•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: giovedì, 20 novembre, 2014

articolo scritto da:

Negoziati Colombia: le Farc libereranno il generale rapito

Negoziati Colombia, santos, colombia, farc, alzate

L’annuncio è arrivato da L’Avana, sull’isola di Cuba: il governo colombiano e le Farc (le Forze Armate Rivoluzionarie di Colombia) hanno raggiunto un accordo per la liberazione del generale dell’esercito Rubén Alzate e delle altre persone rapite domenica. Gli uomini tornerà in libertà “al più presto”. A dichiararlo sono stati il cubano Rodolfo Benitez e la norvegese Rita Sandberg, i diplomatici che partecipano in veste di mediatori ai negoziati in corso a Cuba tra le Farc e il governo colombiano.

Negoziati Colombia: l’annuncio da Cuba

Rodolfo Benitez ha dichiarato che “le parti si sono accordate sulle condizioni necessarie alla liberazione” del generale Alzate e degli altri tre uomini. Il presidente colombiano Juan Manuel Santos ha accolto con soddisfazione l’annuncio e ha affermato che i colloqui di pace tra il governo e le Forze Armate Rivoluzionarie di Colombia riprenderanno non appena gli ostaggi verranno liberati.

Negoziati Colombia, santos, colombia, farc, alzate

Juan Manuel Santos

Photo by Wikipedia Commons

Il rapimento

Rubén Alzate è stato rapito domenica vicino a Quibdo, capitale della provincia di Choco, sulla costa dell’Oceano Pacifico, in un territorio dove sono presenti numerosi guerriglieri tra cui uomini delle Farc e dell’Esercito di liberazione nazionale. Subito dopo il rapimento, le autorità di Bogotà hanno avviato una gigantesca caccia all’uomo nella quale sono stati impegnati circa 1500 soldati, elicotteri, aerei e mezzi di terra.

Ma la sparizione del generale ha avuto anche contraccolpi politici, con il governo della Colombia che ha deciso di non inviare i propri emissari a Cuba, dove sono in corso i colloqui di pace. Una battuta di arresto per i negoziati, ma non una netta chiusura.

I colloqui tra il governo e le Farc

Il presidente Santos ha messo al centro della sua vittoriosa campagna per le presidenziali la necessità di porre fine al conflitto che insanguina la Colombia da mezzo secolo e che ha prodotto un numero imprecisato di vittime comprese tra 200.000 e 300.000: la ricerca del dialogo con le Forze Armate Rivoluzionarie di Colombia è parte centrale del suo progetto politico.

Santos ha difeso con forza l’impegno profuso negli ultimi due anni per mandare avanti i negoziati e un comandante delle Farc noto come Ivan Marquez ha commentato che fino a oggi il più grande successo dei colloqui di pace è stato quello di diffondere un maggiore senso di riconciliazione tra la popolazione della Colombia.

Immagine in evidenza: photo by AlCortésCC BY 2.0

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Tresette con Di Maio

articolo scritto da: