12/04/2014

Cinema, Pif vince miglior premio opera prima al Bi&Fest

autore: Giuseppe Spadaro

Pif, alias Pierfrancesco Diliberto, con il suo primo film da regista ‘La mafia uccide solo d’estate’ si è aggiudicato il Premio Francesco Laudadio alla Migliore opera prima o seconda del Bi&Fest di Bari.

La Giuria popolare presieduta da Giuliano Montaldo ha assegnato il premio “per l’originalità coinvolgente – si legge nelle motivazioni – con cui tratta il tema della mafia attraverso un linguaggio graffiante e ironico, diretto ed efficace”.

cinema, successo per primo film di pif premiato a bari

‘La mafia uccide solo d’estate’ prodotto da Wildside e Rai Cinema e distribuito nelle sale da 01 Distribution, è stato il film rivelazione della scorsa stagione. Uscito in 200 copie ha, infatti, incassato circa 4 milioni e mezzo di euro. “Sono davvero entusiasta. Ora vado a scrivere il secondo film!”, è stato il commento del regista. “Siamo davvero molto felici del riconoscimento al film ‘La Mafia uccide solo d’estate’ e per l’entusiasmo con cui il film è stato accolto. Ringraziamo di cuore il Festival di Bari che continua a mettere l’accento sul cinema italiano, contribuendo in modo costante alla sua diffusione”, hanno commentato i produttori della Wildside Mario Gianani e Lorenzo Mieli.

“L’esordio alla regia di Pif è stato tra i più interessanti di tutta la stagione cinematografica”, ha aggiunto Paolo Del Brocco, amministratore delegato di Rai Cinema che ha coprodotto il film insieme a Wildside. “Questo premio che la giuria del Festival di Bari ha voluto assegnargli è una conferma del suo talento che, ne sono certo, ci regalerà ancora grandi sorprese”, ha concluso.

 

Autore: Giuseppe Spadaro

Direttore Responsabile di Termometro Politico. Iscritto all'Ordine dei Giornalisti (Tessera n. 149305) Nato a Barletta, mi sono laureato in Comunicazione Politica e Sociale presso l'Università degli Studi di Milano. Da sempre interessato ai temi sociali e politici ho trasformato la mia passione per la scrittura (e la lettura) nel mio mestiere che coltivo insieme all'amore per il mare e alla musica.
Tutti gli articoli di Giuseppe Spadaro →