•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: giovedì, 23 ottobre, 2014

articolo scritto da:

Emilio Fede indagato: con false foto porno voleva minacciare vertici Mediaset

fede false foto porno. ipotesi voleva incastrare vertici mediaset e vendicare licenziamento

Emilio Fede indagato a Milano per alcune foto porno dalla Procura di Milano secondo cui l’ex direttore del Tg4 “voleva uno scandalo a luci rosse”. Lo riporta, stamani, il quotidiano La Stampa.

Nell’inchiesta, aperta da circa tre mesi, sarebbero indagati oltre a Emilio Fede con l’ipotesi di associazione per delinquere finalizzata alla diffamazione e il suo personal trainer, Gaetano Ferri, ex pugile con precedenti, accusato invece di tentata estorsione ai danni di Fede.

fede false foto porno contro vertici mediaset

Una vicenda complessa, che avrebbe al centro delle false foto porno realizzate con fotomontaggi e che coinvolgerebbero alcuni vertici Mediaset.

Le foto sarebbero saltate fuori il 28 marzo 2010, nel giorno del rocambolesco licenziamento di Fede, e poi sarebbero di nuovo sparite fino a quando non sarebbero saltate fuori durante una perquisizione a casa di Ferri, nel frattempo invischiato in una vicenda di file audio che riguardavano i rapporti tra Ruby e Berlusconi finita nel mirino della Procura di Monza e forse inquadrabili in un tentativo di ricatto.

Secondo quanto riferito nell’articolo pubblicato dal quotidiano torinese La Stampa le immagini, che stando all’esame dei periti risulterebbero fotomontaggi, mostrerebbero il capo dell’informazione Mediaset, Mauro Crippa, in situazioni imbarazzanti. Altri aggiungono che tra gli obiettivi di Emilio fede potesse esserci il presidente di Mediaset Fedele Confalonieri.

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Giuramento della Palla avvelenata

Giuramento della Palla avvelenata

articolo scritto da: