•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: sabato, 6 settembre, 2014

articolo scritto da:

Pensioni, Baretta: “Via due anni prendendo meno soldi”

pier paolo baretta

Nessun intervento sistemico ma possibilità di uscita anticipata. A parlare è il sottosegretario all’Economia Pierpaolo Baretta, intervistato dal quotidiano ‘Secolo XIX’ a proposito di eventuali interventi di riforma del sistema pensionistico.

OPERAZIONE-SCAMBIO – Per il monento “la scelta è di non intervenire sul sistema in una chiave di tagli”, rassicura Baretta. Tuttavia, si potrebbe “lasciare la libertà al lavoratore di uscire dal mondo del lavoro un paio di anni prima”. A patto però di “rinunciare ad una parte della pensione”, in una sorta di “operazione-scambio”. Qualcosa comunque va fatto, sostiene Baretta, perché i nodi irrisolti sono tanti, a partire dal problema degli esodati, della cosiddetta ‘quota 96’ e di altre situazioni simili. Baretta precisa che il suo non è un piano programmatico ma una semplice proposta allo studio.

pier paolo baretta

STATALI E FORZE DELL’ORDINE – Il sottosegretario parla anche della protesta degli statali e delle forze dell’ordine: “Merita attenzione ed è necessario e opportuno un confronto con il governo. Detto questo c’è un problema indiscutibile di equilibrio delle finanze pubbliche”. Baretta rivendica la scelta degli 80 euro e conferma l’obiettivo di stabilizzarli, rendendoli strutturali. Un bonus che “viene erogato anche agli statali”. L’obiettivo successivo è l’allargamento della platea dei fruitori, il tutto “in un’ottica triennale”.

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Giuramento della Palla avvelenata

Giuramento della Palla avvelenata

articolo scritto da: