per Noemi”

Fabrizio Cicchitto, ora nel nuovo Centrodestra, è stato tra gli uomini forti del Pdl. Oggi prova ad analizzare il passato per capire cosa non ha funzionato.

Secondo Cicchitto “gli anni fulgidi sono stati dal 2001 al 2006, quelli del secondo governo Berlusconi. Il declino inizia dal 2009”, quando “è suonato un grande campanello d’allarme, purtroppo non avvertito. Mi riferisco alla vicenda Noemi, per esempio, e alle altre a seguire, che hanno generato una enorme difficoltà mediatica e poi politica in Italia e all’estero. Quando a queste vicende nel 2011 si è sommata la crisi finanziaria, allora il corto circuito è stato letale”.

pdl cicchitto noemi

 

Fabrizio Cicchitto, deputato che ha seguito la scelta di Alfano di fondare il Nuovo Centrodestra, spiega: “C’è stato un accerchiamento giudiziario e mediatico attorno alla sua vita privata, ma certo il presidente Napolitano non ha ordito alle sue spalle. Anzi, continuo a ritenere che ancora nell’agosto 2013 fosse possibile ottenere la grazia”. “Poi tutto è stato vanificato – per Cicchitto – dagli attacchi al Quirinale da parte delle ali più estreme del partito, dalla decisione di togliere l’appoggio al governo Letta-Alfano, dalle spaccature che l’ala estremista ha fomentato nel Pdl”.

Sul cerchio magico, “quando allontani quello che tu stesso avevi indicato come successore e scegli la via dell’estremismo – osserva Cicchitto – si mette in moto una spirale a cerchi sempre più ristretti”.

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Giuramento della Palla avvelenata

Giuramento della Palla avvelenata

articolo scritto da: