•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: domenica, 30 marzo, 2014

articolo scritto da:

Amministrative Turchia, Erdogan in bilico, morti e feriti in alcune province

erdogan

Si stanno svolgendo le elezioni amministrative in Turchia: le votazioni riguardano il rinnovo di consigli comunali e locali, 53 milioni di turchi sono stati chiamati alle urne, ma nello stesso tempo rappresentano un vero e proprio referendum sull’operato del premier Erdogan.

Per la Turchia è stato un anno difficile – prima la rivolta di Gezi Park e la dura repressione ordinata da Erdogan, poi la “Tangentopoli” scoppiata sul Bosforo a metà Dicembre, fino alle ultime vicende legate alla censura di Twitter e Youtube, senza contare l’alta tensione con la Siria, la deriva islamica e i negoziati con l’UE che vanno sempre più a rilento – che peserà in negativo sui risultati del partito di governo, l’Akp.

turchia elezioni

Il partito conservatore di Erdogan, infatti, è dato in sensibile calo rispetto alle ultime elezioni amministrative, dove l’Akp raggiunse quota 39% di consensi, ma soprattutto rispetto alle politiche del 2011 nelle quali raggiunse il 50% dei voti.

Se Erdogan dovesse fallire a questa tornata elettorale perdendo importanti posizioni, come quella di sindaco di Istanbul dove il suo candidato e quello del partito laico e kamalista sono impegnati in un “testa a testa” (incerta la situazione anche nella capitale Ankara), la sua candidatura alle Presidenziali di Agosto potrebbe essere fortemente messa in discussione.

A quel punto il suo partito dovrebbe ripresentare l’attuale Presidente Abdullah Gul che, in queste ultime settimane, non ha esitato a smarcarsi dai provvedimenti impopolari di Erdogan.

erdogan turchia

Il timore, sicuramente motivato, che Erdogan sia disposto a tutto pur di “vincere” queste elezioni – anche se ieri, durante un comizio, ha ammesso che l’Akp subirà un forte calo di consensi e nel caso non risultasse “primo partito”, lo stesso Erdogan, abbandonerà la politica – fa temere all’opinione pubblica turca il ricorso a massicci brogli: decine di migliaia di osservatori della società civile e dei partiti sorvegliano lo svolgimento del voto in tutti i circa 180mila seggi elettorali.

Nel frattempo in alcune provincie turche le votazioni locali si bagnano di sangue: Due persone sono rimaste uccise e nove sono state ferite nella provincia meridionale di Hatay in uno scontro tra due candidati alla guida di un villaggio, mentre altre quattro sono morte nella provincia sudorientale di Sanliurfa e cinque ferite nel distretto di Hilvan.

Guglielmo Sano

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Giuramento della Palla avvelenata

Giuramento della Palla avvelenata

articolo scritto da: